Sabato , 08 Agosto 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Messina, Amaroni, Crotone: Nuova escalation di intimidazioni  
Sankara e Recosol invocano interventi straordinari
17 Gennaio 2016
 

Gioiosa Ionica – Giusto un paio di giorni fa, ci ritrovammo costretti a scrivere un comunicato stampa per esprimere solidarietà al Sindaco di Martone, in seguito all’incendio appiccato allo scuolabus comunale.

In quella nota, la nostra cooperativa e l’intera Rete dei Comuni Solidali, chiedevano una maggiore attenzione e prevenzione alle forze dell’ordine, alla magistratura e alla classe dirigente tutta. O meglio, a quella, forse poca, ancora sana.

Sono trascorsi a malapena 4 giorni da quell’ennesimo atto, intimidatorio e vigliacco, che ci ritroviamo costretti a scrivere, ancora una volta nostro malgrado, un nuovo comunicato stampa di solidarietà e sostegno. Ma questa volta, se possibile, è ancora più complicato. Perché di comunicati stampa ne servirebbero tre e solo per oggi. Purtroppo.

Perché di atti di terrorismo mafioso, volti, ripetiamo, ad innescare un clima di paura e sottomissione generalizzata, colpendo quei pochi giusti che lottano con impegno e dedizione per questa terra disgraziata, nelle ultime ore se ne sono registrati addirittura tre.

Il primo, meschino e ignobile, ha preso di mira il procuratore aggiunto della Dda di Reggio Calabria, Nicola Gratteri (foto). I soliti ignoti, hanno infatti citofonato all’appartamento occupato dal figlio di Gratteri che si trova a Messina, per motivi di studio. «Siamo della polizia, aprite» gli hanno intimato. Pochi minuti dopo, non vedendo arrivare nessuno, il figlio del magistrato si è affacciato sul pianerottolo, giusto il tempo per notare due individui con il volto coperto da un passamontagna mentre scendevano le scale arrivando dal piano superiore. Di certo, una non casualità, visti i successi di Nicola Gratteri contro la feccia calabra, e non solo, sparsa per il mondo.

Il secondo, misero e deplorevole, si è consumato questa notte, ad Amaroni, in provincia di Catanzaro, di fronte all’abitazione del consigliere regionale e presidente e della commissione della Regione Calabria contro la 'ndrangheta, Arturo Bova. Le solite bestie che al posto del cervello si ritrovano chissà che, hanno dato fuoco all’auto del politico Pd. Nell’aprile dello scorso anno Bova aveva subito un episodio analogo con l’incendio di due sue automobili.

Il terzo, molto simile nella dinamica, è stato indirizzato a Giancarlo Sitra, ex sindaco di Crotone, ex deputato, ex assessore provinciale di Crotone ed ex presidente del Consiglio comunale della sua città. Stanotte, un altro incendio doloso e demente, ha distrutto la sua autovettura parcheggiata di fronte casa.

Noi non possiamo, ancora una volta, non esprimere pieno sostegno e piena solidarietà alle vittime delle sopra citate intimidazioni. Solidarietà, che ovviamente, si estende anche alle loro famiglie.

Noi non possiamo, ancora una volta, non esprimere, senza se e senza ma, assoluta condanna a questi episodi di violenza che mirano a terrorizzare le coscienze sane di Calabria.

Noi non possiamo, ancora una volta, non chiedere a Gratteri di andare avanti e di continuare, come ha sempre fatto, a sbattere in galera queste bestie senza rispetto e senza onore.

Noi non possiamo, ancora una volta, non invocare un massiccio, straordinario e decisivo intervento dello Stato. Lo ribadiamo, «non è più tempo di passerelle a favore di telecamere. Non è più tempo di proclami e teoremi. E non bastano nemmeno più un paio di pattuglie di forze dell’ordine all’indomani delle intimidazioni. Ora è tempo che vengano individuati i responsabili e assicurati alla giustizia. Ora è tempo di dare un volto a chi tenta, in ogni modo, di instaurare un clima di paura e sottomissione diffusa, e di sbatterlo in galera». Altrimenti, non avrebbe più senso rimanere in questa terra.

 

Coop Sankara

coopsankara@gmail.com


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.2%
NO
 25.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy