Mercoledì , 20 Ottobre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
GIORNATA DELLA MEMORIA: I bambini ebrei catturati a Sondrio
Sissel Vogelman
Sissel Vogelman 
27 Gennaio 2006
 

Oggi, 27 gennaio, è la Giornata della Memoria, a ricordo e commemorazione di tutte le vittime dei campi di sterminio: gli ebrei della Shoah, i 600.000 militari italiani deportati, gli antifascisti, i religiosi antimilitaristi, i Rom, gli omosessuali, i testimoni di Geova...

Per il sesto anno la celebriamo, con l'intento di onorare i morti, ma anche di riflettere sui valori che, all'indomani della seconda guerra mondiale, costituirono il fondamento dell'Europa, nata appunto dalle ceneri di tanti orrori, ma anche sulle basi di un patto che prevedeva "mai più guerre" e il ripudio di ogni forma di esclusione e inferiorizzazione. Non sempre la Storia è maestra di vita e tante volte ha saputo ripetersi, anche nella crudeltà. Ciò non toglie che la tragedia dello sterminio attuato dai nazisti debba essere ricordata, anche per trarne un monito.

Oggi, presso la Biblioteca del capoluogo sondriese, la prof. Fausta Messa ha mostrato un elenco cui è pervenuta grazie a studi e ricerche appassionate da lei effettuate e alle testimonianze di sopravvissuti: vi si indicano i nomi di dieci bambini, catturati a Sondrio nel dicembre 1943. Un fatto poco noto a noi sondriesi, che non deve essere dimenticato.

Si tratta di nomi, accompagnati da date di nascita, e accomunati dalla terribile morte ad Auschwitz. Si tratta di vite, celate dietro ai visi di bambini che sorridono in una foto o dietro qualche riga da loro scritta in un'epoca ancora lieta... Vite interrotte mentre si accingevano a tentare la fuga in Svizzera, attraverso le nostre montagne. Speranze infrante dalla sfortuna e spesso anche da segnalazioni di delatori.

Vogliamo leggerli, questi nomi, e ricordare così

SISSEL VOGELMAN, otto anni, morta ad Auschwitz, dove venne deportata coi genitori, il 6 febbraio '44

GRAZIELLA MORAIS nata nel '27 e ALBERTO MORAIS, il fratellino, nato nel '30

SARA GESESS nata nel '37 e morta ad Auschwitz il 3 agosto '44

ALDO VITALE nato nel '32

SERGIO VITALE nato nel '26 entrambi morti il 6 febbraio '44; con loro furono sterminati due interi nuclei familiari

ELSA BESSO nata nel '28

ELIO CAMPONORE morto ad Auschwitz

PIPERNO RAMBALDO del '30 e PIPERNO RENZO del '32, fratelli, morti ad Auschwitz

SALMONI GILBERTO del '28, fu salvato a Buchenwald e i fratellini ZARGANI vennero portati in salvo dai partigiani in montagna.

Insieme a queste vittime della Shoah, il pensiero va anche a chi si prodigò per aiutare chi era in pericolo di vita, come fecero Mariangela e Giovanni Della Nave, nominati GIUSTI da Israele, con altri 383 Italiani, per aver salvato e tenuto nascosta REGINA ZIMET LEVY, una bambina ebrea del '31.


Annagloria Del Piano


Articoli correlati

  GIORNATA DELLA MEMORIA 2006
  Giornata della Memoria: Le vostre orme leggere
  Il popolo Rom in Italia attraverso l'obiettivo di Steed Gamero
  Anna Lanzetta. Shoah, il giorno del ricordo
  Shoah: tavole rotonde, commemorazioni, concerti per ricordare
  Gordiano Lupi. Il diario di un piccolo ebreo
  Giorno della Memoria 2016: poeti e musicisti a tavola con Anne Frank
  Vetrina/ Alberto Figliolia. Tanti denti d'oro
  Per il giorno della memoria il Comune di Montagna in Valtellina
  Vercelli. Capelli d’oro e di cenere per non dimenticare
  Le persecuzioni razziali in Val di Cornia nell'ultimo libro di Andrea Panerini
  Alba Montori. La memoria: Grüne Rose
  Maria Lanciotti. La memoria di chi c’era – 2
  Il giorno della Memoria, delle Memorie
  Baro Romano Drom. Al Locos Club di Chiavenna
  Cremona/Tapirulan. Gli ultimi giorni di “Privacy”
  Lidia Menapace. Quando un nonno ex Imi viene intervistato dalla nipotina
  Maria Lanciotti. La memoria di chi c’era – 1
  EBREO di D. O. Dodd
  Giornata della Memoria a Vercelli: le donne della Shoah
  Maria Lanciotti. La memoria di chi c’era – 3
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy