Venerdì , 19 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Scuola > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
“Scatti di valore”. Recosol ospita quattro studenti di Gioiosa Jonica
23 Gennaio 2015
   

Scatti di Valore” è un’iniziativa ideata dal Centro Servizi al Volontariato dei Due Mari per promuovere tra i giovani e nella comunità i valori umani e sociali che fondano l’agire volontario. Un’attività che si fonda sull’idea che i valori non si insegnano, ma si scoprono e si imparano dalle esperienze che si vivono. Un’azione di crescita civile importante ed innovativa che consiste, tra l’altro, nell’offrire ai ragazzi la possibilità di realizzare un’esperienza di cittadinanza attiva presso le associazioni o gli enti che operano nel territorio provinciale, con lo scopo di favorire una sperimentazione pratica di azioni solidali e partecipazione democratica e di conseguenza innescare l’incontro tra i giovani ed il volontariato, “quale esercizio di libertà e responsabilità”.

Quest’anno, durante i laboratori in classe, propedeutici alle attività, qualcuno degli studenti del Liceo Scientifico “Mazzone” di Gioiosa Ionica, ha espressamente richiesto di poter effettuare il percorso presso la Rete dei Comuni Solidali, presente sul territorio comunale da oltre un anno e mezzo in quanto ente gestore del progetto “Sprar” di cui è titolare il Comune di Gioiosa Jonica.

Una richiesta lusinghiera per Recosol, che ha aderito alla richiesta dei quattro liceali con entusiasmo. Entusiasmo cresciuto dopo il primo incontro di orientamento con gli studenti, che a febbraio inizieranno la loro attività affiancando gli operatori e gli insegnanti “Sprar” nel loro lavoro quotidiano e nelle attività parallele realizzate insieme ai rifugiati e ai richiedenti asilo ospitati.

Attività parallele che tendono ad uscire anche dal mero contesto comunale. Come quella realizzata domenica scorsa, quando sono stati consegnati a don Roberto Meduri, parroco di Rosarno, gli indumenti raccolti in seguito all’appello lanciato la settimana prima.

Oltre allo staff Recosol, al Sindaco Salvatore Fuda e all’Assessore alle politiche Sociali Giuseppe Ritorto, erano presenti anche Mankamang, Lamin, Ahmed, Fodie, Kingsley e Michel B, ospiti dello “Sprar” di Gioiosa Jonica, provenienti dalle stesse zone dei migranti di Rosarno: Mali, Gambia, Nigeria, Somalia, ecc.

È stata una presenza voluta e importante la loro. Si sono dati da fare, insieme a tutti gli altri, nella raccolta e nella consegna. Ma soprattutto hanno vissuto un importante momento di crescita, comprensione e condivisione grazie all’incontro con Don Roberto, davanti alla parrocchia di Sant’Antonio da Padova, che ha spiegato alla delegazione di Gioiosa l’attuale situazione rosarnese.

La Rete dei Comuni Solidali e l’amministrazione di Gioiosa Jonica, ringraziamo calorosamente don Roberto e i suoi parrocchiani, per la disponibilità e per la loro accoglienza. Si ringraziano anche tutti i cittadini gioiosani, la coop Felice da Matti di Roccella e Don Domenico Madonna del centro Salesiano di Locri, che hanno contribuito alla raccolta degli indumenti.

 

Recosol Calabria

recosolcalabria@gmail.com


Articoli correlati

  L’11 settembre marceremo scalzi a Gioiosa in solidarietà coi migranti
  Sprar di Gioiosa Ionica: altri nove migranti ottengono la licenza media
  Corso di inglese gratuito a Gioiosa Ionica
  Re.co.sol. Gioiosa a Ecofuturo
  Sprar Recosol di Gioiosa Ionica studiato dalla Harvard University
  “Europa: i rifugiati sono nostri fratelli”
  Gioiosa e Riace su Al Jazeera
  Assegnato a ReCoSol un bene confiscato alla mafia situato a Gioiosa Jonica
  Recosol nel Comitato regionale calabrese di Studio sull’immigrazione
  Paola Suraci. Recosol, chiuso per minacce
  Il libro di Recosol presentato all’Università della Calabria
  Riace. Recosol a sostegno di Domenico Lucano
  Gioiosa Jonica. Convegno “Energia bene comune”
  I migranti dello Sprar di Gioiosa insegnano francese agli studenti italiani
  Sprar di Gioiosa Jonica: dopo le licenze medie due migranti si iscrivono alle scuole superiori
  Congratulazioni ai neopatentati del Progetto Sprar di Gioiosa Ionica
  Giovanni Maiolo. Parte dalla Calabria la Carovana Solidale e Resistente che andrà in Grecia
  Scatti di valore e Recosol. Un altro anno insieme
  Incendio allo scuolabus: la solidarietà di Sankara e Recosol all’Amministrazione comunale di Martone (Rc)
  Recosol: «L’accoglienza non si tocca»
  Almamegretta a Gioiosa Ionica
  Domani partirà la Carovana Solidale e Resistente
  Giovanni Maiolo. Il Comune di Cinquefrondi chiede il riconoscimento dello status di rifugiato ambientale
  Gioiosa a Ecofuturo 2. Video FQ.TV con Giovanni Maiolo
  A-Accoglienza Riace in Festival
  Anche a Gioiosa i migranti puliscono il paese
  Gioiosa Ionica. Tante vie per l’integrazione
  Gioiosa. Recosol ammaina bandiera francese
  Tiziana Bruzzese. Gioiosa Jonica: Il progetto Sprar compie un anno
  Da Nord a Sud aumentano le adesioni alla Rete dei comuni solidali
  Gianluca Congiusta per la liberazione degli esseri umani
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.6%
NO
 35.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy