Martedì , 16 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Lisistrata
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Lidia Menapace. Alternativa o barbarie
14 Novembre 2012
 

Persino i programmi pomeridiani della Rai,quelli per casalinghe e anziani/e esprimono preoccupazione per la ferocia dei comportamenti (tra minori, per femminicidi, per fidanzate dimenticate a morire sulla riva di un lago, per l'incuria di medici, il ripetersi di disgrazie appena piove, capiscono la rabbia di disoccupati/e): ma questo non ferma la montata della barbarie, che non è un epifenomeno marginale, è l'essenza stessa della crisi capitalistica lasciata andare per il suo verso, non contrastata consapevolmente, non giudicata con coscienza informata nella sua portata e necessità.

Psicologhe e psicoterapeuti, personaggi del teatrino televisivo, assistenti sociali balbettano o gridano il loro stupore e preoccupazione, non andando più in là di qualche mea culpa individuale, che è giusto ovviamente, ma -come ben si sa- del tutto incapace di avviare la costruzione di una alternativa.

Ragazzini che violentano e quasi massacrano loro coetanee bruciate verdi, interpellati sul perché, dicono che non hanno altro per passare il tempo; medici operano negli ospedali pubblici e si fanno pagare parcelle private, oppure durante un parto sbagliano e mentre la neonata ci mette quattro giorni a morire, si affannano a predisporre carte false per non essere incolpati e dover pagare negligenza e mancanza di preparazione professionale, ammalati di SLA debbono minacciare di mettersi davanti al ministero dell'Economia levandosi i respiratori per protesta, ben sapendo che le conseguenze possono diventare in breve irreversibli, città e campagne sono allagate, piene di fango, case con le cantine piene d'acqua, manca luce gas riscaldamento ecc. E non era l'uragano di New York.

I Tg registrano molti volti e voci di donne ogniqualvolta si vedono piazze affollate da manifestazioni, molte parlano e vengono intervistate; ma appena le sedi si fanno ufficiali e si vedono le sale, le donne scompaiono o, se ci sono, diventano invisibili: esemplare ciò che è capitato alla Puppato, che ha detto meno sciocchezze di altri ed è addirittura stata “saltata” dal presentatore.

 

Lidia Menapace


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.8%
NO
 35.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy