Sabato , 31 Ottobre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Vincenzo Donvito. Tim Prime si autosospende 
Dopo denuncia Aduc e diffida Agcom. Come 'stare in campana' per non fasi fregare
06 Aprile 2016
   

Firenze – La Telecom ha reso noto d aver sospeso l'applicazione di Tim Prime, un servizio che aveva concepito per appioppare ai suoi utenti dei servizi aggiuntivi spacciandoli per modifiche contrattuali (vietate dalle norme se non dopo esplicita accettazione da parte dell'utente).

Telecom sostiene di aver preso questa decisione con l'obiettivo «primario di mantenere il rapporto di assoluta trasparenza con i propri clienti e di assicurare un confronto aperto, sereno e costruttivo con le Autorità».

Aduc ha subito lanciato l'allarme quando è cominciato il martellamento pubblicitario, presentando un esposto all'Antitrust per pratica commerciale scorretta, e l'autorità aveva già deciso di avviare la procedura di verifica, mentre l'Agcom (Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni) aveva già diffidato Telecom nel procedere con questa iniziativa.

C'è da ricordare che la Telecom non aveva fatto altro che emulare altrettanta iniziativa già intrapresa e sanzionata dall'Antitrust da parte di Vodafone che comunque, tra lancio dell'iniziativa e sanzione di 1 milione di euro ottenuta anche in questo caso grazie a denuncia di Aduc, aveva già guadagnato 239 milioni di euro e, per il blando provvedimento dell'Autorità, allo stato dei fatti, è garantito che ne guadagnerà tanti altri in più.

Per la giornata odierna era attesa altrettanta decisione su una diffida in merito da parte di Antitrust e, probabilmente, Telecom ha voluto anticipare per evitare di fare una figuraccia e magari -non c'è da stupirsi mai quando si ha a che fare con questi colossi delle Tlc- aggiustare il tutto per trovare un metodo più sofisticato e meno volgare di fregare i propri utenti appioppandoli servizi non richiesti.

Quindi oggi la situazione è questa: Telecom si autosospende, la nostra denuncia all'Antitrust viene meno nello specifico, ma la nostra intenzione di procedere con una class action qualora la nuova gabola di Telecom verrà fuori -dopo altrettanta e nuova denuncia all'Autorità- è più che mai valida e siamo pronti ad affrontarla.

Nel frattempo, tutti coloro che hanno ricevuto già la comunicazione da Telecom per l'avvio di Tim Prime, con la consapevolezza che non dovrebbe partire e nulla dovrebbe essere addebitato sulla loro bolletta, stiano molto vigili, segnalando nel caso l'inadempienza sia all'Antitrust che a noi.

 

Vincenzo Donvito, presidente Aduc


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.3%
NO
 24.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy