Martedì , 26 Gennaio 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Spot/ “Leggere, con cura” Cartoline per un’azione di poetry therapy 
PoesiaPresente lunedì 19 aprile al Teatro Filodrammatici di Milano
Jolanda Insana
Jolanda Insana 
12 Aprile 2010
 

POESIAPRESENTE 2010

4ª stagione di poesia contemporanea

 

Lunedì 19 aprile ore 21:00 – INGRESSO LIBERO -
MILANO, Teatro Filodrammatici

(via Filodrammatici 1 – MM Duomo Linee 1 e 3)

 

LEGGERE, CON CURA

Jolanda Insana (ROMA)
“La bestia clandestina” e altre poesie scelte

Mariella Mehr (SVIZZERA)
“Accusata” e “Poesie scelte” (traduzioni di Anna Ruchat)

Tiziana Cera Rosco (MI)
“Così poco destino nei propri sguardi” [con video e autoscatti]

E con la partecipazione del Prof. Dr. Med. Roberto Malacrida, Direttore sanitario e Primario di Cure intense dell’Ospedale Regionale di Lugano - Civico e Italiano che parlerà del progetto di poetry therapy “Leggere, con cura” che si è svolto presso gli Ospedali di Lugano.


Leggere, con cura”, cartoline per un’azione di poetry therapy, con testi dei poeti milanesi Franco Loi, Milo De Angelis, Vivian Lamarque, Cesare Viviani, Claudio Recalcati, Patrizia Gioia, Tiziana Cera Rosco, il lecchese Ivan Sirtori e i poeti ticinesi Giovanni Orelli, Fabio Pusterla, Donata Berra, Aurelio Bulatti, Pietro De Marchi, Gilberto Isella, Alberto Nessi.

 

In collaborazione conTeatro Filodrammatici - Ethica?, La Danza Immobile, SpazioStudio, abrigliasciolta

In Cooperazione con Fondazione Arbor
Con il sostegno dell’Istituto Svizzero di Roma, sede di Milano
Col Patrocino della Città di Lugano

 

 

La serata “Leggere, con cura” costituisce il crocevia poetico dell’omonimo progetto di poetry therapy sviluppato nell’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, negli ospedali Civico e Italiano di Lugano e nell’ospedale “A. Manzoni” di Lecco.

Laddove il tessuto sociale è strappato la poesia può compiere qualcosa di più che rattoppare l’incuria e l’inerzia, può rammendare con decoro; può tirare fili e avvicinare culture distanti, intrecciare l’umanità con la dignità, l’arte con la cura, affinché “la cura del debole sia della nostra forza la misura”.

 

 

Jolanda Insana: La bestia clandestina e altre poesie scelte

In una serata tagliata a misura di poetica, dopo molti, troppi anni di assenza da Milano, non poteva mancare Jolanda Insana (Messina, 1937), l’autrice che con la sua poesia sembra incarnare quanto ha più volte espresso e ripreso anche ultimamente in Satura di cartuscelle (Perrone, 2008): «la poesia può essere o è medicina carnale».

Prima di leggere La bestia clandestina e altri testi – a lungo si contemplarono/ per chiedersi come si può fare/ che un uovo sia più grande/ della testa di un uomo/ e nulla videro/ e sghignazzando si eclissarono/ a volto scoperto/ … da Tutte le poesie (1977-2006) (Garzanti 2007) – la poetessa messinese dialogherà con Sebastiano Aglieco su quanto e come la poesia possa costituire il modo più terapeutico di “Leggere, con cura”.

Scoperta da Giovanni Raboni nel 1977, anno in cui pubblicò nella collana da lui diretta Quaderno collettivo della Fenice, n. 26 (Guanda, Milano) la raccolta poetica “Sciarra amara”, nel 2002 ha vinto il Premio Viareggio Poesia con La stortura. Tra le sue numerose pubblicazioni: Medicina carnale (Mondadori, 1994), Frammenti di un oratorio per il centenario del terremoto di Messina (Viennepierre, 2009), vincitore del Premio Pascoli 2009.

 

Mariella Mehr: Accusata e Poesie scelte

Stiamo separati di fronte al mondo/ Ognuno incatenato alla sua ora/ Le nostre mani toccano un ieri/ Quante volte e senza conseguenze?
(Stralcio dall’opera inedita: San Colombano e attesa – trad. Anna Ruchat)

La scrittura di Mariella Mehr si staglia «Nel solco della Sachs, e certamente di Paul Celan, la Mehr rintraccia sulla carta geografica del testo le sue cicatrici e dentro le parole allunga radici aeree: quello che lei vuole descrivere nelle poesie è un luogo, è il suo esilio appunto, lo scarto tra il linguaggio e un altrove che non la accoglie» (A. Ruchat, “Scrivere oltre il dolore”, in Notizie dall’esilio, Effigie 2006, curata e tradotta in italiano da A. Ruchat con traduzione in lingua rom di Rajko Djuri).

L’autrice leggerà in lingua originale testi tratti dal romanzo Accusata (Effigie Edizioni, 2008), dal libro inedito “San Colombano und Wartezeit” e da Notizie dall’Esilio e sarà tradotta in simultanea dalla Ruchat.

La Mehr, figlia del popolo errante, è nata a Zurigo nel 1947 da una famiglia zingara di ceppo Jenische. Autrice di romanzi, poesie e opere teatrali. In Italia sono usciti i romanzi Steinzeit (Età della pietra, Aiep, 1995), Brandzauber (Il marchio, Tufani, 2001) e Labambina (Effigie Edizioni, 2006).

 

Tiziana Cera Rosco: “Così poco destino nei vostri sguardi”

Il titolo è una frase di Nietzsche ed è il programma della nuova raccolta di poesie, inedita, che per la prima volta Tiziana Cera Rosco (Milano, 1973) presenterà unitamente a autoriprese video e autoscatti fotografici. Sta lavorando al suo primo romanzo e alla sua prima raccolta di videopoesia: “Non salvarti”. È docente del corso di Terapia Della Lettura.

 

 

INFO:

www.poesiapresente.it

info@poesiapresente.it

Tel. 340 2880586


Foto allegate

Mariella Mehr
Tiziana Cera Rosco
Articoli correlati

  Jolanda Insana, espressione singolare della poesia contemporanea
  Annagloria Del Piano. Storia dimenticata: Il popolo Jenisch
  Spot/ abrigliasciolta. La sfida in versi della giornata mondiale della poesia a Varese
  [Poesia e arte] “Paesaggio poco romantico”. Giampiero Neri a Monza, domenica 27 maggio
  Monza, PoesiaPresente
  [Poesia e musica] “Musica felice di parlare”. G. Majorino a Monza, lunedì 14 maggio
  Spot/ Parola di poeta. A Lissone gli incontri di avvicinamento alla lettura e alla scrittura poetica
  Spot/ “Fra le mura” il 17 aprile a Oreno di Vimercate
  “La lingua del Poeta”. A Lissone il 3° ciclo di PoesiaPresente
  [Poesia e teatro] “Di guerra in guerra”. Franco Buffoni a Monza, lunedì 21 maggio
  Spot/ PoesiaPresente 2009. “Oracoli”, “Fiabe metropolitane” e il primo seminario
  Spot/ Monza, PoesiaPresente2010. “In nome di Dio”
  Per un anno la poesia nel cuore di Monza. Mercoledì 15 il primo incontro
  La poesia degli Eretici. In Brianza per PoesiaPresente2008
  Spot/ “Poesia in quattro quadri” il 22 aprile a Brugherio
  Milo De Angelis presenta “L'eresia di Lucrezio”
  Poesie in Concerto e Mezzago ArtiFestival. 8 e 11 maggio
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.6%
NO
 25.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy