Sabato , 11 Luglio 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Scritture & Web
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Diana Battaggia della casa editrice Lieto Colle interviene sulla “poesia per tutti”
08 Luglio 2009
 

Non avevo letto l'articolo base di Claudio Di Scalzo (“Su Poetry Slam. Facciamo della poesia la più bella puttana (escòrt) che ci sia. Prima che sia mòrt”, Calamaro Gigante, 29/06/2009) che ha fatto centro: con abile ironia, scocca frecce acuminate che – visto il riscontro – giungono laddove si erano prefissate di arrivare.

Son punti di vista ovviamente differenti: l'altra sera a Roma ho presentato tre autori LietoColle nell'ambito della manifestazione “ESTATE A ROMA”. Il palco è situato tra numerosi gazebo dove si vende di tutto e di fronte ci sono bar-birrerie-ristorantini: il tutto congegnato per trascorrere le serate lungo il Tevere, passeggiare, bere una cosa e... ascoltare poesia?

Ebbene, qualcuno ha detto che la nostra proposta era forse inadeguata al pubblico, era come mercificare la poesia che - per la sua sacralità - va offerta solo nei templi. Non sono di quell'avviso: se la poesia deve scorrere fra la gente, arrivare non solo a chi già la frequenta, deve diventare puttana, sì, e mettersi in metropolitana, agli angoli delle strade, sui palchi del Lungotevere e negli slam, correndo il rischio di non essere ascoltata perché la gente magari pensa ad altro. Ma se riuscirà a trovare l'interesse anche di un solo non adepto, avrà raccolto tanto.

Per riunirci fra di noi, e cantarcela, facciamo sempre a tempo, ed è anche bello! Ma poi non lamentiamoci che non si ascolta poesia, che la poesia è cenerentola etc. etc. Ecco che allora il nostro progetto SEME - testimonianza diretta degli autori nelle scuole elementari e medie - diventa fondamentale: per avvicinare i giovani studenti alla poesia, per far sì che prendano confidenza e magari se ne innamorino. In questo caso non ricoprirà il ruolo di puttana ma di compagna, amante o sposa.


Diana Battaggia


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 4 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.7%
NO
 25.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy