Venerdì , 12 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Telluserra
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Piero Chicca: Pasquino e il matrimonio degli altri
07 Novembre 2008
 

Finalmente è tornato Pasquino. Come al solito mi ha fatto una sorpresa. Aveva un completo grigio gessato con gilet, camicia bianca, cravatta blu (senza pois), pochette e penna stilografica nel taschino della giacca, scarpe nere e sapeva di carbonina. Gli ho chiesto se era invitato a un matrimonio e lui con il suo solito sguardo on po' beffardo un po' caustico, mi ha risposto che in vita sua non ha mai partecipato a un matrimonio, nemmeno al suo, perché non ha mai voluto sposarsi. E che appunto quell'abito era proprio quello che, secondo sua madre buonanima, che gliel'aveva comprato a sua insaputa, avrebbe dovuto essere quello per il suo matrimonio.

Confesso che mi ha fatto una certa tenerezza vedere quell'uomo così semplice impacciato, anzi, impiccato, in quella modesta eleganza d'altri tempi. Intelligente com'è, dalla mia espressione ha capito al volo il mio pensiero e, direttamente com'è suo costume, mi ha detto, o bischero, non penserai mica che sia ammattito o che voglia fare l'elegantone. Voglio essere vestito così quando muoio. E sono venuto a fartelo vedere perché so che tu rispetterai la mia volontà. Non è che quando muoio voglio essere vestito a festa, lo faccio perché almeno questo vestito servirà a qualcosa. Comunque, già che ci sono, l'hai vista quella pubblicità che fanno alla televisione di quel bimbetto che attacca manifestini in tutti gli alberi? Sì l'ho vista, e mi sei subito venuto in mente te. Ecco, vedi?, quel bambino lì, quando sarà grande e si sposerà andrà ad attaccare manifesti dappertutto. Vedi?, prima gli insegnano questo ai bambini e dopo pensano di educarli con le riforme della scuola. Perché mi guardi con cotesta faccia da ebete, non sei d'accordo? Sì, sì, d'accordissimo. Non importa che tu la scriva questa cosa, tanto non frega niente a nessuno. Mi basta aver controllato che anche te sei sveglio e che le cose che vedo io le vedi anche te. Bravo, come al solito sono contento per te. Però non ho capito perché quel bimbetto inchioda manifestini sugli alberi. Perché ha perso un giocattolo e lo cerca. Be' allora anch'io ho perso la pazienza.

È sgusciato fuori dall'uscio prima che io potessi aprir bocca. Ma è stato inutile, tanto io non sapevo cosa rispondergli.

 

Piero Chicca


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.7%
NO
 35.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy