Martedì , 09 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Miggiano. Fiera EXPlOsiva!! 
Intervista al Sindaco Giovanni Damiano e alla Consigliera con delega agli eventi fieristici Maria Antonietta Mancarella
12 Ottobre 2014
 

Ciak si gira! Prende il via dunque il tradizionale evento che da anni torna puntuale la terza domenica di Ottobre ad allietare la quotidianità di un paese che in Expo 2000 riconosce la propria realtà produttiva. L’identificazione del riuscitissimo avvenimento con la collettività miggianese è così radicata che esso può essere con ogni diritto considerato simbolo distintivo e caratterizzante dell’identità cittadina. Le sue antiche origini rendono la manifestazione fieristica parte dell’importantissimo patrimonio culturale e sociale della città, ovvero, momento di aggregazione che affianca alla vetrina espositiva una vera e propria occasione per riconoscere la qualità e l’innovazione delle esposizioni presenti. Seconda solo alla Fiera del Levante, Expo 2000 detiene nel sud della Puglia una leadership qualitativa e numerica dei prodotti esposti e di visitatori professionali e non che vi giungono. In una cornice festosa e brulicante di persone, suoni e spettacoli si associano in maniera esaustiva, privilegiata ed efficace il mondo della produzione e del consumo, del design e della tradizione.

Per 4 giorni, i padiglioni espositivi diventano un’agorà di business, meeting e scambi commerciali e culturali tra rappresentanti dei vari settori in esposizione, addetti ai lavori, gente interessata o semplicemente curiosa e desiderosa di far parte della coinvolgente kermesse autunnale.

Che si tratti di new entry o espositori abituali, tutti quelli che scelgono di partecipare sono consapevoli di avere un’occasione di mettersi in mostra quasi unica nel territorio, dal momento che la manifestazione diventa polo di attrazione ed incontro tra domanda e offerta, a conferma di un trend positivo per l’evento in sé e non solo.

Il Sindaco Giovanni Damiano e l’intera Amministrazione comunale sono come ogni anno in prima linea nel mettere in moto la faticosa macchina organizzativa che permette all’evento di essere sempre all’avanguardia nel panorama fieristico regionale e un successo oramai assicurato tanto da potersi considerare fiore all’occhiello del loro operato amministrativo in cui la legge che sembra regnare è quella dei grandi numeri, tanto per superficie espositiva, quanto per numero di espositori e visitatori.

Non resta che dire: Fiera di Miggiano... azione!

 

 

Intervista al Sindaco e all'Avv. Mancarella

 

Sindaco, cominciamo facendo dei nomi, vincitore del “Premio Miggiano”, chi taglierà il nastro, ospiti delle varie serate, tanto per dirne alcuni?

In realtà sul “Premio Miggiano” e sull’ospite che inaugurerà la Fiera manteniamo ancora un oculato riserbo che possa creare un’atmosfera di frizzante suspense propria di una vigilia, degno preludio di una manifestazione che, per grandezza e qualità, non mi esimerei dal definire sontuosa. Questo anche per via dello speciale panorama di ospiti che nelle quattro serate della Fiera (e non solo) si alterneranno sul palco rendendo l’evento ancora più coinvolgente ed emozionante. Dopo la serata inaugurale del Giovedì, si parte il Venerdì con l’esibizione del Uccio Aloisi Gruppu. Al termine del concerto, musica e divertimento con DJ SET e animazione Marcello Melica & Max Baccano. Nella serata di Sabato grande spettacolo con i White Queen; la giornata di Domenica vedrà nella mattinata la rassegna di 3 gruppi emergenti del nostro territorio, ossia, giovanissimi ragazzi di 15 o 16 anni che esibendosi in un contesto così affollato potranno ricevere la giusta visibilità. Gran finale poi in serata con lo spettacolo offerto da Dove c’è Musica Tour, Scuola di Musica di Tony Frassanito che tra i suoi allievi vanta talentuosi ragazzi scoperti dal celebre talent scout che sono stati anche protagonisti di numerose trasmissioni musicali della RAI o di Mediaset, tra cui, “Amici”, “Io canto”, “Ti lascio una canzone”, ecc.

 

Facciamo un po’ il bilancio di questa edizione; quante saranno le aziende che parteciperanno? Il loro numero è aumentato o diminuito rispetto allo scorso anno?

«Abbiamo avuto un netto aumento di espositori, di sicuro più del 10%», afferma l’Avv. Maria Antonietta Mancarella (foto), Consigliere con delega agli eventi fieristici. «Il fatto è che questa percentuale sarebbe potuta essere molto maggiore se avessimo avuto la possibilità di soddisfare le numerosissime richieste di tutti quelli che volevano essere presenti in Fiera, ma la difficoltà nasce proprio dall'incapacità di accontentare tutti per mancanza di spazi espositivi».

«Ci colpisce molto in effetti», continua il Sindaco, «la volontà di tantissime aziende di partecipare all’evento fieristico in un periodo in cui la preoccupante ed infima crisi economica continua a soffocare tante realtà imprenditoriali piccole o grandi che siano. Di sicuro queste persone credono in Expo 2000 poiché gli riconoscono un valore aggiunto, sia in termini di importante vetrina aperta anche ai non addetti ai lavori, ma anche quale occasione di crescita che evidentemente garantisce loro un ritorno economico non indifferente».

 

Verranno espositori anche da fuori provincia e/o regione?

Avv. Mancarella: «Oltre ad aziende pugliesi saranno presenti espositori provenienti da Sicilia, Veneto, Calabria, Umbria, Campania, ecc.»

 

Tra questi, quale espositore verrà da più lontano?

Avv. Mancarella: «Credo sia il Veneto la regione più lontana ad essere rappresentata in Expo».

 

Si conosce il numero delle presenze dell'anno scorso?

Avv. Mancarella: «Nel 2013 abbiamo stimato un numero di presenze superiore a 100.000».

 

A quante si punta quest’anno?

Sindaco: «Puntiamo al raggiungimento di oltre 150.000 presenze».

 

È stato detto che avete modificato la disposizione degli stand. C’è un motivo particolare per questo?

Avv. Mancarella: «In realtà non c’è un motivo particolare, l’idea è stata quella di rinnovare un po' lo schema dei padiglioni, per dare un aspetto diverso all’intera compagine fieristica».

 

Che cosa rispondete a quanti lamentano (in particolare i residenti del quartiere fieristico) una situazione un po' caotica del traffico nei giorni della Fiera? Quali interventi è ancora possibile effettuare per migliorare servizi e redditività?

Sindaco: «Nonostante l’amministrazione comunale si sforzi ogni anno di trovare nuovi spazi (lo scorso anno, ad esempio, è stata allestita un’area a parcheggio nella zona adiacente il quartiere fieristico), ci si ritrova sempre a fare i conti con un territorio comunale comunque contenuto, che nei giorni della Fiera accoglie un numero altissimo di visitatori. Di conseguenza, i problemi non mancano, ma con la collaborazione dell’Ufficio di Polizia Municipale si riesce a mantenere la situazione sotto controllo evitando che il paese si intasi. Riguardo alla problematica dei parcheggi, l’Amministrazione punta ad acquisire nuovi spazi per fronteggiare le emergenza. Queste tematiche, comunque, sono specifiche di un qualsiasi paese che, a dispetto delle sue limitate dimensioni e mezzi, riesce ad organizzare grossi eventi».

Avv. Mancarella: «È certo che 100.00 persone in un paese così piccolo non sono facilmente gestibili, tuttavia, sempre in collaborazione con la Polizia Municipale, stiamo studiando le soluzioni migliori per ottimizzare i servizi offerti».

 

Expo 2000 come da tradizione si svolge la terza domenica di Ottobre, periodo ideale per gli espositori: discussione di eventuali contratti nell’ultimo trimestre dell’anno o trattative per l’anno a venire. Può essere anche questo un motivo che spinge molti imprenditori piccoli e grandi a partecipare a questo evento?

Avv. Mancarella: «È proprio questo effettivamente: noi offriamo loro la vetrina in un periodo ottimale per gli affari e loro hanno un riscontro concreto. Tutti gli anni ritornano, chiedono spazi più grandi proprio perché hanno un ritorno economico».

Sindaco: «Da rilevare il fatto che Expo 2000 rappresenta, con orgoglio, l’appuntamento più importante dopo la campionaria della Fiera del Levante. A conferma di ciò, è importante sottolineare che molti operatori lo scorso anno hanno ribadito che quello che avevano realizzato nella nostra kermesse, sul piano delle vendite e dei rapporti commerciali, non l’avevano realizzato neanche in Fiera a Bari».

«Anzi», continua Mancarella, «molti di loro non partecipano alla manifestazione barese per essere presenti qui: evidentemente quello che offriamo noi è più redditizio».

 

Dopo molti anni di formula organizzativa oramai collaudata, si potrebbe fare un “salto di qualità” rendendo l’Expo sempre più specializzata nel settore o invece allargando la tipologia di esposizioni offerte?

Avv. Mancarella: «Rendere la Fiera più settoriale non conviene soprattutto nell’ottica di poter dare a tutti la possibilità di essere presenti. Il nostro sogno è invece quello di poter allargare l’offerta espositiva proprio per soddisfare tutte le richieste che riceviamo».

 

Cosa si potrebbe fare (o cosa è stato già fatto) dunque per rendere la Fiera un avvenimento sempre più innovativo?

Sindaco: «L’edizione di quest’anno vede la realizzazione di un evento senza precedenti. Verrà messo a disposizione un elicottero che permetterà di sorvolare l’intera area intorno alla Fiera e non solo».

A tal proposito spiega il tutto al telefono il Comandante Pilota Orazio Frigino, Presidente dell’Aviazione Marittima Italiana: «Porteremo un elicottero Robinson 44, 4 posti, pilota piú 3 passeggeri, si faranno dei voli turistici panoramici dell’entroterra salentino, Miggiano e dintorni, giungendo fino alle marine di Tricase Porto, Andrano e Castro. L’elicottero sarà disponibile tutta la mattina e il pomeriggio fino al tramonto.

Porteremo molto probabilmente anche la Mongolfiera, la più bella d’Italia, fatta su misura in Inghilterra con i pennati, che verrà posizionata sempre nell’area adiacente il quartiere fieristico. Si compirebbero dei voli vincolati nei quali, condizioni meteo permettendo, riusciremo a portare la mongolfiera fino a 40 m di altezza. Nel cesto ci sarà la possibilità di portare dalle 100 alle 200 persone. La mongolfiera viene montata, posizionata e gonfiata e tutto il volo durerà circa 3 minuti».

Avv. Mancarella: «È stato fatto un accordo con un centro di Ricerca dell’Università del Salento, il “Laboratorio di eGovernment” con il quale è stato elaborato un questionario che verrà somministrato alle aziende espositrici allo scopo di raccogliere i dati utili che permetteranno di aiutarli ad internazionalizzare l’azienda attraverso un concreto supporto tecnico-scientifico: in un periodo di globalizzazione si aiutano queste realtà imprenditoriali ad uscire fuori dai confini provinciali e/o regionali. Si chiede loro il fatturato connesso all’export, se utilizzano già dei processi di internazionalizzazione o se hanno intenzione di avvalersi di questi processi. Con i dati forniti verrà effettuato uno studio e si aiuteranno queste aziende a mettersi in piattaforma».

 

Expo 2000 è senza dubbio un importante momento di partecipazione, la sagra del maiale di sabato 18 sarà come sempre il momento clou dei quattro fatidici giorni?

Sindaco e Avv. Mancarella: «La sagra resta il momento caratteristico della Fiera, la carne in tutte le salse».

 

Donatella Valente


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.7%
NO
 35.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy