Venerdì , 01 Luglio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Cuba. Di nuovo bloccato 14ymedio
03 Giugno 2014
   

Il periodico 14ymedio, diretto da Yoani Sánchez, pare che sia ancora bloccato e che non sia possibile consultarlo all'interno dei confini cubani, così ha detto Reinaldo Escobar, capo redattore e marito della blogger. Chiunque voglia collegarsi da Cuba – tramite gli uffici Etecsa – riceve come riposta un messaggio di ERRORE.

Non si comprende l'utilità pratica di questa censura, che farebbe propendere per una servile ingenuità da parte della Sicurezza di Stato. In primo luogo, accedere a Internet è così costoso che nessun cubano dotato di comune intelligenza sprecherebbe denaro per leggere 14ymedio. A Cuba i pesos convertibili non crescono sulle palme e neppure sulle piante di banana. In secondo luogo, chiunque abbia soldi da buttare e un minimo di conoscenze informatiche, potrebbe aggirare l'ostacolo, passando da Google e collegandosi con un proxy anonimo, in maniera tale da nascondere il paese dal quale ci si sta collegando. In terzo luogo tutta questa censura produce solo un risultato pratico: fare pubblicità al periodico di Yoani Sánchez, uno dei tanti giornali on line che vengono prodotti a tema Cuba.

Sarebbe Etecsa la responsabile del blocco, ovvio su indicazione di qualcuno che opera per conto della Sicurezza di Stato, anche perché la compagnia telefonica dipende dal governo cubano. Secondo Reinaldo Escobar il periodico è molto visitato, ma – aggiungiamo noi – si tratta di collegamenti internazionali, perché i soli interessati a leggere 14ymedio vivono fuori dai confini cubani. Pare che la blogger distribuisca pagine stampate della rivista a utenti cubani e che diffonda con memory card il contenuto degli articoli salvati in pdf. Certo, il lancio pubblicitario è stato potente e gli errori (voluti?) della Sicurezza di Stato contribuiscono a renderlo ancora più efficace.

 

Gordiano Lupi

 

 

In allegato una vignetta di Garrincha, piuttosto critica sull'acume di Maduro, ma – se tutto non è preordinato e voluto dall'alto – si potrebbe fare la stessa battuta sugli uomini della Sicurezza di Stato cubana.


Foto allegate

Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.1%
NO
 24.9%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy