Mercoledì , 11 Dicembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Yoani Sánchez. Apologia del “ragno”
09 Ottobre 2008
 

Dal blog Generación Y

8 ottobre 2008

 

 

Apologia de la araña

La falta de medios de transporte no nos reduce a la inmovilidad, sino que redunda en más tiempo y creatividad para lograr ponernos en marcha. De ahí que La Habana esté llena de autos remendados que no superarían una concienzuda inspección técnica y que en las provincias la tracción animal haya vuelto a ser el vehículo más extendido.

En mi viaje a Pinar del Río hice una pequeña serie fotográfica sobre las llamadas “arañas”. Carretones de dos ruedas, a medio camino entre el currus romano y la rústica carreta. Sin esos alternativos artefactos sería imposible la movilidad y el comercio entre muchas pequeñas localidades de Cuba. Hay cientos de “especies” de estos arácnidos surcando los caminos y las carreteras, llevando los más disímiles –y muchas veces ilegales– productos. Con ruedas de viejos camiones soviéticos, decoradas con colores llamativos o cubiertas de precarios techos contra la lluvia y el sol, todas son fruto de la necesidad y del atrevimiento. Expresan el desespero de una población que no puede adquirir vehículos en ningún concesionario, pero que aún así se niega a detener su marcha.

 

Yoani Sánchez

 

 

Apologia del “ragno”

La mancanza di mezzi di trasporto non ci riduce alla immobilità, ma si risolve soltanto in maggior tempo e creatività per riuscire a metterci in movimento. Ecco perché L’Avana abbonda di auto rattoppate che non supererebbero una coscienziosa ispezione tecnica e perché nelle province la trazione animale è tornata ad essere il veicolo più diffuso.

Nel corso del mio viaggio a Pinar del Río ho fatto una piccola serie di fotografie ai così detti “ragni”. Carretti a due ruote, a metà strada tra il currus romano e la carretta rustica. In mancanza di questi apparecchi alternativi sarebbe impossibile muoversi e commerciare tra molte piccole località di Cuba. Esistono centinaia di “specie” di questi aracnidi che solcano cammini e strade, portando con loro i più vari - e spesso illegali - prodotti. Hanno le ruote di vecchi camion sovietici, sono decorati con colori che attirano l’attenzione e sono coperti con tetti precari che riparano da pioggia e sole, tutti sono frutto della necessità e del coraggio. Manifestano la perdita di speranza di una popolazione che non può acquistare veicoli presso alcun concessionario, ma che anche così esprime la sua volontà di non fermarsi.

 

Traduzione di Gordiano Lupi

 

 

Traduzione didascalie delle foto:

1 - “Ragno” a riposo dopo aver “tessuto” le strade di Pinar del Río

2 - “Ragno” mentre trasporta un letto

3 - Essere il cavallo di un “ragno” deve essere faticoso. Può trasportare tuberi come un trasloco, o una famiglia completa. A volte deve correre per evitare che la polizia intercetti un carico illecito.


Foto allegate

 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy