Giovedì , 02 Aprile 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
La grande truffa dell'otto per mille 
Petizione popolare promossa dall'Associazione radicale “Adelaide Aglietta” per la modifica della legge: Raccolta firme a Torino il prossimo fine settimana
29 Aprile 2010
 

Sulla base della legge 20/05/1985 n. 222, istitutiva dell'otto per mille, i soggetti partecipanti all'assegnazione sono attualmente: Stato, Chiesa Cattolica, Tavola Valdese, Unione Comunità Ebraiche Italiane, Chiesa Evangelica Luterana in Italia, Unione Italiana Chiese Avventiste del settimo giorno, Assemblee di Dio in Italia (ADI).

L'articolo 47, comma terzo, della legge stabilisce che «in caso di scelta non espressa da parte dei contribuenti, la destinazione si stabilisce in base alle scelte espresse». Soltanto i Valdesi e l'ADI non accettano le quote non espresse.

 

Ecco i risultati (fonti Agenzia delle Entrate e Conferenza Episcopale Italiana/CEI): rispetto ai redditi del 2003, dichiarati nel 2004, la ripartizione dell’8 per mille avvenuta nel 2007 ha permesso alla CEI di intascare la bellezza di 900 milioni di euro, l’89,81% del totale … mentre se si fosse ripartito, come sarebbe giusto, solamente in base alle scelte espresse, la CEI avrebbe intascato “solamente” 362 milioni di euro (36,70%). Risulta evidente che solo un terzo dei contributi ricevuti dalla CEI è volutamente offerto dai contribuenti, mentre i due terzi sono finanziamento non dovuto. Per le somme percepite la CEI presenta un rendiconto a carattere informativo, non soggetto ad alcun controllo da parte dell'autorità statale.

 

Scegliete espressamente

a chi destinare il vostro 8 per mille!

 

Firmate ai tavoli dell’Associazione Radicale Adelaide Aglietta (o direttamente nella sua sede, via Botero n. 11/f, ogni lunedì, dalle 21 alle 23) la petizione popolare per richiedere al Parlamento italiano:

- di modificare la normativa dell’8 per mille affinché siano distribuite solamente le quote di chi ha scelto espressamente uno dei soggetti partecipanti alla ripartizione;

- una campagna d’informazione che fornisca ai cittadini gli elementi per una scelta chiara e consapevole sull’8 per mille. Finora lo Stato non ha mai fatto propaganda a favore della sua quota mentre la Chiesa Cattolica destina circa l’1% dei ricavi (circa 10 milioni di euro) a una campagna sui media martellante e mistificante: solo circa un terzo dei fondi percepiti va in iniziative cosiddette “di carità”;

- una ripartizione dei fondi dello Stato che non sia un’ulteriore indebita elargizione alla Chiesa Cattolica: il 66% dell’8 per mille assegnato allo Stato nel 2009 è stato destinato al restauro di chiese e luoghi di culto (mentre già esiste nella ripartizione dell’8 per mille percepito dalla CEI un apposito fondo per l’ “edilizia di culto”).

 

LIBERA CHIESA IN LIBERO STATO

 

 

IL WEEK END ANTICLERICALE DELL'ASSOCIAZIONE “AGLIETTA”


Sabato 1° maggio: Piazza Castello dalle 10 alle 13 (al termine del corteo), l'Associazione radicale Adelaide Aglietta organizza un tavolo di raccolta firme contro l'8 per mille.

 

Domenica 2 maggio: Dalle 15:30 alle 20 raccoglieremo firme contro l'8 per mille e porteremo tutto il nostro repertorio anticlericale e libertario partecipando alla manifestazione anticlericale organizzata da svariate associazioni in piazza Vittorio.

 

 

Per la presentazione dell'iniziativa si terrà domani, venerdì 30 aprile, alle 12:15, presso la sede dell’Associazione Radicale A. Aglietta (Torino, via Botero n. 11/f) una conferenza stampa.

 

Interverranno:

- Igor BONI (segretario Associazione Aglietta)

- Nicoletta CASIRAGHI (giunta di segreteria Associazione Aglietta)

- Giulio MANFREDI (Comitato nazionale Radicali Italiani)

- Caterina SIMIAND (giunta di segreteria Associazione Aglietta)

 

Nel corso della conferenza stampa saranno presentati i dati sulla ripartizione dell’8 per mille e sarà illustrata la petizione popolare “per una scelta dell’8 per mille espressa e consapevole” nonché le iniziative che l’Associazione Aglietta intraprenderà nel week-end per ricordare che è esistita ed esiste una Torino laica, non succube dell’atmosfera clericale e codina che accompagna l’esposizione della Sindone e che sicuramente accompagnerà la visita in città di Papa Ratzinger, domenica 2 maggio.

 

Associazione radicale Adelaide Aglietta

www.associaizoneaglietta.it


Articoli correlati

  Otto per mille. Rivedere il diabolico meccanismo
  Vincenzo Donvito. Terremoto e soldi: Tremonti senza ritegno, conferma la sudditanza al Vaticano
  Un miliardo per il terremoto, no, meglio per la Chiesa Cattolica. Cittadini italiani o vaticani?
  Iniziativa Otto per Mille “Ma forse non tutti sanno che…”
  Vincenzo Donvito. Otto per mille alle confessioni religiose
  Mario Staderini. Una scossa serve: la dia per prima la Chiesa
  L’Otto per Mille per ospedali, asili nido, scuole, biblioteche, università in Abruzzo
  Otto per mille. Funziona bene o no? Interrogazione
  Vincenzo Donvito. Contributi di Stato. La beffa del 5 e dell'8 per mille
  Terremoto. 8 o 5 per mille: la disinformazione degli zuavi delle gerarchie vaticane
  Rivedere il meccanismo dell'8 per mille alle confessioni religiose
  Mario Staderini. Lettera aperta al presidente Monti: «Domani, al Vaticano, chieda il taglio dell'8x mille»
  Otto per mille. Il Governo non risponde su spot Giovanardi pro Chiesa cattolica
  Asti. Domani i Radicali iniziano raccolta firme su Pista ciclabile e 8x1000
  Otto per mille (Joshua Held, www.aduc.it)
  Mario Staderini. Ici e Chiesa: miracolo o bluff?
  Marco Perduca. Terremoto: non c'è bisogno di ulteriori tasse, basta l'8x1000. Che aspetta Berlusconi a chiederlo?
  Lidia Menapace. Scuole paritarie e tasse dalla Chiesa
  20 Settembre... 2009: Modifichiamo la disciplina dell'8x1.000!
  Valter Vecellio. Tre notizie da titolo TG!?...
  Terremoto. Tremonti Vs No profit
  Giulia Crivellini. Chiesa e Ici: chi ne è (davvero) esente?
  Comunità cristiane di base. ICI e Chiesa cattolica
  Michele Dubini. ICI Vaticano: benefici costosi e distorsivi
  Vincenzo Donvito. Due pesi e due misure?
  In libero stato! Al Teatro Vittoria di Roma lunedì sera
  Giovanardi sottosegratario del Vaticano? Da cosa dice sull'otto per mille sembrerebbe di sì
  Mille! Otto per mille! (di Giannino - www.aduc.it)
  Otto per mille e pedofilia. I soldi di tutti i contribuenti italiani per i danni civili in Usa?
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.4%
NO
 25.6%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy