Martedì , 16 Luglio 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Scuola > Laboratorio
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Tirano. “Dietro le linee”  
In mostra a Palazzo Foppoli. Esposizione di cartoline storiche, lettere originali e documenti d’epoca per riflettere sulla Grande Guerra
15 Ottobre 2015
 

Nell’anno che ricorda l’inizio per l’Italia della Grande Guerra, il Circolo Filatelico e Numismatico Tiranese, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Tirano, propone una mostra fatta di documenti apparentemente minori ma di grande interesse.

Frutto di una ricerca volta a sottolineare assunti non sempre centrali nella grande storia della Prima Guerra Mondiale ma che toccano aspetti della quotidianità di civili e militari, l’esposizione è strutturata per sezioni e propone la propria testimonianza basandosi su cartoline, lettere e documenti d’epoca.

In apertura si ricordano i vari passi che portarono, il 28 luglio 1914, allo scoppio della Grande Guerra fino a giungere al 23 maggio 1915 quando, dopo dieci mesi trascorsi in campo neutrale, l’Italia consegna la dichiarazione di guerra all'Austria.

La prima cannonata contro le opere difensive austriache partita il 24 maggio dal forte Verena sull'altopiano di Asiago, cui seguiranno lunghi anni di tragedie e orrori, mise subito in moto, oltre all'apparato militare, anche la macchina della propaganda, che utilizzò tutti i toni, da quelli più violenti a quelli della satira. Da parte italiana si cercò di motivare soldati e opinione pubblica evocando, contro il secolare nemico, il Risorgimento e la redenzione di Trento e Trieste.

In seguito alla disfatta di Caporetto e all'invasione di una porzione del Veneto da parte delle truppe austro-ungariche e tedesche, la propaganda puntò sull’esigenza di riscatto, al fine di liberare le popolazioni italiane occupate dai “barbari”. Quest'ultimo argomento fu largamente utilizzato per promuovere l'adesione ai prestiti nazionali che periodicamente il Ministero del Tesoro indiceva per coprire gli enormi costi del conflitto.

Le cartoline, considerata la straordinaria efficienza della posta di allora, costituirono fin da subito uno dei principali veicoli di questa guerra di propaganda che per la prima volta apriva un fronte interno alle nazioni non limitato al solo ambito militare, ma diretto con meticolosità e forza anche a stimolare la sensibilità e il senso di appartenenza della cittadinanza.

A seguire il racconto torna alla guerra guerreggiata andando man mano a focalizzarsi sul settore alpino, sull’Alta Valtellina e in particolare sulle retrovie del fronte dello Stelvio. Agli appunti sull’organizzazione territoriale comprovati da documenti originali del Comando di tappa di Bolladore – presidio di collegamento fra Bormio e Tirano – proposti dal socio del Circolo, Leandro Togni, seguono lettere e stralci dalla corrispondenza tra soldati e famiglie, tra militari e popolazione civile, chiudendo l’esposizione con una visione più umana e toccante del conflitto.

In una valutazione contemporanea sulla Grande Guerra e su ciò che ha significato per l’Europa, una riflessione corre d’obbligo a chi ancora oggi è vittima di guerre, come nel caso delle migliaia di profughi dalla Siria, costretti a fuggire dalla propria terra alla ricerca di un luogo di pace.

La mostra “Dietro le linee”, aperta fino al 22 ottobre a Palazzo Foppoli (tutti i giorni: 10:00–12:00 – 15:00–18:00) è parte del progetto “Trincee - attaccati alla vita” che l’Assessorato alla Cultura del Comune di Tirano insieme ad associazioni e Istituti scolastici e in partnership con il Comune di Rho, ha ideato in occasione delle celebrazioni della Grande Guerra 2014-2018.

 

Info: Biblioteca Civica “Arcari”
Tel. +39 0342 702572

 

Comune di Tirano

Assessorato alla Cultura e al Turismo


Foto allegate

La locandina della Mostra
Articoli correlati

  Presentazione del libro di Ideale Cannella “Le ali dell'Angelo”
  “E’ Vatellina”. Tante iniziative per le scuole
  Gianluca Moiser. Alla madre di un eroe
  Poesiabambina/ Prima e dopo il 4 Novembre...
  Morbegno. 100 anni fa: la guerra
  Gino Songini. I ragazzi della mala morte
  Marco Dalla Torre. Ottima l'operazione di rieditare Ideale Cannella
  Morbegno. Carlo De Maria: Il lungo Ottocento e le origini della guerra mondiale
  Poesiabambina/ Guerra e pace due cose distinte
  Patrizia Garofalo. Il Gesù senza mani ha la voce negli occhi
  Mauro Raimondi. La Prima Guerra Mondiale che non ci hanno raccontato…
  Francesco Cecchini. Villa Pisani, Montebelluna
  Grande Guerra 1914 – 2014. Tre serate a Sondrio
  Sergio Caivano. Ideale Cannella
  Eravamo tutti contadini
  Patrizia Garofalo. Un volto umano nell’orrore disperato di una guerra
  Gino Songini. Il Piave mormorava…
  La prima guerra mondiale nei diari del caporale Louis Barthas
  Vetrina/ Maria Lanciotti. E pensavo a te (per i Ragazzi del ’99)
  “I fotografi della Grande Guerra”
  Lidia Menapace. Inutile strage
  Maria Paola Forlani. La Guerra che verrà non è la prima
  Domenica/ Matteo Moca. 99 sogni
  Anna Lanzetta. Un ricordo della “Grande Guerra”
  Maria Paola Forlani. Tempi della Storia, Tempi dell’Arte
  Poesiabambina/ Ero rimasto solo io... La guerra è un tira e molla tra la vita e la morte
  Fabiana Cruciani. Addio mia bella Addio
  Memoriale Villa Pisa­ni: Intervista al sindaco di Monte­bel­luna, Marzio Favero
  Ideale Cannella all'Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara
  Biblioteca Gino Bianchi: Da Caporetto ai trattati di pace
  Gianluigi Garbellini: Centenario della Grande Guerra (1914-1918)
  Poesiabambina/ La pace è una festa di mille canzoni. Come un foglio bianco...
  Calolziocorte (Lc). Un racconto di 100 anni fa al Lavello
  Francesco Cecchini. Se cent'anni vi sembran pochi...
  Ideale Cannella. Le ali dell'Angelo
  Poesiabambina/ Pace immensa. E altri sogni
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.4%
NO
 24.6%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy