Sabato , 02 Luglio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Sport e Montagna > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
“W lo Sport”. Sesta edizione del Concorso fotografico nazionale 
Per iniziativa della Comunità montana e del Circolo culturale filatelico numismatico di Morbegno
Luca Villa
Luca Villa 
04 Giugno 2008
 

Lo sport rappresenta una grande passione e un sano hobby per moltissime persone ed è motivo di aggregazione e socializzazione per tutte le generazioni. Parte integrante della cultura di una società, lo sport deve essere considerato un veicolo privilegiato di trasmissione di valori universali quali l’impegno e la costanza finalizzate al raggiungimento di un obiettivo e lo spirito di squadra. È quindi a tutti gli effetti una scuola di vita che insegna a lottare per ottenere una giusta ricompensa, educa al rispetto tra compagni ed avversari. Per questo motivo l’educazione fisica riveste una parte fondamentale nella formazione dell'individuo già all'interno delle vari ordini di scuola.

Nei tempi antichi le discipline sportive erano talmente importanti che in occasione delle Olimpiadi venivano sospese addirittura le guerre. Al giorno d’oggi purtroppo molto spesso nello sport faticano a riemergere le valenze positive e viene dato più risalto, soprattutto dai media, ai lati oscuri. In effetti, non sempre abbiamo buoni esempi. Lo sport a volte diventa pretesto per contrasti e oggetto di speculazione. Basti pensare al calcio, lo sport più amato dagli italiani, a quanti interessi ruotano attorno al sistema, ai problemi con le tifoserie, senza contare gli scandali legati al dopping che però coinvolgono anche altri settori. Ci sono molti sport ai quali andrebbe dato più spazio perché portatori di quei valori positivi, quello spirito “sano”, che stimola i bambini e i ragazzi nella pratica di quelle discipline e li aiuta a crescere in modo armonico, non solo dal punto di vista fisico.

Appunto per promuovere la cultura sportiva e per ricordare che quest’anno cadrà il Centenario delle Associazioni sportive di Morbegno il Circolo Culturale Morbegnese ha deciso di intitolare la sesta edizione del Concorso Fotografico Nazionale “W LO SPORT”. Questo tema consente di spaziare su una grande varietà di soggetti e può coinvolgere persone di tutte le età. Dopo il successo della scorsa edizione con la straordinaria partecipazione di ben 830 fotografie provenienti da sedici regioni italiane, l’Assessorato alla Cultura della Comunità Montana Valtellina di Morbegno e il Circolo Culturale Filatelico Numismatico Morbegnese, organizzatori dell’evento, cercheranno di mantenere alto il livello della manifestazione. Principale novità saranno le due esposizioni delle opere selezionate dalla giuria, una a Rasura in occasione dei Campionati Italiani Skyrace, una a Morbegno in un evento a tema sportivo. Le due mostre entreranno quindi in un contesto sportivo, agonistico prima e in uno più culturale dopo. Riconfermati i premi alle migliori cinque fotografie per le due categorie in concorso: bianconero e color print. Verranno inoltre premiate le migliori tre opere tra i giovani e le migliori tre fotografie tra i residenti provinciali. Nato nell’ambito culturale dell’associazione, il Concorso ha oramai preso un importante spazio nel programma organizzativo. Un impegno che parte a inizio dell’anno con la scelta del tema e si conclude in ottobre con la spedizione ai partecipanti del materiale fotografico. Ricordiamo che la partecipazione all’evento è gratuita. Informazioni sull’evento si possono avere contattando il Consorzio Turistico Porte di Valtellina o via mail alla segreteria del Concorso.

 

 

Quando c'è la passione
a oliare il motore organizzativo...”

Intervista a Luca Villa, consigliere del Circolo culturale morbegnese e della Federazione ciclistica provinciale

 

Ho proposto a Luca una breve intervista relativa al suo impegno a favore dello sport locale in quanto da anni si dedica all’organizzazione di attività ed eventi in questo settore, nella nostra provincia. È importante evidenziare che tante manifestazioni di carattere sociale, culturale e sportivo si possono attuare grazie alla straordinaria generosità di molte persone, che spesso lavorano nell’ombra e che pensano non solo alla realizzazione personale ma anche al bene comune. I volontari anche nella nostra zona svolgono un prezioso lavoro che andrebbe più spesso valorizzato.

Come nasce la tua passione per lo sport?

Non so se esista una vera e propria nascita per questa passione. Potrei dire che nasce dall’amore per la montagna. In effetti mi sono sempre legato ad attività sportive all’aria aperta. Ma potrei anche rispondere che la passione ad organizzare mi ha portato a legarmi al mondo dello sport.

Da quanto tempo ti occupi di associazionismo sportivo?

Circa venti anni. Quando ho iniziato a pedalare con la mountain bike. Con un gruppo di amici abbiamo creato un’associazione ciclistica (Team Valtellina). Da lì dopo alcuni anni ho iniziato l’attività nella Federazione Ciclistica Italiana provinciale e di seguito nel Pedale Morbegnese. Successivamente mi sono legato anche al mondo dello skyrunning con l’Associazione Valgerola Skyrunner (“Giro dei Laghi del Bitto”) e ultimamente con lo Sport Race Valtellina (“Skyrace della Rosetta”). In questi ultimi anni sto seguendo nel periodo invernale il circuito di sci “Gran Prix Valgerola”. Mi piace comunque collaborare e dare una mano a qualsivoglia attività sportiva possa essere utile.

Quali sono le tue mansioni?

Nelle associazioni rivesto la carica di segretario o di consigliere. Principalmente sono legato all’attività organizzativa dell’associazione, quindi manifestazioni sportive. Ho avuto la fortuna fino ad ora di trovare sempre nelle società amici, persone con la stessa se non superiore passione per lo sport, con cui condividere l’impegno di realizzare molteplici attività.

Quali sono i progetti in cantiere per quest'anno?

Numerosi. Sta finendo l’attività invernale con lo sci iniziata in febbraio, con la collaborazione dei maestri di sci di Pescegallo nel cronometraggio e gestione classifiche gara e con l’organizzazione del “Gran Prix Valgerola”, circuito di sci in sette prove.

Non finisce mai l’attività ciclistica: con il Pedale Morbegnese quest’anno abbiamo tre gare in programma, una a fine aprile con i Giovanissimi (Campionato Provinciale di Gimkana a Rogolo) quindi agosto con gli Esordienti su strada (Campionato Provinciale a Morbegno) e a finire a dicembre con il Ciclocross.

Con lo Sport Race Valtellina stiamo invece preparando e organizzando per il 14 Settembre il Campionato Italiano di Skyrace a coppie per Team a Rasura.

Interessante quest’anno è l’abbinamento che ho realizzato con il Circolo Culturale Filatelico Numismatico Morbegnese, legando al concorso fotografico nazionale che andiamo a realizzare il soggetto dello Sport. L'idea di collegare il mondo collezionistico/culturale di quest’associazione ad attività sportive c’era già stata anni addietro, con la realizzazione di cartoline a tema sportivo (Campionato Regionale di Ciclocross e “Giro dei Laghi del Bitto”) e mostre a tema durante avvenimenti sportivi.

Quali traguardi sono stati raggiunti finora?

Io penso che il maggiore traguardo sia stato quello di aver conosciuto tantissime persone. Ogni attività organizzativa, ogni sport in cui ti impegni attivamente ti “ruba” tempo (meglio non quantificarlo mai) ma ti permette di entrare in contatto con nuove persone e ti concede esperienze nuove, quasi tutte positive. I risultati organizzativi e sportivi passano quindi in secondo piano.

Per il futuro ci sono novità?

La speranza è di poter continuare ad organizzare attività. L’impegno a seguire più discipline sportive in modo serio non è semplice. Ognuna richiede il suo tempo e a volte devi in una giornata avere a che fare anche con tre attività diverse. Ma finché c’è la passione tutto funziona...

 

Paola Mara De Maestri

(da 'l Gazetin, maggio 2008)


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.1%
NO
 24.9%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy