Lunedì , 23 Maggio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Lisistrata
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Prove di regime
30 Maggio 2008
 

Il governo ha ottenuto un voto in più, un voto extraparlamentare, se vogliamo, anzi extraterritoriale, ma pesantissimo e importante alla follia: il voto del papa, accompagnato da una precisa richiesta di scambio: rispetto per la vita dal concepimento alla morte “naturale”; leggi per la famiglia; finanziamenti alle scuole cattoliche, indicate come un secondo canale concorrente (dato che la concorrenza viene sempre rilanciata e dato che le privatizzazioni pure, la Costituzione si può allegramente saltare). E per gli immigrati accoglienza, ma soprattutto rispetto per la legge. Persino i vescovi sembravano colpiti, qualcuno scuoteva il capo o mostrava un volto dubbioso. Anche perché il papa ha detto che i parroci dovranno muoversi secondo queste direttive.

Il papa approva il nuovo clima di dialogo consenso non contrapposizione, come dire che chi eventualmente protesta è fuori dal consorzio civile. Il male il dolore la miseria non arrivano nelle aule del palazzo -gabbia d'oro- e nemmeno nelle lussuose e ovattate sale vaticane.

Comunque è vero che il clima è repentinamente mutato. E la gestione della cosa pubblica è sempre più oligarchica: il papa tratta direttamente col governo sopra la testa di tutti, il ministro degli Esteri annuncia mutamenti sull'Iraq e l'Afghanistan ed è del tutto d'accordo col ministro della Difesa di cambiare le regole d'ingaggio e le notizie sul pacchetto sicurezza (un vero pacco!) si annunciano prima alla stampa che al parlamento, e se il governo va sotto su un emendamento il sottosegretario dice che sarà ripresentato come se niente fosse e Brunetta pretende di dettare le condizioni ai sindacati e che poi firmino il Diktat: si può immaginare come governerebbero se fosse passata la loro riforma del parlamento con un presidente eletto plebiscitariamente, che può sciogliere le camere se gli votano contro... Siamo molto prossimi a un regime apparentemente soft.

Come vengono confezionati i fatti di cronaca è stupefacente: il giovane col codino ucciso a calci a Verona, i roghi dei campi rom, le legnate agli studenti, le vetrine dei negozi stranieri infrante sono risse casuali, niente di politico: solo ragazzi che hanno troppi ormoni da tenere tranquilli e “si sfogano”, santa gioventù, niente di politico!

È noto che chi esercita un potere diffonde anche una cultura di riferimento e quella cultura a sua volta modifica l'opinione pubblica e i comportamenti sociali, si chiama egemonia: è avvenuto. La violenza e la vendetta privata il disprezzo per chi non è omologato parte dall'alto, e le conseguenze si vedono. Maroni a Gerusalemme in una conferenza internazionale dichiara che noi siamo minacciati dal terrorismo e che in Europa esso è soprattutto fondamentalismo islamico: che cosa volete che si sentano legittimati a dire fare pensare quelli che vorrebbero che gli immigrati fossero solo schiavi silenziosi e devoti?

 

Lo dirò questa volta e mai più: quando durante la legislatura breve cercavamo di guadagnare tempo e venivamo vilipesi perché non si otteneva il rispetto del programma e replicavamo che la grande maggioranza del parlamento era clericale e militarista, forse sarebbe stato il caso di discutere invece che di condannare e basta o lasciarsi andare a dire che siamo tutti uguali e che un governo Berlusconi avrebbe consentito di esercitare meglio l'opposizione e che comunque era meglio non andare a votare. Ho detto che l'avrei detto una volta e taglio subito.

 

Lidia Menapace


 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy