Sabato , 21 Settembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Laura Harth. Kiev 2014: Gli eroi non muoiono mai
25 Febbraio 2014
 

Dal 21 febbraio sono a Kiev con una delegazione del Partito Radicale Nonviolento, insieme con Antonio Stango, Nikolaj Khramov e Stefano Marrella. Il movimento Euromaidan è iniziato il 21 novembre quando dei giovani studenti hanno occupato la piazza per un’Ucraina democratica ed europea. Dopo l’attacco delle forze di polizia contro i manifestanti, il 30 novembre, la piazza si è riempita di gente e il movimento si è diffuso quasi dappertutto nel paese.

Le immagini dei durissimi scontri tra le forze dell’ordine e i manifestanti del 19 e 20 febbraio, che hanno determinato la perdita di molte vite, hanno fatto il giro del mondo. Contrariamente a chi prospettava l’inizio di una guerra civile, abbiamo potuto constatare che la serenità, il rispetto e la solidarietà del “popolo di Maidan” ha dato agli attivisti la forza di portare avanti la loro lotta, dimostrando un enorme senso dello Stato contro la ragion di Stato del potere. Cinque giorni dopo gli scontri orrendi, nonostante la resistenza contro il cambiamento ancora viva in alcuni regioni, il Presidente Yanukovich è stato destituito, Yulia Timoshenko liberata, e la campagna per le elezioni presidenziali del 25 maggio inizia proprio oggi.

Ma, mentre i manifestanti puliscono la piazza e commemorano i loro eroi, la vera lotta comincia ora. La lotta per la libertà di espressione e di manifestare, il diritto alla vita e contro la tortura dello Stato, la riforma per una giustizia giusta e l’applicazione delle leggi. Già i manifestanti si sono spostati dalla piazza al Parlamento, per vegliare sulle conquiste della loro rivoluzione, oltre i confini dei vari partiti e leader dell’opposizione che si contenderanno il potere. La lotta per i diritti civili e lo Stato di diritto, con l’Unione europea, contro il risorgimento di un nuovo drago anti-democratico. La lotta che il Partito Radicale Nonviolento sosterrà da vicino con i compagni locali e transnazionali. 

 

Laura Harth

(da RadicalNonviolentNews #7, 25 febbraio 2014)


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.7%
NO
 24.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy