Mercoledì , 02 Dicembre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Sì, viaggiare
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Enrico Bernardini. Turismo in Italia: alcuni riflessioni a seguito dell’emergenza Covid-19
Logo ENIT, Agenzia Nazionale del Turismo
Logo ENIT, Agenzia Nazionale del Turismo 
15 Maggio 2020
 

Dopo la chiusura delle strutture ricettive extra-alberghiere disposta dal DCPM n. 19 del 25 marzo, in quanto considerate attività non essenziali, si è assistito sostanzialmente ad un blocco dei servizi turistici perché anche la stragrande maggioranza delle strutture alberghiere ha scelto comunque di sospendere l’attività, in virtù delle disposizioni che prevedono un certo distanziamento sociale ed il divieto di assembramenti. A ciò si aggiunge il blocco del settore della ristorazione al quale è stata permessa soltanto la consegna a domicilio e, a partire dal 4 maggio, la possibilità per i clienti del ritiro del cibo presso il locale. Inoltre altri comparti collegati al turismo hanno subito pesanti ripercussioni come, ad esempio, il commercio.

È importante, per poter proporre delle iniziative a sostegno del sistema, fornire un quadro d’insieme per cercare di capire quali siano le misure più opportune per poter ripartire nel rispetto delle normative in vigore e nella tutela della salute di tutti gli attori coinvolti.

Il Conto Satellite del Turismo, strumento internazionale ufficiale riconosciuto per valutare l'impatto del turismo sull’economia, considera l’intera filiera turistica, ovvero le ricadute del turismo sulle varie attività economiche come servizi culturali, alberghi, agenzie di viaggio, commercio al dettaglio, servizi per il trasporto pubblico e privato, fino alla fruizione delle seconde case per le vacanze.1 L’ultima stima di riferimento risale al 2015, in base alla quale le attività connesse al turismo rappresentavano il 6% del totale dell’economia italiana con un valore aggiunto prodotto di 88 miliardi di euro mentre il consumo turistico aveva un valore di 146 miliardi.

I primi risultati delle statistiche elaborate dall’Istat, riferite al 2018, indicano stime pressoché invariate rispetto al 2015 per quanto riguarda il valore aggiunto del settore.

L’Italia si conferma al primo posto in Europa per la presenza sul territorio di strutture ricettive, caratterizzate per lo più da piccole strutture extra alberghiere (circa 183.000) e da strutture alberghiere (circa 33.000).2 Rispetto al 2015, quelle extra alberghiere sono cresciute del 36,2% circa, a riprova dell’enorme successo di case vacanze e Bed and Breakfast nel nostro Paese.3 Le regioni italiane maggiormente interessate dal fenomeno sono Veneto, Toscana, Emilia Romagna, Lazio e Lombardia.

Il 2019 è stato un anno molto positivo per il turismo italiano con 434,7 milioni di presenze contro i 392 milioni del 2015, con una prevalenza per le strutture alberghiere, anche se viene registrata una crescita in quelle extra.

I turisti stranieri rappresentato più del 50% della totalità, con un forte aumento negli ultimi anni: infatti dopo la Spagna l’Italia è il Paese con la maggior quota di turisti stranieri in Europa, seguita da Regno Unito e Francia. In questo contesto è facile immaginare quanto sono e saranno gravi le conseguenze per il turismo nell’Emergenza Covid-19.

L’arresto del turismo ha praticamente azzerato le attività nella fase di lancio della stagione, quella primaverile, favorita anche dalla festività della Pasqua, che l’anno scorso aveva portato in Italia 81 milioni di visitatori, il 56% stranieri, rappresentando circa il 18,5% del flusso annuale.4

Un indicatore significativo sull’impatto economico dell’emergenza sanitaria sul turismo è fornito da un’analisi dei dati sulla “spesa turistica” riferiti al 2019 dei visitatori non italiani nel nostro Paese.

Dall’indagine, a cura di Banca d’Italia, emerge che la spesa complessiva degli stranieri l’anno passato è stata di circa 44 miliardi di euro, divisa tra alloggio, ristorazione, trasporti ed acquisti vari. Nel periodo tra marzo e maggio 2019 la stessa è stata di 9,4 miliardi, quest’anno invece sarà praticamente nulla: pertanto si può ipotizzare che la perdita del settore turistico, causata dalla “mancata spesa” degli stranieri, sarà di circa 10 miliardi di euro nel trimestre marzo-maggio 2020.

Trattando il numero delle aziende e dei lavoratori coinvolti nel turismo, il registro esteso sulle imprese “Frame-SBS”, riporta 52.000 imprese, delle quali poco meno della metà (24.000) nel settore alberghiero e 27.000 nelle strutture per le vacanze in generale. Sul piano occupazionale, i lavoratori sono circa 283.000, dei quali i dipendenti sono il 75%, occupati prevalentemente nel settore alberghiero. Collegata alla domanda turistica vi è anche il settore delle agenzie di viaggio e dei servizi di prenotazione, che consta di 17.000 imprese e 50.000 dipendenti, per un fatturato di 12 miliardi di euro nel 2017.5

La questione più preoccupante per il settore turistico è che la crisi sanitaria è destinata a perdurare ancora per diverso tempo, anche se in misura attenuata rispetto alla fase 1 di lockdown.

In questo senso, la Commissione 10ª del Senato (Industria, commercio, turismo), riportando le istanze delle Regioni, nella seduta n. 86 del 29 aprile scorso, sottolinea come sia di fondamentale importanza il mantenimento della filiera produttiva, intervenendo sull’occupazione e favorendo la liquidità delle imprese, attraverso un piano di investimenti, che tenga conto di una notevole semplificazione dell'iter burocratico e legislativo.6 In tale occasione sono state riportate le considerazioni già presentate al Governo dalla Conferenza delle Regioni (DL 18/2020)7 che, partendo dal presupposto che il turismo sia il settore più colpito dalla crisi economica, propone iniziative basate sulla sostenibilità, sul sostegno alle imprese e sui prodotti del Made in Italy. Il turismo rappresenta il 10% del PIL italiano, pertanto le proposte riguardano l’equiparazione della Pandemia da Covid-19 alle calamità naturali e la possibilità, quindi, di fruire dei fondi ad esse destinati, l’utilizzo delle risorse del Fondo di sviluppo regionale (Fesr) e del Fondo sociale europeo (Fse) 2014-2020, la costituzione di un nuovo Fondo europeo speciale per il turismo, la proposta di creazione di uno specifico “Decreto Turismo” con apposite misure di intervento. Inoltre, per sostenere l’occupazione si è sottolineato come sia necessario prevedere la copertura di tutte le categorie di lavoratori stagionali con misure di sostegno al reddito che permettano di compensare, almeno parzialmente, il danno arrecato dal fermo attività.8

Attualmente non sono ancora note le modalità con cui si farà fronte al turismo nel corso dell’estate 2020, si parla di turismo regionale, di spostamenti fuori regione solo per coloro che hanno una seconda casa per le vacanze, di stuard che regolamentino gli accessi alle spiagge libere e di ingressi contingentati con distanziamento sociale negli stabilimenti balneari. Quello che si sa adesso è che il settore è in forte crisi e che sta causando problematiche notevoli a tutta la filiera, come quella alimentare. Infine, sono significative le iniziative come quella di Coldiretti9 che, grazie alla campagna #MangiaItaliano, sta tentando da marzo scorso di sensibilizzare gli italiani alla tutela ed al consumo dei prodotti tipici del territorio e del Made in Italy in generale, danneggiati gravemente dalla crisi della domanda alimentare causata dalla paralisi del settore del turismo e dalla ridotta attività nel campo della ristorazione.

 

Enrico Bernardini

 

 

1 Fonte: ISTAT.

2 Fonte: ISTAT, 29 aprile 2020.

3 Fonte: InReception, 15 marzo 2020.

4 Fonte: ISTAT, 29 aprile 2020.

5 Idem.

6 Fonte: Senato della Repubblica. 10ª Commissione permanente Resoconto sommario n. 86 del 29/04/2020.

7 Fonte: Senato della Repubblica. Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, 27/04/2020.

8 Fonte: Regioni.it.

9 Fonte: Coldiretti.


Articoli correlati

  Agriturismi: semplificazione e snellimento burocratico
  Enrico Bernardini: Enoturismo. Esempi di buone pratiche ai tempi del coronavirus
  Turismo procreativo. Lo stato italiano delega la sanità all'estero
  Il diritto di provare ad avere un figlio
  Agriturismo Forte di Fuentes. Campo Vacanze 2011
  Enrico Bernardini. Un evento particolare ad aprile in Liguria: “Aromatica”
  Naturismo in Italia. Bene UniLazio, ma è necessaria una legge al livello nazionale
  Enrico Bernardini. Enogastronomia e Turismo enogastronomico: tra i settori in maggior espansione in Italia
  Giornata Mondiale del Naturismo. Appello al ministro del Turismo: interessano 60 milioni di turisti?
  Enrico Bernardini. Alla scoperta di sapori e tradizioni
  Enrico Bernardini. L’enoturismo in Italia
  Chiara Moscatelli. Un esempio di turismo religioso in Liguria: la Via dei Santuari
  Enrico Bernardini. Itinerari di pAssaggio
  Turismo sanitario. In Spagna anche per la diagnosi preimpianto per salvare i fratellini malati
  Chiara Moscatelli. Camminando tra turismo culturale, sostenibile e il Parco naturale delle Cinque Terre
  Renato Ciaponi. Cineturismo: un’opportunità anche per la Valtellina
  Radio 1 Rai “Il viaggiatore”. Raffaele Roselli intervista Yoani Sánchez
  Enrico Bernardini. Le colline del Franciacorta: un esempio di buone pratiche di turismo lento e di prossimità nell’estate 2020
  Simona Borgatti. Il mondo delle aspiranti madri
  Michele Tarabini. Retoriche banalità
  La sanità divisa nell’Europa unita
  Agustín. Le cose più importanti
  Linda Pasta. La corrida del coronavirus
  Mellana. Coprifuoco
  Mellana. Tutti a sciare!
  Agustín. Ponzio Pilato
  Vetrina/ Michele Tarabini. In un incubo
  Nicoletta Varani. Covid-19 in Africa: alcune con­si­de­ra­zio­ni geo­eco­no­mico-sociali. (II parte)
  «Gli uccelli» di Hitchcock, il progresso che implode e le logiche del virus
  Oltre le indicazioni
  Lombardia. Continua la quarantena del Consiglio Regionale
  Carlo Forin. Distanziamento
  Michele Tarabini. Vivere o tirare a campare?
  Nicoletta Varani. Covid-19 in Africa: alcune considerazioni geo-sociali. (I parte)
  Mellana. Il monumento all’eroe sconosciuto
  Mellana. Diogene
  “I sopravvisuti”
  Maria Lanciotti. In quarantena con l’istrice
  Giuseppina Rando. Movide selvagge del “bel paese”
  Roberta De Horatis. Hic et nunc
  Giulia Crivellini. Dividersi in tifoserie persino su un virus?
  CIA Manzoni. La lezione si fa alla radio
  Michele Tarabini. Non raccontiamocela così tragica
  Nel tempo angusto e oscuro del Coronavirus
  Sopra la maschera investo me stessa
  C. Ruscigno, G. Monti. Covid-19, una risposta europea
  Vincenzo Donvito. Coronavirus/ Occhio al ‘giorno del vaccino’, quando ci sarà…
  Mellana. Un vaccino very macho
  Giuseppina Rando. Si recita a soggetto…
  Mellana. Un settore ancora trainante
  Rosella Reali. I nostri eroi quotidiani
  Renato Ciaponi. Un grazie sentito ai negozi di vicinato
  Mellana. Quel che è fatto è reso
  Tonaca e mascherina. La CEI al tempo del Covid
  Mellana. La negatività che ci piace
  Paola Mara De Maestri. Corona Virus
  Anna Lanzetta. Invito alla lettura
  Laboratori virologici e ricerca nucleare: è necessario che operino alla luce del sole
  Mellana. Altro che resurrezione...
  Mellana. Ad ognuno come le pare
  Carlo Forin. Primavera 2020
  Roberto Malini. Il coronavirus somiglia all’influenza di Hong Kong del 1968
  Carlo Forin. Covid 19 virus intelligente
  La scuola a prova di coronavirus
  Vetrina/ Michele Tarabini. Il grande nemico
  Sandra Chistolini. Il Coronavirus visto dai bambini della scuola dell’infanzia all’aperto
  Linda Pasta. Inquinamento atmosferico e diffusione del virus
  Coronavirus: predisponete un piano per proteggere le persone anziane più indigenti
  Sandra Chistolini. Scuola con il “vademecum” senza “lockdown”
  Stati Uniti d'Europa. Coronavirus: prima gli italiani?
  Mellana. Tutto andrà benissimo
  Mellana. Lo sballo in maschera
  Giuseppina Rando. Covid 19: “lectio magistralis”
  Mellana. Vignetta peripatetica
  Mellana. Una mano lava le altre
  Coronavirus oltre i numeri
  Vincenzo Donvito. Il populismo sanitario
  Vita da cani/ #PossoPor­ta­re­il­Ca­ne­Fuori
  Mellana. Un tampone fiscale
  La maestra Mara e le sue storie per i bambini
  Michele Usuelli. Regione Lombardia: Consiglio in auto-quarantena
  Giuseppina Rando. Si riaprono i cancelli delle scuole, finalmente!
  Emmanuela Bertucci. Coronavirus: Quando il diritto alla salute diventa dovere di salute
  Vita da cani/ Come comportarsi con i cani delle persone in quarantena
  Mellana. Stretti tra scienza a superstizione
  Roberto Malini. Ansia da pandemia
  Sergio Caivano. Maledetto coronavirus covid 19
  Linda Pasta. Covid-19: “Mission possible: limitare il contagio”
  Giovanni Maria di Lieto. I tempi correnti, l’etica privata, l’etica pubblica
  Enrico Bernardini. Italia 2019: lieve incremento della percezione positiva degli immigrati
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.6%
NO
 25.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy