Sabato , 28 Marzo 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Sport e Montagna > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Acrobazia in parapendio in Friuli e 1031 chilometri in volo lungo le Alpi
(foto di Angela Trawoeger)
(foto di Angela Trawoeger) 
06 Luglio 2013
 

Dall'8 al 14 luglio a Gemona del Friuli (Udine) si svolgerà “Acromax”, la coppa del mondo di acrobazia in parapendio, sotto l'egida della Federazione Aeronautica Internazionale, della Federazione Italiana Volo Libero e dell'Aero Club d'Italia.

All'appuntamento italiano della massima competizione di volo acrobatico che si svolge in più tappe mondiali parteciperanno piloti provenienti da una dozzina di nazioni.

Teatro della manifestazione il Lago di Cavazzo, o Lago dei Tre Comuni, cioè Cavazzo Carnico, Trasaghis e Bordano, lungo 6500 metri, il più esteso tra quelli naturali del Friuli. La riva dello specchio lacustre di quest'ultima località, sarà il cuore della manifestazione ed ospiterà una zattera galleggiante utilizzata come atterraggio finale dei piloti che decolleranno dal monte San Simeone a 1180 metri d'altezza. Durante il volo i concorrenti eseguiranno figure acrobatiche in “solo”, cioè individuale, e “syncro”, vale a dire in coppia.

La gara è suddivisa in due parti: i primi tre giorni varranno come Campionato Italiano di acrobazia e serviranno anche come prove libere per i partecipanti alla coppa del mondo che occuperà gli ultimi tre. Testimonial dell'evento e del progetto “Gemona Città dello Sport e del Benstare” la campionessa europea di parapendio, la friulana Nicole Fedele.

 

Sono 32 i piloti di parapendio, provenienti da 21 nazioni, che stanno per decollare per l'edizione 2013 della “Red Bull X-Alps”, 1031 chilometri lungo l'arco alpino da percorrere rigorosamente volando con questi mezzi privi di motore oppure a piedi.

La sfida parte il 7 luglio da Salisburgo in Austria per concludersi a Montecarlo nel più breve tempo possibile. Obbligatorio aggirare 10 punti geografici prestabiliti al cospetto di panorami mozzafiato come la vetta dello Zugspitze (2962 m), la montagna più alta della Germania, oltrepassare l'Oberland Bernese in Svizzera, salire fino al Cervino (4478 m), superare il Monte Bianco (4810 m), prima di dirigersi a sud lungo le Alpi Marittime, verso la sospirata meta finale. Ogni pilota è seguito da un team a terra composto da due persone.

A rappresentare l'Italia Aaron Durogati, ventiseienne di Merano che lo scorso gennaio ha vinto la Coppa del Mondo di parapendio, e Andy Frötscher, alto atesino di 43 anni, che ha preso parte a tutte le edizioni dell'X-Alps.

Nel 2011 vinse lo svizzero Christian Maurer in 11 giorni, 4 ore e 22 minuti quando i chilometri erano ...solo 800 circa.

 

Gustavo Vitali


Articoli correlati

  Si vola in Friuli per il campionato italiano di parapendio
  Parapendio rosa: nuovo record del mondo per la friulana Nicole Fedele
  Gli azzurri del parapendio prossimi ai mondiali e festa del volo nel matese
  E...state in volo, raduno di parapendio e deltaplano a Bergamo
  Doppia vittoria italiana nella Coppa del Mondo di parapendio
  Nordic Open 2015. Premiazioni
  Due piloti friulani stabiliscono i record del mondo di parapendio
  Volo in parapendio, europei in Serbia e coppa del mondo di acrobazia in Friuli
  Gustavo Vitali. Para­pendio e deltaplano, successi del 2015 e sfide nel 2016
  Italia da favola agli Europei di deltaplano e parapendio
  Volo libero in Trentino e Alto Adige tra innovazione e nostalgia
  La friulana Nicole Fedele terza ai mondiali di parapendio in Colombia
  Tutti i successi del 2013 di volo in deltaplano e parapendio
  Aaron Durogati vola per 510 chilometri in parapendio
  Volo in deltaplano e parapendio, gli appuntamenti di giugno
  Gustavo Vitali. O voli, o cammini
  Gustavo Vitali. Le Alpi protagoniste della stagione di volo in parapendio
  Dopo la X-Alps, acrobazia in parapendio tra Friuli e Piemonte
  Ex aequo papà e figliolo campioni d'Italia di volo in parapendio. Al femminile una giapponese
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.2%
NO
 25.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy