Giovedì , 09 Aprile 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Yoani Sánchez: “Poter scegliere il compagno, ma anche i governanti!”
18 Maggio 2011
 

La blogger cubana Yoani Sánchez ha detto di credere nel rispetto della diversità, ma non solo quella di gusti sessuali. I cubani vogliono essere liberi di scegliere il compagno di vita ma anche chi li deve governare.

 

 

Martedì notte, Yoani Sánchez ha ricevuto nel suo appartamento oltre cinquanta persone collegate alla comunità gay cubana, per vedere il film When night is falling (Quando scende la notte).

La blogger aveva partecipato in videoconferenza al dibattito #iberoaméricadice, organizzato dalla Casa de América di Madrid, presso il municipio Plaza, nella sede dell'Ambasciata spagnola, per celebrare la Giornata Mondiale di Internet. Yoani ha affermato che la tecnologia e le reti sociali, specialmente Twitter, sono la salvezza di molti cittadini cubani, perché la loro voce può superare i confini dell'isola. L'intervento della blogger è stato seguito tramite Twitter dai naviganti di tutto il mondo che hanno potuto scambiare opinioni e interagire con lei. «Mi aggrappo a questi 140 caratteri (il limite permesso su Twitter). Finché ho la possibilità di digitare messaggi non esiste alcuna prigione, nessun colpo è mortale». Durante la videoconferenza, Yoani ha assicurato: «Per noi cubani comunicare con il mondo esterno è difficile, ma il microformato di Twitter ci permette di denunciare misfatti, repressioni e violenze. Inoltre è il nostro miglior scudo protettivo». All'incontro hanno partecipato: l'esperta in reti sociali, Gaby Castellanos, il responsabile della comunicazione di Amnesty Internacional, Miguel Calderón, l'esperto di diritti umani e Internet, Javier Bustamante, mentre ha svolto funzioni di moderatore il giornalista Nico Abad. Yoani ha puntualizzato che i blogger cubani non vogliono intromissioni straniere nei problemi nazionali, ma chiedono la solidarietà internazionale affinché l'accesso a Internet divenga un diritto umano per tutti i cubani.

Yoani era stanca per l'impegno pomeridiano, ma ha cominciato a twitteare per descrivere ciò che accadeva nella sua casa. «Adesso la sala è piena» ha scritto «e continua a riempirsi di gente. Se almeno potessi estendere il muro della terrazza verso l'infinito!» Yoani ha protetto e divulgato la riunione di una comunità gay che si è tenuta in casa sua e ha scritto: «La sala della mia casa è piena di gente di ogni tipo. Viva la diversità!» La blogger ha affermato: «Credo nel rispetto della diversità, ma non voglio che sia limitata alla preferenza sessuale. I cubani vogliono essere liberi di scegliere i compagni per la vita ma pure i governanti! Prima di essere individui con una ben determinata preferenza sessuale, sono cittadini».

L'incontro è stato molto animato e interessante, la pellicola è stata vista e commentata dai presenti. «Allegria, allegria, allegria, è la sola parola di cui ho bisogno per definire questa notte», ha concluso Yoani.

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

  Raúl Castro apre al lavoro privato ma non parla di libertà
  Gordiano Lupi. Nuove sale Internet a Cuba
  Gordiano Lupi. Cuba e la repressione su internet
  Le chiavette usb sono l'Internet cubano
  Fidel Castro naviga tranquillamente da casa sua. Ma i cubani no
  Le folli spese di Yoani
  Omar Santana. L'informazione cambia
  Yoani Sánchez. La scelta difficile dei corrispondenti stranieri
  Yoani Sánchez. Passi da granchio: uno avanti, due indietro
  Yoani Sánchez partecipa a un incontro virtuale organizzato dalla Columbia University
  Yoani Sánchez. Nel Meliá Cohiba…
  Yoani premiata a Miami per la difesa dei diritti umani
  Omar Santana. Internet a Cuba
  Il governo cubano in guerra cibernetica
  Claudia Cadelo. Necessità
  Omar Santana in merito alla visita del Presidente di Google a Cuba
  Guerra cibernetica USA – CUBA
  Yoani Sánchez denuncia nuove manovre per controllare Internet
  Yoani Sánchez. Isla 2.0
  Yoani Sánchez. Termina il black-out
  Generación Y e Voces Cubanas resi visibili a Cuba
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.3%
NO
 25.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy