Giovedì , 28 Ottobre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Lo scaffale di Tellus
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Marisa Cecchetti. “Oltre il muro” di Romano Nigiani
02 Agosto 2016
 

Romano Nigiani

Oltre il muro

Giovane Holden Ed. 2016, pag. 200, € 15,00

 

Ora che crimini spaventosi si diffondono e lasciano un’umanità sempre più allibita e spaventata e sconvolta, ora che si innalzerebbero muri dovunque per frenare l’inarrestabile, è ancora più necessario ricordare il passato, sempre che la Storia, con i suoi grandi errori, possa contribuire a farci riflettere: Romano Nigiani ci riporta al periodo della guerra fredda, periodo che ha visto il mondo diviso tra due schieramenti, USA e URSS, con il terrore di una guerra nucleare e la psicosi dilagante, soprattutto con la crisi dei missili sovietici a Cuba nel 1962.

Dalla stampa libera occidentale arrivavano notizie del muro di Berlino, dei tentativi di fuga e delle morti, ma non abbiamo saputo mai abbastanza di quello che davvero avveniva. L’autore - classe ’39 - è persona più informata dei fatti, perché ha vissuto a lungo ad Amburgo per motivi di lavoro.

Il 13 agosto 1961 iniziò all’improvviso, tra gente che non era stata per niente informata, la costruzione di un muro che divideva Berlino in due parti, quella Est appartenente alla Repubblica Democratica Tedesca, quella Ovest alla Repubblica Federale Tedesca. Il muro divise fisicamente la città, impedendo una fuga di massa di professionisti e lavoratori specializzati che si spostavano all’Ovest, senza trascurare le defezioni dell’esercito. Vicini, amici e parenti furono separati, pur vivendo in una stessa città, perché divisa in due e con politiche diverse.

Il confine tra Est e Ovest divenne una trappola mortale, perché i soldati della polizia, la Vopos, sparavano su chi osasse attraversare quella zona, negli anni sempre più attrezzata con mine antiuomo, filo spinato alimentato da corrente ad alta pensione, congegni automatici che sparavano su tutto ciò che si muoveva, e cani addestrati.

Tra il 1961 e l’anno della caduta del muro, il 1989, oltre centomila cittadini della DDR hanno cercato di fuggire, il numero delle vittime è alto, e comunque sottostimato.

Nigiani ricostruisce l’epoca attraverso la storia romanzata di famiglie sul confine, con i ripetuti tentativi di fuga che lasciavano vittime, con l’inasprimento della politica di repressione e controllo della Vopos in tutta la zona interessata.

Niente è sicuro, perché spie del regime si mescolano alla gente comune sotto la sembianza di amici, tuttavia ciò non basta a frenare i progetti, come quello della realizzazione di un tunnel che sfoci in zona di sicurezza all’Ovest. Operazione complessa, rischiosa, ma non impossibile, infatti qualcuno riesce a mettersi in salvo. Questo non vale per la famiglia di Dieter Schuster, perché la Vopos li raggiunge e l’ultimo, il padre, ci rimette la vita. Si salva il figlio Hans, ma Alyna, la sua sorella più piccola, finisce nelle mani della Stasi, organizzazione di sicurezza e spionaggio della Germania Est.

Alyna è vittima delle pulsioni criminali di un capitano, e solo il coraggio e la pietà di soccorritori inattesi riescono a sottrarla alle morte.

Così Alyna, trasportata nottetempo nel Nord Est della Germania, in una fattoria di brava gente, diventerà Helke, ma poi sarà Larissa dai capelli neri a caschetto, ed infine Lara. Sono trascorsi dieci anni dalla sua tragedia, sul suo cammino ha incontrato accoglienza e affetto, ma niente potrà distoglierla dalla ricerca del suo torturatore. A qualsiasi prezzo.

Intanto altre storie si sono intrecciate mentre nuovi tentativi di fuga hanno continuato a mietere vittime.

 

Marisa Cecchetti


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy