Giovedì , 19 Maggio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > I Care... communication
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Paolo Brondi: Elogio della “terza pagina”. Con esempio dal Corriere della sera
Dino Buzzati al Corriere della Sera
Dino Buzzati al Corriere della Sera 
15 Ottobre 2009
 

La rilettura della terza pagina, così come ordinata nel Corriere della sera di tempi non troppo lontani, è una rinascita, una rigenerazione, una riconquista di coerenza produttrice d’equilibrio. Lo scorrimento delle pagine che oggi relega la cultura quasi in ultimo, oltre l’addensarsi di un sapere plurisignificante, è per la coscienza del lettore come un fiume che troppo colmo tende sempre più spesso a straripare. L’andare verso una pagina terza che non è più tale domina l’esperienza, il cui ambito di senso finisce per smarrirsi negli eccessi delle informazioni. Pagine e pagine di politica-vita nell’immergere mente e sguardo di chi legge nel ripetitivo flusso del tempo corrente, con tutte le sue aporie e contraddizioni, provocano incremento della facoltà di dimenticare, ovvero l’oblio e, quindi, indifferenza verso un sapere altro, quale è quello della cultura. Non si dà cultura che non sia promotrice della conservazione integra e riflessiva della tradizione e custode non distratta, ma attenta e critica dei tempi presenti. Ne costituiva fondamento la terza pagina tradizionale, aiutando il pensiero a coltivare gli spazi della riflessività, della meditazione, dello stupore, per aprirsi poi a comprendere meglio le presunzioni dei tempi e dei soggetti, come ben esemplificabile attraverso una voce come la seguente:

 

Non sei gli altri

Non ti potrà salvare quello che lasciarono

Scritto coloro che la tua paura invoca.

Non sei gli altri, e ti ritrovi ora

Centro del labirinto che i tuoi passi

Ordirono. Non ti salva l’agonia

Di Gesù o di Socrate, né il forte

Siddharta d’oro che accettò la morte

In un giardino, al declinar del giorno.

Polvere pure è la parola scritta

Da te, o il verbo pronunciato

Dalla tua bocca, Non c’è pietà nel Fato

E la notte di Dio non ha confini.

La tua materia è il tempo, l’incessante

Tempo. Sei ogni solitario istante.

  

(Jorge Luis Borges, in Terza pagina del

Corriere della sera, Giovedì 5 marzo 1981)

 

Paolo Brondi


Articoli correlati

  Paolo Brondi: I “Valori Giovanili”. Breve messa a schema
  Paolo Brondi: “La folla silente dei ricordi…”. 3ª Epistola.
  Paolo Brondi: La parabola delle pernici
  Paolo Brondi: La parabola della tigre
  Paolo Brondi: Dare le ali ai fanciulli….
  Paolo Brondi: Equilibrio e dovere in Nietzsche
  Paolo Brondi: Per una brevissima storia di infelicità.
  Paolo Brondi: Promozione umana e ambiente educativo
  Paolo Brondi: L’epressività giovanile negata
  Paolo Brondi: Tempo narrativo e poesia. Con stupore.
  Paolo Brondi: Sull’inquieto esistere …
  Paolo Brondi: Sui troppo verbosi. Con l'aiuto di Giovanni della Casa
  Paolo Brondi: Disagio giovanile e pedagogia dell’apprendimento.
  Paolo Brondi: Nascere nella scrittura, attraverso la scrittura...
  L'AIES Toscana si presenta.
  Paolo Brondi: "Giolì". Ovvero ridar voce alle favole belle...
  Paolo Brondi: Sulla "logica" del tempo presente
  Paolo Brondi: Per la storicità della scienza
  Paolo Brondi: Per una rivisitazione del sapere critico e dell’istruire.
  Paolo Brondi: La follia dell’amore. Erasmo da Rotterdam attualizzato per la scuola.
  Paolo Brondi. L’inserimento del portatore di handicap nel mercato del lavoro
  Paolo Brondi: Genitori e figli nel secondo millennio
  Paolo Brondi: Emozioni e apprendimento
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy