Venerdì , 03 Luglio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Farina Coscioni: «È il prevedibile, scontato risultato di una scellerata politica proibizionista» 
A proposito dell'inchiesta Guariniello sul trapianto di cellule staminali
12 Gennaio 2010
   

Emergono nuovi e sconcertanti elementi, dall’inchiesta condotta dal procuratore aggiunto di Torino Raffaele Guariniello (foto). Un’inchiesta, che all’inizio sembrava confinata nell’ambito di una truffa “locale”, quella sul trapianto di cellule staminali a persone a cui era stato promessa una «miracolosa» guarigione dal Parkinson, dalla Sla o dal cancro grazie al trapianto di cellule staminali, vietato in Italia al di fuori dei protocolli sperimentali riconosciuti, rivela inquietanti contorni, un vero e proprio scandalo e una speculazione ancora più ignobile perché consumata sul dolore di tanti malati e delle loro famiglie.

È bene che il procuratore Guariniello – cui personalmente rinnovo stima e solidarietà per l’importante lavoro che conduce sul fronte “amianto” – posa condurre la sua indagine senza condizionamenti ed ostacoli.

Credo tuttavia che sia utile e opportuno che la sua azione sia affiancata da un intervento politico e legislativo: perché dobbiamo capire per quali ragioni vicende come queste possono accadere, se vi sono lacune, omissioni, carenze legislative. Per questo credo sia opportuno, nei tempi che il procuratore riterrà compatibili con la sua azione, che il dottor Guariniello venga ascoltato dalla Commissione Affari Sociali. Dalla sua esperienza e dal suo lavoro “sul campo” potremo acquisire elementi importanti e preziosi. Alla ripresa dei lavori di Montecitorio dunque chiederò ufficialmente al presidente della Commissione che questo primo passo sia fatto. Ripeto: è importante che il dottor Guariniello possa svolgere in piena libertà e autonomia la sua indagine, accerti fatti, colpevoli e responsabilità. A noi politici spetta fare tutto quello che è in nostro potere perché simili episodi non abbiano più a verificarsi. Non posso comunque esimermi dall’osservare che quanto accaduto e forse continua ad accadere è anche il prevedibile, scontato risultato di una scellerata politica proibizionista sulla ricerca scientifica in vigore nel nostro paese. È davvero il caso di dire che “il sonno del legislatore produce mostruose speculazioni”!

 


Maria Antonietta Farina Coscioni

deputata radicale e co-presidente dell’Associazione Luca Coscioni

(da Notizie radicali, 11 gennaio 2010)


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.7%
NO
 25.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy