Martedì , 16 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Gordiano Lupi. Cuba, Yoani Sánchez e la dissidenza
La (vera? falsa?) email che circola in rete
La (vera? falsa?) email che circola in rete 
05 Luglio 2013
 
   Gli ultimi eventi legati alla blogger cubana mi impongono di scrivere il mio pensiero per non continuare a dar vita a un silenzio assordante, quanto meno imbarazzante, per me che non sono abituato a tacere.
   Cuba sta cambiando, in meglio, su questo non ho alcun dubbio, le riforme di Raúl Castro sono lente, procedono con tempi lunghi, avrebbero bisogno di maggior impulso, ma stanno andando nella direzione giusta. Serve più attenzione ai diritti umani, alla libertà di espressione del pensiero, di stampa, di movimento, persino alla tanto vituperata (secondo la mentalità comunista) libertà economica. La mia speranza è che Cuba non intraprenda la via cinese al socialismo di mercato, ma che mantenga i buoni risultati raggiunti con la Rivoluzione (adesso, purtroppo, molto ridotti) in alcuni campi del sociale, veicolandoli in un sistema politico-economico di stampo democratico.
   Vedo, con soddisfazione, che la riforma migratoria voluta da Raúl Castro sta funzionando. Escono tutti da Cuba, persino i Porno Para Ricardo (il complesso punk molto irriverente nei confronti del potere farà una tournée in Europa), Guillermo Fariñas e di nuovo Yoani Sánchez, prima diretta in Spagna e subito dopo in Italia. Non solo escono, ma quando rientrano a Cuba, dopo aver espresso in piena libertà il loro pensiero, nessuno torce loro un capello, nessuno li arresta, nessuno li mette sotto torchio. Tutto questo va detto, a onor del vero, senza voler fare il Gianni Minà della situazione, perché voglio vedere quanti dissidenti cinesi, iraniani, birmani, coreani, persino russi possono fare la stessa cosa senza correre rischi.
   Veniamo all'ultimo capitolo di questa storia, il più doloroso, il più delicato. Yoani Sánchez è attesa in Italia, giovedì 11 luglio, per tenere alcune conferenze preso l'Università Mediolanum, un appuntamento che non ha niente di politico, né di berlusconiano, visto che presso tale istituzione hanno parlato fior di oratori e personalità illustri del mondo culturale. In rete sta circolando una mail di Yoani (vera? falsa? modificata?) nella quale la blogger comunica alla sua agente, Erica Berla, la volontà di non venire in Italia, per non essere strumentalizzata da Berlusconi e - en passant - perché non le hanno dato il Premio Ischia, quindi recarsi in Italia solo per riscuotere 5.000 euro (il prezzo pattuito per le conferenze) non varrebbe la pena. La mia speranza è che l'hacker che ha rubato la mail di Yoani per diffonderla in rete abbia modificato il contenuto del messaggio. La mia speranza è che Yoani venga a Roma a tenere le conferenze previste e a dire che è tutta una macchinazione ai suoi danni, una colossale montatura. In alternativa la blogger si giocherebbe la credibilità internazionale raggiunta e – soprattutto – getterebbe pesanti ombre sulla sua lotta per i diritti umani a Cuba, di per sé condivisibile. Tutto va preso con il beneficio del dubbio, restano da fare le necessarie verifiche, ma se il contenuto della mail che circola in rete fosse vero, devo dissociarmene completamente. Il denaro non è mai stato al primo posto nella mia scala dei valori esistenziali, meno che mai quando sono in gioco diritti umani, sviluppo e libertà di un popolo che sento parte della mia esistenza. Sono convinto che le idee siano sempre migliori degli uomini, questo vale per il comunismo cubano, ma anche per certa dissidenza mossa soltanto da sete di successo, denaro e affermazione personale. Se tutto questo fosse una rappresentazione drammatica, il protagonista chiuderebbe la scena con una nota di tristezza. Ma è la vita, bellezza. E bisogna andare avanti...
 
Gordiano Lupi

Articoli correlati

  La missione delle Dame in Bianco: Lottare per la Libertà del popolo cubano
  Cuba. Coco Fariñas in pericolo di vita
  Cuba. Liberata la blogger Yoani Sánchez dopo diverse ore di detenzione
  Yoani Sánchez. L'importanza di un premio
  Yoani Sánchez e Guillermo Fariñas in attesa di un permesso
  Gordiano Lupi. 'Peones' della dittatura
  Liberato Fariñas
  Yoani-Twitter. Nuovo diniego a viaggiare. Coco Fariñas in pericolo di vita
  Cuba. Un piano per eliminare Fariñas?
  Cuba. Fariñas agli arresti senza un capo di imputazione
  Yoani Sánchez in viaggio tra dubbi e speranze
  Fariñas pensa a un nuovo sciopero della fame se non si risolverà il caso dei tredici prigionieri politici
  Coco Fariñas è in ospedale
  Andria Medina. Ancora due o tre cose sul Sakarov a Fariñas
  Il Granma parla di Fariñas
  Guillermo Fariñas interrompe lo sciopero della fame
  Valter Vecellio. Le gocce che scavano le pietre
  Gordiano Lupi. A Cuba aumenta la repressione
  Andria Medina. Un Sacharov in ciabatte
  Reinaldo Escobar / Guillermo Fariñas. Conto alla rovescia per la liberazione
  Cuba dopo Castro
  Guillermo Fariñas in terapia intensiva dopo 16 giorni di sciopero della fame
  “Hasta cuando?” Yoani Sánchez chiede che il Papa parli di Cuba
  Fariñas arrestato e rilasciato dalla polizia cubana
  Coco Fariñas in sciopero della fame e della sete
  “Cuba non cederà ai ricatti”. Raúl Castro parla sul caso Fariñas
  Cuba. In libertà alcuni prigionieri politici
  Marianna Mascioletti. Cuba, atto terzo. La fabbrica degli eroi e il Nobel per la pace
  Gordiano Lupi. Il Parlamento Europeo assegna il “Premio Sakharov” al dissidente cubano Guillermo Fariñas
  Cuba. Arrestato Fariñas per reati di opinione
  È arrivato il momento della Primavera cubana?
  Gordiano Lupi. I rapporti Cuba - Spagna in pericolo dopo le elezioni
  Liberiamo i prigionieri politici. Tuteliamo i diritti umani a Cuba
  Yoani Sánchez. I funerali di Payá tra arresti e sospetti
  “Il governo cubano usa il terrore contro la penna”. Espulso da Cuba un giornalista spagnolo
  Notizie da una Cuba in movimento
  Nuova detenzione per Fariñas
  Reazioni a Cuba dopo la notizia delle future liberazioni di prigionieri politici
  Yoani Sánchez telefona al Parlamento europeo
  La Spagna corre in aiuto del dissidente Fariñas in pericolo di vita
  La Polizia cubana bastona i dissidenti
  La polizia reprime per evitare manifestazioni. I diritti umani a Cuba sono una chimera
  Yoani Sánchez piace a tutti ma non al regime
  Yoani Sánchez. Il primo sorso d’acqua
  Appello urgente per la vita del dottor Guillermo Fariñas in Cuba
  Dissidenti cubani firmano progetto unitario di lotta
  Jardim. L'Unione Europea manda un messaggio all'Avana
  Cuba. Arrestati Guillermo Fariñas, Librado Linares e altri 15 dissidenti
  Il Granma parla del caso Fariñas
  Cuba: Liberati i dissidenti arrestati
  Gordiano Lupi. Fariñas candidato favorito al Premio Sacharov
  Pablo Pacheco. Sajarov a Fariñas: un riconoscimento ai democratici cubani
  Yoani Sánchez scrive a Gordiano Lupi sulla discussa mail
  Gordiano Lupi. Confesso che ho sbagliato
  Yoani Sánchez. Questa sera diretta streaming
  Una rivoluzione non può durare 50 anni
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Mamma, voglio fare il dissidente
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 8 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.8%
NO
 35.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy