Martedì , 18 Febbraio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
In libreria/ Patrizia Garofalo. “Il tavolo antico” di Marisa Cecchetti
03 Agosto 2016
 

C’erano tutti a tavola. Era maggio.

Li ho chiamati tutti, i tuoi amici.

Come sempre”

Marisa Cecchetti
(da “La bici al cancello”)

 

La convivialità ed il ricordo ci conducono in spazi d’amore, inesauribile vuoto e tanto silenzio eternizzano dialogo e permanenza. «…Ora so, che lì ho scritto le righe più belle./ …Ora sento che intorno/ si aggira non visto e sornione/ -lui- e mi chiede il racconto di tutti questi anni».

La scrittura, ci dice la poetessa, è un rito, e vive nell’attimo in cui mani e penna e foglio vengono a connotare un insieme necessario, voluto e cercato di emozioni, bisogno di contatto, approdo pur momentaneo ad attenuare quanto ci scuote dentro. È tornato il tavolo antico e le venature del legno accolgono e rifrangono pensieri e memoria del tempo interrotto e ricominciato, accolto e amato nel silenzio che non si tace. «Lo sentirai nel vento quando sul ponte/ ti arrufferà i capelli/ lo vedrai/ nel musetto ammiccante di un delfino/ giocherà a nascondino dietro una nuvola/ sarà quell’onda buona/ che accompagna il riposo». Riscoprire nelle cose di sempre nuove luci di continua rinascenza, questo pulsa dallo scrittoio rinnovato che vibra come nuovo corpo pulsante. «Della mia terra ho riscoperto il grano… erano questi i quadri della mia vita/ identici sui campi che non invecchiano/ con gli odori che riconosco nell’aria/ che sa di sale perché oltre i campi/ io ci respiro il mare» steso nell’ampio raggio del vissuto mentre i pensieri connotano con icasticità immagini di ieri e di oggi; si aprono come da un album del tempo sparigliato nella cronologia ma non nella nitidezza che affonda nella religiosità della terra, nel variare delle stagioni di vita e morte, di dolore e rinascenza; persino gli oggetti diventano soggetti d’amore, mai vecchi semmai antichi come scrive Hillman; il tutto con la cifra stilistica con cui l’autrice ha sempre affidato al lettore il suo profondo equilibrio, coraggio ed armonia.

Non frantuma il verso e non singhiozza nella struttura, il pensiero scorre, acqua di fiume vergine dalla sorgente alla foce e la rotondità del verso (così definiva Quasimodo il concetto di classicità) abbraccia la forza del sentire. «…non serve/ chiedere l’ora ché parla il silenzio da solo/ ti stringi al lenzuolo e porgi l’orecchio e senti/ soltanto il tuo cuore-cavallo nell’ora in cui tocchi/ ma solo quell’ora nel cuor della notte/ né voce/ d’auto/ né d’uomo/ né passi/ né vita d’intorno-/ in cui tocchi la tua solitudine cieca».

Domani saranno ancora versi di segale e avvertimento del tempo azzerato da un dolore che non passa.

 

Patrizia Garofalo

 

 

 

Marisa Cecchetti, Il tavolo antico

Giovane Holden Edizioni, 2016, pp. 72, € 12,00


Articoli correlati

  Marisa Cecchetti. Il fossato
  Vetrina/ Marisa Cecchetti. Nella piazzetta lungo il fiume la tempesta...
  Spot/ Sabato a Lucca. Marisa Cecchetti presenta “Il tavolo antico”
  Marisa Cecchetti. Hanna Rosin, La fine del maschio...
  Spot/ Marisa Cecchetti. Come di solo andata
  In libreria/ Marisa Cecchetti. Come di solo andata
  Marisa Cecchetti. Marino Magliani e Giacomo Sartori: Zoo a due
  Marisa Cecchetti. Guerra chiama guerra: ce lo eravamo dimenticato?
  Marisa Cecchetti. Roberto Malini, Dichiarazione
  Barolong Seboni. Nell’aria inquieta del Kalahari
  Marisa Cecchetti. Come di solo andata
  Vetrina/ Marisa Cecchetti. Quando mi chiedono i riti...
  In libreria/ Annagloria Del Piano. “Mi rotola il vento” di Marisa Cecchetti
  Conversazione a tre voci: Alba Donati, Sandra Vergamini, Marisa Cecchetti
  Daniela Toschi. L’indicibile, la “malattia”: riflessioni su “Come di solo andata” di Marisa Cecchetti
  In libreria, Spot/ Marisa Cecchetti presenta “Il tavolo antico”
  Marisa Cecchetti. Maschile femminile plurale
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy