Sabato , 19 Ottobre 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Asmae Dachan. Il pianista di Parigi come il pianista di Yarmouk
15 Novembre 2015
 

Le note di “Imagine”, di John Lennon, hanno riempito nel pomeriggio di oggi il cielo triste e grigio di Parigi. Un misterioso pianista si è fermato con il suo strumento davanti al Bataclan, il teatro dove ieri si è consumata la strage degli innocenti e ha iniziato a suonare le note di questa struggente canzone, che ha un significato toccante e di grande attualità.

Immagina non ci siano nazioni

Non è difficile da fare

Niente per cui uccidere e morire…

Il video ha fatto in pochi minuti il giro del mondo, facendo sciogliere in un pianto commosso e liberatorio quanti non hanno dormito stanotte, quanti sono rimasti incollati ai notiziari, quanti sono ancora increduli e scioccati per l’orrore vissuto dalla capitale francese in una notte di folle terrorismo. E mentre le madri e i padri di quei giovani piangono i propri figli uccisi senza pietà nei bar, nei ristoranti o al concerto degli Eagle of death metal, mentre c’è chi ancora aspetta notizie dei suoi cari feriti, quel concerto improvvisato suona come una carezza al cuore di un’intera nazione. Una carezza che prende alla sprovvista anche i fomentatori di odio che senza alcun rispetto per la morte scrivono sentenze e condanne a loro piacimento, puntando il dito contro innocenti.

Le immagini del pianista di Parigi ricordano altre immagini di un pianista in un luogo devastato, martoriato, ferito al cuore dal terrorismo: le immagini del Pianista di Yarmouk che abbiamo conosciuto nel febbraio 2014. Si trattava di un giovane rifugiato palestinese nel campo profughi alla periferia di Damasco, sconvolto da oltre tre anni di assedio e colpito al cuore dai bombardamenti del regime prima e dal terrorismo poi. Anche quel giovane aveva suonato uno strumento sgangherato scaldando il cuore di quelli che lo hanno ascoltato grazie al video caricato in rete.

Probabilmente questi due uomini non si sono mai conosciuti e mai si conosceranno, come forse non conosceranno il violinista di Sarajevo che ha suonato sulle macerie della biblioteca Vijecnica.

In questa notte di angoscia e dolore alle nostre preghiere uniamo il potere consolatorio e commuovente delle note di questi giovani uomini. Perché la voce dell’umanità non può e non deve essere quella delle armi, ma deve essere quella della poesia che si fa musica.

 

Asmae Dachan

(da Diario di Siria, 14 novembre 2015)

 

 

  


Articoli correlati

  Reporterre. Nonviolenza
  Giuseppina Rando. Finché c'è guerra c'è speranza
  Giovanni Maiolo. La lezione di Ismael
  Lidia Menapace. Che fare? (dopo Parigi)
  Il rimedio contro la violenza
  Carlo Forin. Jihad arabo < gi-ad sumero
  Francesco Lena. Sarà il contagio dell'amore a salvare il mondo
  Roberto Malini. Cori a favore di Isis a Istanbul, prima della partita Turchia-Grecia
  Vetrina/ Alberto Figliolia. Haiku per Parigi
  Christian Flammia. Prevenire, educare, magari rinunciare a qualcosa... ma l'Isis si può vincere
  Vetrina/ Franco Portone. P A C E (1981)
  Umberto Santino. La pace naviga controcorrente
  Carlotta Caldonazzo. Terrorismo e guerra al terrorismo: una controproposta
  Lidia Menapace. Il sonno della ragione
  Maria Lanciotti. Non in mio nome
  Mario Lucchini. Guerra e terrorismo
  Lidia Menapace. Considerazioni (d'autunno nel 2015)
  Garrincha. Il sogno di Putin
  Oggi a Milano e Roma: “Ucraina nell'Unione”
  Olivier Dupuis. L'Ucraina siamo noi!
  Claudia Osmetti. Un referendum può salvare l’Ucraina (e l’Europa)
  Laura Harth. Kiev 2014: Gli eroi non muoiono mai
  Omar Santana. Le bandiere di Putin
  Omar Santana. Putin 1984
  Omar Santana. Il tiro alla fune di Putin
  Peppe Sini. Fermare le stragi nell'unico modo possibile
  Zoé Valdés. “Je suis Bangladesh et Bagdad”
  Omar Santana, il doppio sistema monetario e lo Stato Islamico
  Wolinski, Cabu, Charb, Tignous: non dimentichiamoli e impegniamoci come loro per la libertà
  Omar Santana. Il califfato affonda nel sangue
  Garrincha. Buon appetito
  Asmae Dachan. Baghdad, l’ennesima strage degli innocenti dimenticati
  We are Orlando
  Francesco Cecchini. Cosa sta succedendo a Falluja, a Mosul e in Italia
  Marco Lombardi. Occhi voraci di libertà
  Roberto Malini. Grazie, Lucasz
  Asmae Dachan. “Figlie di un dio minore”, un reportage che pone interrogativi
  Gordiano Lupi a tutto Garrincha
  Asmae Dachan. Basta con terrorismo e giù le mani dall'Italia
  Asmae Dachan. #Siria: Isis e l’infibulazione dei cervelli
  “Da Senigallia a Kobane. Insieme ai Curdi”
  Marco Lombardi. Radici
  Cosa sta accadendo a Mosul?
  Roberto Malini. La follia di sostenere Isis
  Mario Lucchini. Ma quale sicurezza?
  Un enorme pericolo alla diga di Mosul. Siano ritirate le truppe italiane
  Francesco Cecchini. Diga di Mossul, Iraq. Soldi per andare alla guerra
  Lidia Menapace. Guerre e bugie
  Gino Songini. Una guerra mondiale “a pezzi”
  Al distributore
  Lidia Menapace. Neutralità, Nato, Caschi blu
  Asmae Dachan. Isis e Assad: il tempismo del terrore per seppellire altro terrore
  Peppe Sini. Hiroshima sul lungomare di Nizza
  Vetrina/ Giuseppina Rando. Non cessa la vendetta
  Christian Flammia. “È in corso la terza guerra mondiale”
  Carlo Forin. Strage di libertà in Francia
  Roberto Fantini. Bombe italiane utilizzate dall’Arabia Saudita in Yemen
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.5%
NO
 24.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy