Venerdì , 10 Luglio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Arte e dintorni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Premiazione Biennale d'Arte “don Franco Patruno” 
Il 26 giugno a Castello della Rocca, Cento (FE)
Foto di gruppo degli autori selezionati e vincitori
Foto di gruppo degli autori selezionati e vincitori 
28 Giugno 2015
 

La Fondazione Cassa di Risparmio di Cento, in collaborazione con il Comune di Cento, i Musei Civici d'Arte Antica di Ferrara e la Cassa di Risparmio di Cento Spa, sponsorizza la prima Biennale d'arte “don Franco Patruno”.

Il concorso, rivolto agli artisti under 30 nati o residenti o domiciliati nelle province di Ferrara, Bologna e Modena, intende incentivare la creatività dei giovani nel momento di passaggio tra la fase degli studi e quella dell' inserimento nel mondo dell'arte.

Le opere presenti in questa prima edizione sono diciannove e offrono al visitatore uno spaccato del processo di ricerca in corso. Ogni artista ha potuto esprimere la propria originalità scegliendo gli ambiti e le tecniche che gli sono maggiormente congeniali.

Secondo quanto stabilito dal bando i premi-acquisto della terna finalista sono rispettivamente di euro tremila, milleduecento, ottocento. Al vincitore viene inoltre data la possibilità di tenere una mostra personale nell'anno successivo a dimostrazione del prosieguo della sua ricerca.

Venerdì mattina nella Rocca di Cento alla presenza di un folto pubblico si è tenuta la cerimonia di premiazione. La giuria tecnica, composta da Gianni Cerioli, Ada Patrizia Fiorillo, Massimo Marchetti, Fausto Gozzi e Salvatore Amelio, ha assegnato il terzo posto alla ferrarese Cinzia Carantoni per l'opera ceramica “De rerum natura”. Il secondo premio è andato alla bolognese di adozione Valeria Talamonti per il video “City tree”. Il primo premio è stato suddiviso ex aequo tra Gianfranco Mazza (1988), di origini calabresi ma che vive e studia a Bologna, per l'opera “Generare di nuovo” e il bolognese Luca Serio (1988) per il trittico “Figura con cane. (Susy e Mala)”. A questi due vincitori viene organizzata nel 2016 una mostra personale a dimostrazione dello sviluppo della loro ricerca artistica.

La presidente della Fondazione, Cristiana Fantozzi, ha ricordato come la scelta di legare alla memoria di don Franco Patruno questa fase promozionale di fare l'arte sia il riconoscimento dell'importanza di una grande figura di sacerdote, intellettuale, artista e del ruolo da lui tenuto nella formazione di tanti giovani, artisti e non.

Il momento espositivo è altrettanto importante nella formazione di un artista. Per questo motivo la mostra resta aperta sino alla fine di agosto alla Rocca di Cento per trasferirsi per tutto il mese di settembre presso la casa di Ludovico Ariosto a Ferrara. (Gianni Cerioli)


Foto allegate

Veduta della Sala espositiva
Gozzi, Tassianari, Fantozzi, Serio, Mazza, Lodi, Fiorillo, Cerioli, Marchetti, Amelio
La Presidente della Fondazione CR Cento, consegna il primo premio ex aequo a Luca Serio
Piero Lodi, Cristiana Fantozzi, Ada Patrizia Fiorillo e Giani Cerioli (curatore)
Articoli correlati

  Gianni Cerioli. Altre promesse di segni
  Ferrara. Concerto per Franco di Miotto e Rosini
  Gianni Cestari. Antologia
  Maria Paola Forlani. NUOVI MONDI
  Maria Paola Forlani. I predatori dei ‘Beni artistici’, dei ‘Beni della comunità’
  Andrea Nascimbeni. “Vivere nello sguardo”
  Franco Patruno. Vangelo di Pasqua (2005)
  L’uomo Bartali nella riduzione tv di Alberto Negrin
  Andrea Nascimbeni. Andar per giardini, d’inverno
  Lucio Dalla. Nell'intervista di Franco Patruno (2002)
  Carlo Bassi: Un grande architetto milanese, sempre, col cuore verso la sua Ferrara
  Natale Tf2014/ Don Franco Patruno: “L'arte riflette il destino dell'uomo” (1999)
  Patrizia Garofalo intervista Paola Sarcià
  Il Padiglione della Santa Sede. Il Papa alla Biennale
  Franco Patruno. La povertà del Golgota è la regalità (Pasqua, 2004)
  Natale Tf2015/ La notte della redenzione (2005)
  Franco Patruno. "I Cavalieri che fecero l'impresa": il film di Pupi Avati ambientato nel Medioevo (2001)
  “Purtroppo oggi ci compiaciamo di essere artisti più che uomini”
  Le donne nella Bibbia
  Palazzo Cini, La Galleria. Capolavori toscani e ferraresi dalla collezione di Vittorio Cini
  Chagall, una retrospettiva 1908 – 1985
  Don Franco Patruno. La libertà di dire, la verità di fare
  Ferrara. Videoarte a Palazzo dei Diamanti 1973-1979. Reenactment
  Franco Patruno. Quel volto è la nostra storia (Speciale Pasqua, 2003)
  Ricordando Ezio Raimondi con Franco Patruno
  Carlo Mazzacurati. Quell'inalterata purezza sul volto dei “perdenti”
  Gian Luigi Zucchini. “Per una teologia dall’opera d’arte” di Franco Patruno
  Franco Patruno. Il corpo risorto, presenza reale e quotidiana
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.7%
NO
 25.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy