Venerdì , 30 Settembre 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni [08-20]
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Istituzioni/ Accademia Mondiale della Poesia di Verona 
Intervista a Laura Troisi
05 Aprile 2013
 

Alla ricerca di notizie relative alla Giornata mondiale della Poesia 2013, abbiamo trovato questo interessante sito: www.accademiamondialepoesia.com. Rivolgendoci all’indirizzo segnalato per avere altre informazioni, ci ha risposto la dottoressa Laura Troisi, che ringraziamo per la disponibilità. Vi proponiamo qui di seguito l’intervista che ci ha rilasciato augurando a tutti buona Giornata Mondiale della Poesia.

 

Quando è nata l’Accademia Mondiale della Poesia?

Nasce a Verona il 23 giugno 2001 grazie all’iniziativa dei più importanti poeti al mondo, tra cui il Premio Nobel per la Letteratura Wole Soyinka, riuniti attorno a Mario Luzi e Nadir Aziza, Cancelliere fondatore, Direttore culturale Unesco, sostenuti dal Comune di Verona e dalla Fondazione Verona per l’Arena. Da allora poeti rappresentativi delle differenti zone geo-culturali del pianeta hanno trovato in essa un luogo di incontro, scambio e creatività e con loro istituzioni, enti ed imprese socialmente responsabili hanno partecipato e sostenuto importanti progetti contribuendo in modo determinate alla tutela e alla promozione della poesia in tutto il mondo.

L’Assemblea costitutiva dell’Accademia ha visto la partecipazione di una cinquantina di poeti tra i più prestigiosi dei cinque continenti, fra loro: Wole Soyinka dalla Nigeria, Premio Nobel per la Letteratura nel 1986, Mario Luzi, Adonis, Kornelius Platelis (già Ministro della Pubblica Istruzione della Lituania), Kenneth White, Mahmoud Darwich, Ana Blandiana (dalla Romania), Vénus Khoury Ghata (dal Libano), Jean Portante (dall’Accademia Europea della Poesia), Homero Aridjis (Presidente del Pen Club International), Mohamed Achaari (già Ministro della Cultura e della Comunicazione del Marocco), Nicole Brossard (dal Canada), Jérome Rothenberg (dagli Stati Uniti d’America), Haroldo de Campos (dal Brasile), Andrei Voznesenski (dalla Russia), Gozo Yoshimasu (dal Giappone), André Velter (dalla Francia), Nadir M. Aziza, coordinatore della Giornata Mondiale della Poesia dell’UNESCO e decine d’altri poeti provenienti dall’insieme delle aree geo-culturali del pianeta.

 

A quale scopo è nata?

La fondazione dell’Accademia Mondiale della Poesia risponde ad un’esigenza di carattere generale oltreché ad un preoccupazione istituzionale. In un momento in cui la globalizzazione delle economie e della comunicazione tende a trascinare la società verso un’omologazione dei comportamenti e dei modi di vita, una difesa dell’identità e delle specificità culturali sembra più che mai necessaria. Un’identità aperta al dialogo con gli altri, rispettosa delle differenze e desiderosa di stabilire uno scambio fecondo con le altre culture, portatrici di valori singolari ed universali al tempo stesso: il medesimo concetto affermato solennemente dalla Conferenza Generale dell’UNESCO quando, durante la 30^ sessione, tenutasi a Parigi nel 1999, nell’adottare la Risoluzione N. 29, proclamò il 21 marzo di ogni anno Giornata Mondiale della Poesia.

 

Quali sono gli eventi dei quali vi occupate?

» ATTIVITÀ ISTITUZIONALI E STATUTARIE

Ogni anno si svolge a Verona (sede dell’Accademia, attorno al 21 marzo) la celebrazione della Giornata Mondiale della Poesia con un grande evento poetico-musicale che prevede, oltre la riunione nella città del Comitato Direttivo dell’Accademia, numerose attività culturali in città.

Annuale riunione della Giuria del Premio “Catullo” (marzo) e cerimonia di consegna dei premi (giugno) ad un editore, un traduttore ed un organizzatore di manifestazioni poetiche e a tre studenti dei livelli scolastici e universitari distintisi negli studi latini (con riguardo all’opera di Catullo).

Dal 2011 organizzazione della Fiera Internazionale dell’Editoria Poetica con la partecipazione delle principali case editrici di poesia e degli autori con letture poetiche, conferenze, tavole rotonde e proiezioni visive.

Concorsi di Poesia sui temi più urgenti e sentiti (salvaguardia ambientale, delle tradizioni anche dialettali locali, pace e giustizia) utilizzando i mezzi di comunicazione contemporanei (poesia via sms).

» FINALITÀ DELL’ACCADEMIA

La nostra finalità più importante è quella di “traghettare” le persone nel viaggio più arduo, difficile e tortuoso che l’uomo possa compiere: il viaggio alla scoperta di sé stessi e della propria dignità.

Altre finalità sono:

Sostenibilità e salvaguardia ambientale: crediamo in uno sviluppo sostenibile dell’uomo nelle sue relazioni con gli altri e nel rispetto del suo ambiente, in un equilibrato rapporto tra esigenza di tutela e sviluppo, conservazione e progresso. A tale riguardo abbiamo organizzato numerosi concorsi poetici su temi come la salvaguardia dell’ambiente, dall’acqua alle foreste; mentre per il 2013 il tema sarà quello della tutela del paesaggio, in particolare quello locale, argomento molto caro al poeta Andrea Zanzotto, recentemente scomparso.

Identità locale ed internazionalità: la poesia e così la nostra Accademia promuovono la riscoperta e la valorizzazione delle radici locali dell’individuo all’interno della sua comunità il quale, conscio della sua cultura e della sua tradizione, può aprirsi consapevolmente e costruttivamente al dialogo internazionale. In linea con tale vocazione organizziamo concorsi di poesia dialettale ed ospitiamo ogni anno presso la Fiera dell’Editoria Poetica un paese straniero per favorire il dialogo poetico ed interculturale.

Pace e tolleranza: la poesia è anzitutto un linguaggio universale che permette il dialogo tra i popoli e le nazioni, tra le religioni e le bandiere politiche più diverse poiché parla la lingua della pace e della tolleranza. Il convegno “La pace nelle tradizioni poetiche del mondo” del 2003 è solo una delle tante occasioni in cui lo spirito di pace dell’Accademia si è manifestato, portando alla pubblicazione del volume Poesia e Pace con le poesie inedite di 60 poeti di tutto il mondo. Abbiamo inoltre preso parte al convegno organizzato dalla Fondazione Al Babtain “Poetry Towards Peaceful Coexistence” tenutosi a Dubai lo scorso ottobre.

Memoria: la tutela e la salvaguardia della memoria sono la base dell’identità individuale e collettiva. La letteratura e la poesia in particolare si fanno carico dell’intera memoria umana attraverso lo spazio e il tempo per educare e sostenere l’umanità presente e del futuro. Sosteniamo attivamente il progetto dell’organizzazione di un seminario in Italia sul MOW programma approvato nel 1992 dall’Unesco con lo scopo di proteggere e valorizzare il patrimonio documentario dell’umanità conservato nelle biblioteche, negli archivi e nei musei, spesso trasmesso attraverso fragili materiali e come tale esposto a seri rischi. Lavoriamo quindi per favorire la creazione di un network produttivo tra governi, istituzioni e comunità scientifiche affinché si riconosca l’importanza del “documento” quale memoria della comunità.

Nuove generazioni e studi classici: siamo consapevoli che una grande sfida è quella del dialogo e dello scambio intergenerazionale che arricchisce e guarda al futuro. Promuoviamo gli studi classici e quelli latini poiché veicolano valori e conoscenze eterne ed universali, classiche appunto ed in grado di raggiungere ogni interlocutore.

 

Possono partecipare tutti ai vostri concorsi?

Sì i concorsi sono aperti al pubblico in generale e alle scuole. Ogni anno il tema è diverso. Quest’anno il tema sarà quello della donna.

 

Avete degli iscritti?

Chi vuole può associarsi all’Accademia. Basta chiedere anche via mail e inviamo un modulo di iscrizione.

 

Siete in contatto e collaborate con altre associazioni italiane o estere?

Abbiamo una serie di contatti con varie associazioni e istituzioni sia in Italia che all’estero con cui condividiamo informazioni e anche in alcuni casi collaboriamo.

 

Paola Mara De Maestri

(da “Bottega letteraria” n. 60, 'l Gazetin, marzo 2013)


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 65.4%
NO
 34.6%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy