Lunedì , 27 Gennaio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò Madama [ARCHIVIO 06-12]
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Presidente Istituto Superiore della Sanità: il Senato boccia Garaci 
Necessario cambio in direzione laicità
07 Novembre 2007
 

Ieri in Commissione Igiene e Sanità al Senato la votazione per riconfermare per la terza volta Enrico Garaci (foto) alla presidenza dell'Istituto Superiore di Sanità, ha dato esito negativo. Una questione di legittimità relativa ad alcune norme del regolamento dell'ISS si è aggiunta ad alcune motivazioni politiche che già il 24 ottobre scorso in Commissione Affari sociali alla Camera mi avevano portato ad esprimere parere contrario.(1)

Enrico Garaci, membro di Scienza e Vita, nel 2001 fu nominato prima Presidente Commissione Ministeriale cellule staminali, poi Presidente Fondazione Cellule staminali, su cui ancora a tanti anni di distanza, due interrogazioni parlamentari ancora non hanno chiarito la spartizione dei fondi. Per l’esattezza 7,5 milioni di euro che dovevano essere suddivisi in tre bandi. Solo del primo si ha qualche informazione certa, sul secondo occorre ancora fare chiarezza, mentre il terzo non si è tenuto per inspiegabile esaurimento dei fondi. Ma proprio sul primo le notizie avute in risposta ad un'interrogazione sono disarmanti. I 12 componenti della commissione potevano essere anche presentatori di progetti che chiedevano finanziamenti, tanto che 7 progetti finanziati avevano come primo firmatario un componente della Commissione, per l’ottavo il componente della commissione era solo secondo firmatario. Vale a dire la commissione e la “spartizione” di denaro pubblico avvenne grazie ad un regolamento che prevedeva che chi chiedeva i finanziamenti era anche chi decideva a chi destinarli. Una volta venuta alla luce la vicenda, per tutta risposta dal sito Internet dell’Istituto Superiore della Sanità – di cui Garaci era presidente venne cancellato qualsiasi riferimento alla Commissione Ministeriale cellule staminali.

A questo punto, chiedo che il ministro della Salute ritiri la candidatura di Garaci, non solo per le valutazioni di tipo procedurali emerse ieri al Senato, ma anche per le motivazioni politiche e rinnovo la richiesta che alla presidenza del ISS sia dato un segno di discontinuità rispetto ai precedenti governi, nella direzione della laicità.

L'uomo giusto nel posto giusto non deve sempre essere membro di Scienza e Vita.

 

Donatella Poretti

 

 

(1) www.donatellaporetti.it/comu.php?id=704


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy