Domenica , 05 Aprile 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Sport e Montagna > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Campionato parapendio: Assisi assegna le medaglie a Torino, Trento e Vicenza
09 Agosto 2011
 

Sono 136 i piloti di parapendio di tutta Italia che hanno sorvolato l'Umbria per conquistare il titolo italiano di questa disciplina di volo senza motore.

Il campione 2011 è Davide Cassetta, torinese, in forza all'associazione Baratonga Flyers come pilota ed alla Polizia di Stato come professione.

Seguono Luca Donini di Molveno, reduce dalla conquista della medaglia d'argento ai mondiali in Spagna, e Mauro Maggiolo di Pergine Valsugana, ambedue trentini. Titolo femminile a Gabriella Corradi di Bassano del Grappa (Vicenza), quello a squadre dall'Aero Club Montegrappa.

Organizzata dal club Ali Subasio, la competizione, intitolata a Mario Settimi dal nome del fondatore di Radio Subasio e patrocinata dalla provincia di Perugia, dal Comune di Assisi e dalla Proloco di zona, ha avuto il suo fulcro nel centro operativo di Rivotorto di Assisi (Perugia) e nel decollo posto sulle pendici del monte Subasio (1290 m), sopra la cittadina umbra.

Cinque la manches disputate, tra i 38 e gli 84 chilometri cadauna; annullata l'ultima causa meteo avversa. I piloti hanno volato fino al Monte Cucco, presso Sigillo, nei cieli di Spoleto, Monte Falco e Bevagna o veleggiato lungo la Val Tobina e la catena dei monti Martani. I percorsi erano contrassegnati dalle cosiddette boe, punti salienti del territorio, che ai concorrenti è fatto obbligo aggirare per la convalida della manche tramite GPS. Dalle tracce registrate dagli strumenti un computer estrae le classifiche parziali e finali.

Eccellente il funzionamento del live traking, innovazione da poco introdotta nel volo libero. Si tratta di un trasmettitore satellitare in dotazione a ciascun pilota che permette di seguire il medesimo in volo su un computer, oppure, come ad Assisi, su un maxi schermo. Le tracce dei concorrenti sono sovrapposte ad una dettagliata cartografia 3D che rendono la visione molto suggestiva, come assistere alla gara da un elicottero che sovrasta i parapendio. Importante la funzione di sicurezza del congegno: in caso di necessità, si conoscono le esatte coordinate del mezzo.

 

Gustavo Vitali


Articoli correlati

  Tutti i successi del 2013 di volo in deltaplano e parapendio
  Parapendio: l'Italia campione d'Europa all'assalto del mondo
  In Piemonte, Veneto e Alto Adige i titoli italiani di parapendio
  I successi del deltaplano e parapendio nel 2010 e le sfide del 2011
  Trentino di 17 anni acrobata mondiale e campione italiano di parapendio
  Parapendio mondiale: argento per Donini - Al via i mondiali deltaplano in Umbria
  Italia d’oro agli Europei di Parapendio
  Volo in parapendio, europei in Serbia e coppa del mondo di acrobazia in Friuli
  Parapendio: al via i Campionati Regionali
  Sul Lago Maggiore 80 deltaplani pronti al via dopo le imprese in Veneto
  Ex aequo papà e figliolo campioni d'Italia di volo in parapendio. Al femminile una giapponese
  Parapendio: due titoli europei per l'Italia
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.1%
NO
 25.9%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy