Lunedì , 19 Aprile 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
3.000 firme per la ferrovia Tirano-Bormio  
Consegnate da “Legambiente” all’assessore provinciale Jonny Crosio
23 Settembre 2006
 

Il prolungamento della ferrovia da Tirano a Bormio, previsto nel Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, ha ricevuto il sostegno convinto di tremila persone che hanno sottoscritto la petizione promossa da Legambiente. Le firme di valligiani e turisti, raccolte negli ultimi tre anni, sono state consegnate all’assessore alla Programmazione territoriale Jonny Crosio dal presidente del Circolo di Bormio dell’associazione ambientalista Fabio Togni. Nella lettera che ha accompagnato l’invio delle firme, il rappresentante di Legambiente sottolinea come si tratti di un “patrimonio” dal valore politico, poiché le persone che hanno condiviso il progetto hanno sottolineato le difficoltà affrontate per arrivare a Bormio in auto.

Secondo quanto previsto nel Piano Territoriale, appena adottato dalla Conferenza dei Comuni e delle Comunità montane, la nuova ferrovia Tirano-Bormio è pensata per passeggeri e merci, e si sviluppa per un totale di circa 40 chilometri. L’opera è inserita tra i futuri progetti strategici della provincia, quali i trafori della Mesolcina e del Mortirolo e le nuove statali, delineati nel Piano Territoriale.

«Uno strumento di fondamentale importanza» spiega l’assessore Crosio «sul quale fonderemo la nostra politica territoriale. Finalmente anche in provincia di Sondrio la programmazione ha anticipato la progettazione: le grandi infrastrutture devono essere infatti pianificate partendo non da una visione locale ma considerando le programmazioni fuori dai nostri confini su scala europea, nazionale e regionale».

L’iniziativa di Legambiente è dunque molto importante perché avvicina la gente e il territorio alle scelte strategiche: «Sono grato ai componenti del Circolo di Bormio per il lavoro che hanno svolto», sottolinea Crosio, «sarà impegno mio e della nostra Amministrazione affinché queste firme non rimangano nel cassetto ma contribuiscano a realizzare quello che molti, insieme a loro, desiderano».


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.0%
NO
 26.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy