Giovedì , 18 Aprile 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Messaggi in bottiglia dall’isola dei non connessi 
dal Twitter di Yoani Sánchez del 3 settembre
'Equilibri sotto la pioggia' (foto Ap) 
03 Settembre 2011
 

Le voci sulla morte di Fidel Castro sono ricorrenti, ma noi dobbiamo abituarci a vivere il post castrismo anche se lui è ancora vivo”

 

 

Yoani Sánchez ha trascorso alcune ore senza elettricità, disconnessa da Internet - non è una novità - e priva della possibilità di inviare messaggi su Twitter dal telefono mobile. Non è facile la vita di una blogger cieca che deve aggiornare lo spazio telematico inviando testi per e-mail o a mezzo fax agli amici che vivono all’estero. La blogger si consola digitando messaggi in 16 caratteri da una tastiera di telefono mobile, ma non può vedere la pubblicazione e le risposte. Le parole di Yoani Sánchez nel mare di Internet sono veri e propri messaggi in bottiglia dall’isola dei non connessi.

«Le voci sulla morte di Fidel Castro si ripetono ciclicamente. Dobbiamo abituarci a vivere il post castrismo, anche se lui è ancora vivo», è il suo messaggio più interessante. Yoani non crede alle gravi condizioni in cui verserebbe il vecchio leader cubano, ma non dà grande importanza alla cosa, perché i suoi concittadini devono abituarsi alla transizione verso una nuova realtà che ha già avuto inizio. Non ha importanza quanto Fidel Castro potrà sopravvivere a se stesso e alla fine del suo regime. «Il futuro si avvicina. Il muro è fragile. Non abbiamo bisogno di un solo ariete, ma di milioni di formiche che abbattano il muro dalle fondamenta», scrive la blogger.

Continua la vita quotidiana. Sono arrivati i libri del nuovo corso scolastico per il figlio Teo. Yoani osserva che ce n’è persino uno di “cultura politica”, che “fa piangere” per le cose che vorrebbe insegnare, un vero e proprio materiale di propaganda.

La lettera scritta da Pablo Milanés, occultata da Granma e dai mezzi di comunicazione ufficiale, è un altro tema importante. Yoani nota che il cantante non è stato censurato, perché ha sentito in televisione la registrazione de El breve espacio, un vecchio successo. «Forse non è stato messo nella lista nera, ma ha detto cose pericolose durante il concerto di Miami». Milanés ha dedicato il concerto - contestato da elementi della destra fondamentalista - ai cubani in esilio, ha espresso parole di critica nei confronti del regime comunista e ha detto che è favorevole a un transizione caratterizzata dalla libertà.

Yoani prova a sentirsi libera, nonostante tutto: «È molto gradevole l’odore che si diffonde nell’aria dopo la pioggia. Esco con i pantaloni rimboccati perché le strade sono inondate e mi dedico al surf-tweet. Nessuno mi obbligherà a lasciare il mio paese! Come dice il proverbio popolare: per mandarmi via di qui devono darmi fuoco! Non mollo la presa. Sarà più difficile convincere mio figlio a mantenere le sue radici in un paese dove non è possibile vedere i frutti del proprio lavoro. L’autista di una decrepita Lada sovietica mi accompagna sotto la pioggia e mi dice: Questi sono i miei ultimi giorni a Cuba perché me ne vado. È un ragazzo molto giovane. Se le cose vanno avanti così, so che un giorno o l’altro mi sentirò dire da mio figlio le stesse cose. Sarà durissimo accettarlo. Ma sono ottimista perché qualcosa si è rotto in maniera irreversibile tra il sistema che si autodefinisce rivoluzione e il popolo oppresso. Come dice Broselianda Hdez: A Cuba c’è una dittatura, perché non puoi parlare, dire quello che pensi e non hai il diritto di lamentarti. Cade la pioggia sull’Avana, mi scopro a pensare a mia nonna e a tutte le volte che ha esclamato: che l’acqua si porti via tutto il male e ci porti solo cose positive!».

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

  “Fidel Castro vivrà 140 anni, nonostante la malattia”
  Fidel Castro è vivo e posa accanto a Lula
  Dissidenti cubani e mistificazioni italiane
  “Fidel Castro in fin di vita”. Ma è solo una voce diffusa su Twitter...
  Fonti cubane parlano di Fidel Castro in fin di vita
  Gordiano Lupi. Muore Juan Almeida. Fidel Castro è ancora più solo
  Fidel Castro tra cinema e realtà
  Orlando Luís Pardo Lazo. Non siamo niente
  Garrincha. Castroriflessioni
  Fidel Castro? “È lucido e sta lavorando molto”
  Omar Santana. Voci sulle condizioni di Fidel Castro
  CubaDebate pubblica foto recenti di Fidel Castro per smentire voci sulla sua morte
  Gordiano Lupi. Fidel Castro e le “Riflessioni” bonsai
  Omar Santana. “Vado a tagliare la torta!”
  Miami. Feste per la morte di Castro?
  Gordiano Lupi. Fidel Castro è vivo
  A. Torreguitart Ruiz. Buon compleanno, Fidel!
  Yoani Sánchez. Cuba sopravvive a Fidel Castro
  Yoani Sánchez. Populismo alla cubana: conquiste, minacce e leadership
  L'Avana. Fidel in pubblico
  Cuba. Riappare in pubblico Fidel Castro
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Il vecchio non tira il calzino
  Carlos Alberto Montaner. Un anno senza Fidel
  Carlos Alberto Montaner. La nuova morte di Fidel Castro
  Gordiano Lupi. Fidel Castro in delicato stato di salute: non tornerà ad apparire in pubblico
  Wendy Guerra. Vivo all’Avana
  Gordiano Lupi. Della morte di Fidel
  Gordiano Lupi. Maledetto sigaro (2000)
  Aspettando il 26 luglio. Parlerà Fidel o Raúl?
  Fidel vota alle elezioni cubane
  Fidel Castro compie 85 anni
  Gordiano Lupi. Fidel Castro è vivo e vegeto
  Fidel Castro presenta le sue memorie
  Ad agosto in uscita un nuovo libro di Fidel Castro
  Wendy Guerra. Benvenuti nel capitalismo selvaggio
  Gordiano Lupi. Cuba prima della rivoluzione
  L'aggressività americana alla prova di Libia e Siria
  Buon compleanno, Fidel!
  Omar Santana. Ottantotto
  Fidel Castro moribondo?
  Smentite nuove voci sulla morte di Fidel Castro
  Yoani Sánchez. Materia da cartomanti
  Pedro Argüelles Morán. León Profeta
  Jardim. Halloween 2012
  Alejandro Torreguitart Ruiz. Ottantasette e non li dimostra
  Reinaldo Escobar. Il testamento politico di Fidel Castro
  Rafael Alcides. Teatro
  Reinaldo Escobar. L’ultima morte di Fidel Castro
  Fidel Castro non scrive e non parla
  L’esplosione del “cuentapropismo” cubano
  “Hasta cuando?” Yoani Sánchez chiede che il Papa parli di Cuba
  L'Unicorno Azzurro di Garrincha
  Pablo Milanés appoggia Yoani Sánchez
  Cuba. Pablo Milanés contro i fratelli Castro
  Yoani Sánchez. L'altro Pablo, con la sua miglior canzone
  Gordiano Lupi. “Da Omero al rock” di Maurizio Stefanini e Marco Zoppas
  Pablo Milanés canta a Miami
  Carlos Alberto Montaner. Benvenuto, Pablo Milanés
  Gordiano Lupi. La censura nei media cubani
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy