Domenica , 22 Maggio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Gordiano Lupi. “Soste forzate” di Giulio Natali
05 Dicembre 2021
 

Giulio Natali

Soste forzate

Edizioni La Gru, pp. 250, 15,00



Giulio Natali è alla ricerca dei personaggi perduti, prima con Questioni di testa, dove narra ventuno storie di personaggi in cerca del senso delle piccole cose, con ironia e compassione, immedesimandosi nei caratteri e nelle personalità narrate, osservando senza mai giudicare, scrivendo con stile sopraffino. Adesso esce Soste forzate, un’altra raccolta di racconti scritta sul tracciato di un’ipotetica metropolitana cittadina, un racconto per ogni fermata, un personaggio da scoprire tra una sosta e l’altra. Giulio Natali pubblica con La Gru Edizioni (edizionilagru.com), un’interessante realtà editoriale di Latina che pare compiere scelte accurate, secondo un ben definito progetto culturale.

Il monologo dell’attore, racconto d’attacco, rapido e ben strutturato, ci porta nel mondo dei personaggi di Natali con un attore interprete di Amleto, che dopo aver recitato le indecisioni tipiche del personaggio (essere o non essere?), prende la sua decisione per vivere una vera vita. Rispedito al mittente, la seconda storia, racconta le vicissitudini di un indeciso, un pacifista che vorrebbe fare il militare, un laureando in lettere che non sa che cosa fare della sua vita, finisce in un oscuro impiego burocratico, infine decide che è meglio andare a insegnare. Il finale a sorpresa è in agguato, anche in una storia come questa, breve e fulminante, dove tutto sembra scontato, ma la cosa che sorprende è l’argomento della tesi scelta dal ragazzo, molto vicina a una noiosa pratica di lavoro sbrigata in ufficio. Felicità è un dialogo tra paziente e dottore, soltanto all’ultima riga il lettore si accorge che ha appena letto la confessione di una serial killer, di un angelo della morte che con il suo lavoro da infermiera porta (a suo modo) la felicità in corsia. Non vado oltre, i racconti sono molti, tutti piuttosto brevi, ma intensi, scritti con stile lucido e accattivante, narrati con grande senso della suspense anche se non sono storie thriller ma racconti di vita quotidiana. Periodi brevi, concisi, rapidi, che vanno a comporre uno spaccato di esistenze, un compendio di caratteri e di situazioni, alla ricerche delle piccole cose che danno un senso alla vita.

Da leggere, senza mezzi termini.

 

Gordiano Lupi


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy