Giovedì , 19 Maggio 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Luciano Canova. “Family day” (Intercettazione alpigiana)
23 Giugno 2007
 

Riportiamo il testo di una conversazione registrata, attraverso il ripetitore satellitare, sulle vette innevate in un alpeggio valtellinese, l’11 maggio 2007.


Evaristo: Cosa dici, amore, domani c’è il Family Day… Ci andiamo?

P.: Beh…

Evaristo: Sì, capisco i tuoi dubbi, ma credo sia importante manifestare la nostra unione, così duratura negli anni, così pura. Il cristianesimo insegna ad amare senza distinzione e senza paura.

P.: Beh…

Evaristo: Perché fai così? Ah, ho capito. Vuoi il sale sull’insalata? L’ho colta ieri l’altro nell’orto. È venuta proprio su bene questa volta.

P. mangia di gusto l’insalata e ascolta attentamente le parole di Evaristo.

Evaristo: Tornando al nostro discorso, io credo fermamente che dobbiamo manifestare insieme agli altri, domani, il nostro amore. Gesù stesso dice nei Vangeli: ‘ogni essere creato da Dio ha il suo senso ed il suo scopo. E chi può dire cosa c'è di buono in esso e quale utilità ha per te o per l'umanità?’. Anche Mastella, in fondo in fondo, ha un suo perché. Forza, amore mio, seguimi a valle e prendiamo il primo treno per Roma. Ricorda San Paolo: ‘L'amore è paziente, è benevolo; l'amore non invidia; l'amore non si vanta, non si gonfia, non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s'inasprisce, non addebita il male, non gode dell'ingiustizia, ma gioisce con la verità; soffre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa. L'amore non verrà mai meno’.

P.: Beh…

Evaristo: Capisco i tuoi dubbi. In effetti questa manifestazione è stata proprio un po’ strumentalizzata: veder sfilare orgogliosi gente come Fini, la Santanchè. Per non dimenticare la grande S, così solerte e immancabile ad ogni contraddizione. Ma è proprio di loro che dobbiamo farci scudo e manifestare il nostro credo in una famiglia libera e cristiana. E ti prometto che ti proteggerò da questi lupi in mezzo agli agnellini.

P.: Beeehhhhhhhhhhhh

Evaristo: Sì, cara, non ti spaventare. Come sei bella questa mattina, con quegli occhi che tagliano il vento. Allora è deciso, cosa dici, facciamo un po’ di ceretta o no?

P.: Beh…

Evaristo: Sì, hai ragione, sei più bella così, al naturale, linda e immacolata, con gli occhi teneri dell’innocenza. Sursum corda, amore mio. Roma ci aspetta, insieme all’Omino Bianco che laverà dal mondo i nostri peccati di lana. Dammi un bel bacio, così.

 

Luciano Canova

(da 'l Gazetin, giugno 2007)


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy