Sabato , 28 Maggio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Sì, viaggiare
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Anna Lanzetta: Favurit, Favurit. Tra versi e prosa, il pranzo è servito
Struffoli
Struffoli 
25 Dicembre 2008
 

All’ombra del Vesuvio, al sole di Posillipo, sott’  Marechiaro, nelle sfarzose ville romane di Ercolano, fin dall’epoca romana si è sempre mangiato in maniera luculliana, come si legge anche nel celebre Satyricon di Petronio:

 

“Ghiri al miele, cosparsi di semi di papavero ed inghirlandati da salsicce, prugne di Siria, olive e melagrane;

Lepre guarnite con mammelle di scrofa;

Scrofa servita con due cestini ricolmi di datteri freschi e secchi e completata da una serie di piccoli maialini di marzapane disposti nell’atto di succhiarne il latte;

Maiale con salsicce;

Vitello lesso;

Una gallina per ciascun commensale accompagnata da uova di oca;

Tordi ripieni di noci e uva passa;

Cotogne arricchite con spine per sembrare ricci di mare”.

Certo non mancano buon gusto e  fantasia, solo che oggi non risulta del tutto adatto alla digestione, e  si opta per qualcosa di più leggero, (si fa per dire):

 

Leggiamo qualche suggerimento del Cavalcanti più leggero per il pranzo di Natale degli inizi dell’Ottocento:

 

Dicembre 24,  Martedì, Vigilia de lo Santo Natale, Calendario de lo 1839:

Vruoccoli zoffritti- Vermicelli co l’alice salate- Pesce a lo tiano- Pesce mpasticcio- Fritto d’anguille, e auto- Arrusto de Capetune- Nsalata acconciata de caulisciore, aulive chiapparelli ecc. ecc. ecc. –Struffoli

 

Dicembre 25, Miercodì, Nasceta de lo Santo Messia

Menesta de vruoccoli, e cicorie- Bollito de vacca, Capune, Salato e Salcicce- Capune a lo tiano- Fritto de grasso- Arrusto de feletto de porco ma chilo de Sorriento, e na nsalata- Pizza dolce.

Piglia nu chilo d’anguille e falle piezze piezze; nu chilo ‘e calamare che farraje felle felle; friale e po miettele dint’ ‘a na sperlunga, e tutt’attuorno quarte ‘e limone.

P’ ‘o capitone arrustuto nce vonno capitune ‘e chille che pesano cchiù ‘e miezo chilo ll’uno. Falle a piezze e nfilele ‘o spito, facendole cocere bagnannule cu acqua, sale e uoglie. Po ‘e sfile e l’apparicchie dint’ ‘a nu piatto cu nu poco ‘e scarola ntretata sotto.

Li susamielle songo de diversa specie:

de melasso e sciore, carrecate de nocelle nfurnate, scorze ‘e potuvalle e pepe forte, p’appuià l’acquavite. Chiste servono pe li zampognare, li baiasse e li ferracavallo.

Li susamielle de mele e geleppo, mbuttunate d’ammennole, cetro e cocozzate  se mannano a rialà a li miedece, pagliette e nutare.

Li susamielle pe li nnammurate, se formano a core cu na frezza o a capitone nturcigliate e’ ‘a vocca aperta.

Cari commensali, vi sembra proprio leggero? Allora, per il cenone della vigilia leggete in Telluserra  : 31 Dicembre, Cenone di Capodanno (è uguale a quello di Natale, con l’aggiunta dei botti): dalle otto a mezzanotte, 31 Dicembre 2007

E confrontate…lo trovate proprio  più leggero?  

Ma ora basta  con la storia  dei sapori. È giunto il momento delle ricette, perché “la pratica vale più della grammatica”  e chi più ne ha più ne metta.

Con gli auguri di Buon appettito e che lo stomaco non abbia a patire, Felice Natale  a tutti i commensali e… preparate gli struffoli saporiti.

 

(da Petrusìno ògne Menèsta. I veri sapori di Napoli)

 

 

 

Favurit, Favurit:  

tra versi e  prosa,  il pranzo è servito

     

A fa ‘e struffoli è nu sfizio.

Cumminciamm dall’inizio:

faje na pasta sopraffina,

e po’ tagliala a palline,

cu na bona nfarinata.

Dopp’a frje. Già t’e stancate?

Chest è a parte chiù importante!

Mò ce vo’: miele abbondante

e na granda cucuzzata

(a cocozza nzuccherata).

N’è fernuto ancora, aspiette!

S’anna mettere ‘e cunfiette:

aggrazziate, piccerille,

culurate: ‘e diavulille…

Ma qua nfierno, è Paraviso!

Iamme, falle nu’ surriso!

Comme dice? “Mamma mia,

stanne troppi ccalurie

so’ pesante, fanno male?”

Si va buò, ma è Natale!

 

 

 

Anna Lanzetta

 


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 6 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy