Venerdì , 22 Novembre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Sondrio. Coordinamento Acqua Pubblica. “Il futuro dell'acqua è nelle nostre mani” 
Appello ai Sindaci della provincia
29 Novembre 2010
 

L'accelerazione alla privatizzazione dell'acqua, imposta a tutti i livelli istituzionali (provinciale, regionale e nazionale) ci induce ad essere attivi su più livelli senza dimenticare l'azione di informazione e sensibilizzazione della cittadinanza. Un lavoro impegnativo e a tratti faticoso al quale non intendiamo però rinunciare convinti come siamo che l'acqua è e deve rimanere un servizio pubblico essenziale, un diritto e non un bisogno, un bene che non può essere trattato alla stessa stregua di un altro bene commerciale.

 

Quello che si può riscontrare da una empirica indagine è che alcuni Sindaci, pur preferendo la gestione in house, si sono trovati a votare, nel corso dell'ultima assemblea della SECAM, un pacchetto (piano aziendale) preconfezionato, nel quale non hanno potuto avere ruolo partecipativo, che prevede tutt'altra cosa e che è stato presentato come l'unica strada possibile. Questo a dispetto della “ampia partecipazione e condivisione” paventata dal Presidente Sertori anche nell'ordine del giorno sul Servizio Idrico Integrato presentato al Consiglio Provinciale nella sua ultima seduta, dove il documento stesso (che, come ha giustamente affermato il consigliere provinciale Righi del PDL non è altro che la fotocopia del Decreto Ronchi!) è stato approvato con 18 voti favorevoli, uno contrario e uno astenuto su venti consiglieri presenti e votanti.

L'esito era abbastanza scontato...

Da qui è nata l'esigenza di scrivere ai Sindaci per evidenziare che la strada per richiedere la deroga per la gestione in house è ancora percorribile: abbiamo un anno di tempo. Non è certo che la otterremo, ma occorre almeno provare. [...]

 

Invitiamo quindi i Sindaci e gli amministratori che credono che l'acqua non sia un bene mercificabile ad agire a diversi livelli:

- chiedere alla Provincia di Sondrio che si attivi per la richiesta della deroga per la gestione in house;

- prendere atto dei contenuti dell'approvanda legge regionale (in discussione in consiglio regionale il 30/11/2010) e appoggiare i diversi attori (dall'ANCI al Coordinamento Regionale Acqua Pubblica passando per diversi partiti e associazioni) che, pur con sfumature diverse concordano nell'affermare che la normativa è sbagliata sotto diversi punti di vista;

- appoggiare la richiesta di moratoria attraverso l'adozione di deliberazioni consiliari da trasmettere al governo centrale.

 

Di seguito le prossime scadenze:

- Lunedì 29 novembre mail bombing della Lombardia contro la legge regionale in vista del consiglio regionale;

- Martedì 30 novembre, a Milano, presidio davanti al Pirellone con inizio alle ore dodici in concomitanza con la seduta del consiglio regionale che vede all'ordine del giorno l'approvazione della Legge Regionale sull'attuazione del decreto Ronchi.

- Martedì 30 novembre, a Roma, il Forum Nazionale Acqua incontra l'ANCI nazionale per discutere in merito alla richiesta di moratoria.

- Sabato 4 dicembre,in tutt'Italia, Giornata nazionale per l'acqua pubblica ed i beni comuni (comunicheremo in seguito le iniziative sul territorio della provincia di Sondrio). La giornata segna la ripresa con rinnovato vigore della campagna di informazione e sensibilizzazione che durerà sino all'effettuazione dei referendum ed infatti, altre iniziative sono in programmazione in provincia di Sondrio per il 16 e 17 dicembre. Anche di queste ultime forniremo presto informazioni puntuali.

 

Per il Coordinamento Acqua Pubblica
della Provincia di Sondrio

Martina Simonini

 

 

 

LA LETTERA INVIATA AI SINDACI DELLA PROVINCIA DI SONDRIO

a cura del Coordinamento acqua pubblica della provincia di Sondrio

 

Egr. Sig. Sindaco,

anche in provincia di Sondrio stiamo assistendo ad una accelerazione dei processi di privatizzazione dell'acqua e del servizio idrico integrato. La costituzione di una nuova azienda interamente pubblica (nuova SECAM) con la prospettiva però di cedere almeno il 40% delle quote azionarie ad un socio privato entro il 31/12/2011, aggiunta alla prospettiva della formazione di un'Azienda Unica di Valle, rischia di consegnare nelle mani del mercato e dei privati la gestione di un bene fondamentale qual è l'acqua. La proposta di inserire nello statuto della nuova SECAM il vincolo di non andare oltre il 40% non tutela la conservazione della gestione pubblica, in quanto il Decreto Ronchi impone che il privato (anche se subentra in quota minoritaria) abbia compiti operativi, relegando la componente pubblica (seppur maggioritaria) ad un ruolo marginale.
In Provincia di Sondrio, in virtù delle peculiarità del territorio, si sarebbe dovuto chiedere la deroga per l'affidamento cosiddetto “in house”, ovvero a società totalmente pubblica. C'è ancora il tempo per farlo se i comuni lo chiederanno. L'ATO della vicina provincia di Lecco ha avviato l'affidamento “in house” con decorrenza 1 novembre 2010; l'ATO della città di Milano si sta attivando per prorogarlo fino al 2027.
A questo si aggiunga la legge regionale della Lombardia, in via di approvazione, che tende ad esautorare completamente i comuni stabilendo che gli stessi hanno diritto ad esprimere un parere sulle decisioni che verranno prese dalla sola Amministrazione Provinciale.
Il futuro dell'acqua è nelle nostre mani. In allegato Le inviamo l'appello a farsi parte attiva sia a livello regionale (per la modifica del progetto di legge) che a livello nazionale (per la moratoria). Le rivolgiamo un accorato appello anche per quanto riguarda l'affidamento pubblico “in house”, per un territorio che è l'unico, della Regione Lombardia, completamente montano e che per quanto riguarda le acque è già oggetto di uno sfruttamento massivo, con pochi ristorni al territorio.

Articoli correlati

  Quali strategie nella gestione dell’Ambito Territoriale Ottimale e a quali condizioni per i cittadini?
  Bandiere blu a Comuni che non smaltiscono le acque reflue? (Joshua Held - www.aduc.it)
  Referendum acqua pubblica
  Luca Vitali. SitoWeb dedicato all'acqua in Valtellina
  Martina Simonini. Obbedienza civile
  “Si scrive acqua e si legge democrazia”
  Martina Simonini. Cosa c’è da festeggiare?
  Mario Staderini. Nucleare, acqua...: la conoscenza è quel che serve davvero
  I Ds sulla presenza della 13ª Commissione del Senato a Sondrio
  “Acqua pubblica”. Non feste di piazza ma iniziativa coerente delle istituzioni
  Sondrio. I primi commenti alla bocciatura della legge regionale sulle concessioni idroelettriche
  Valter Vecellio. Referendum sull’acqua: un “piccolo” dubbio, se è consentito
  Il generale stato di degrado dei corsi d’acqua in Alta Valtellina approda in Consiglio regionale
  H2Oro. L'acqua – un diritto dell'umanità
  NO alla privatizzazione dell'acqua in Lombardia!
  Martina Simonini. L’acqua è un diritto o un bisogno?
  Bruna Spagnuolo: I rabdomanti della sventura e l’acqua. Seconda parte
  Comitato Referendario pro acqua pubblica chiede incontro urgente al neo Premier Monti
  I referendum contro la privatizzazione dell'acqua si faranno
  Acque. Moratoria e patrimonio idrico, qualche buona notizia
  2 SÌ per l’acqua bene comune
  Acque urbane inquinate e loro trattamento. Italia deferita a Corte Ue
  Primo Mastrantoni. Acqua: pubblica o privata?
  Bruna Spagnuolo: I rabdomanti della sventura e l’acqua. Terza parte
  Adriano Celentano. Referendum: “Questo voto è l’unico mezzo per sopravvivere, fidatevi”
  H2oro. L’acqua un diritto dell’umanità
  “Giù le mani dai referendum sull'acqua!”
  Incentivazione dell'energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico
  Referendum, campagna già fuorilegge
  Martina Simonini. Referendum acqua, via libera della Corte di Cassazione
  Manifestazione contro la “legge acqua” della Regione Lombardia. Sabato 13 novembre a Milano
  La risorsa acqua: dalla realtà locale al resto del mondo. Sabato un Convegno a Sondrio
  CCCVa / PRC. Sulle conseguenze dei risultati del Referendum a Sondrio e provincia
  Una nuova legge per l’acqua pubblica in Lombardia
  Martina Simonini. Tutti i numeri della raccolta firme Referendum Acqua Pubblica
  Martina Simonini. Acqua bene comune: la campagna referendaria scalda i motori
  Si scrive acqua si legge democrazia. Indietro non si torna!
  Referendum 12-13 giugno. E se concretizzassimo una bella sorpresa?
  Moratoria acque. Chiesto un incontro al Ministero dell’Ambiente
  Acqua e siccità
  Vincenzo Donvito. Referendum. Consigliamo di votare! E di votare due SÌ e due NO
  Aem e moratoria triennale sulle nuove concessioni
  Il Gruppo Valmalenco fa il punto dello sfruttamento idroelettrico in provincia di Sondrio
  Martina Simonini. Campagna referendaria al via. Il governo non provi a scippare la democrazia
  Martina Simonini. Referendum acqua: superate le trecentocinquantamila firme raccolte
  Salvare l'acqua: presentazione del libro di Emilio Molinari. A Piateda, venerdì 17
  Elezioni Lombardia. Una nuova legge regionale per l'acqua pubblica!
  Acqua bene comune. Un grande risultato per la democrazia e la società civile
  Lombardia. Per una nuova legge regionale sull’acqua e sul servizio idrico integrato
  Bruna Spagnuolo: I rabdomanti della sventura e l’acqua. Prima parte
  PD Sondrio. Comitato istituzionale acque: se ci sei, batti un colpo!…
  Acqua pubblica. Ammessi due quesiti referendari
  Gigi Fioravanti. Madre Terra, Sora Acqua (Lettera al vento)
  L'ACQUA: il petrolio azzurro ...A vent'anni dall'alluvione
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.5%
NO
 24.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy