Giovedì , 09 Dicembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Scuola > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
PD Sondrio. Un’altra pezza per una scuola che perde pezzi
07 Luglio 2012
 

La richiesta da parte delle scuole secondarie di primo grado di Campodolcino e Madesimo di ricorrere addirittura al TAR pur di non avere pluriclassi, dannose all’apprendimento per gli studenti, è l’ennesima conseguenza della disastrosa riforma Gelmini approvata dal governo Lega–PdL. Una riforma – lo ricordiamo – che già aveva provocato non pochi disagi e preoccupazioni nei 61 studenti dell’Istituto Tecnico per Geometri “Saraceno” di Morbegno, destinati a dividersi in due classi. Fortunatamente così non è stato, ma i problemi non sono finiti, anzi.

Numerosi sindaci hanno firmato un documento per tutelare le scuole della nostra valle, non agevolate da quello che doveva essere un governo “federalista”; un’iniziativa che si aggiunge alla mozione approvata in consiglio provinciale numerosi mesi fa e ancora rimasta inascoltata.

Purtroppo però sembra che non riesca ancora a trovare un appoggio nell’amministrazione provinciale la questione riguardante il Liceo artistico di Morbegno.

I fatti sono presto detti: con grande difficoltà è stato concesso dalla Direzione Regionale l’indirizzo Grafico nelle classi terze, ma sono sorti nuovi problemi per la classe articolata del corso Figurativo e Architettura. Dato che i numeri erano bassi, l’Istituto aveva da tempo fatto richiesta di una classe articolata, ossia una classe in cui gli alunni si trovassero insieme per le materie comuni (italiano, storia, matematica, inglese…) ma si dividessero per le materie cosiddette di indirizzo (12 ore su 35 alla settimana). Ora, nel momento in cui è stato dato l’indirizzo Grafico, l’Ufficio Scolastico Provinciale non ha concesso la classe articolata e sta costringendo famiglie e studenti a scegliere per il corso Architettura. I genitori, giorni fa, hanno fatto sentire la loro protesta che, purtroppo, non ha avuto alcuna risposta.

Da parte nostra, come già ci siamo posti a fianco delle famiglie dell’Istituto Tecnico per Geometri “Saraceno” che richiedeva una classe in più, lo siamo ancora di più verso degli alunni del Liceo Artistico. Questo per due motivi: innanzi tutto quando si sono iscritti tre anni fa, era stato promesso loro di poter ultimare il loro percorso di studi qualunque scelta avessero fatto tra il corso Figurativo, Architettonico e Grafico. In secondo luogo perché il “Ferrari” di Morbegno è l’unico Liceo Artistico in provincia di Sondrio e andrebbe maggiormente tutelato, anzi, andrebbe promosso ulteriormente dato che è scelto da studenti che vanno da Madesimo a Livigno.

 

Partito Democratico Sondrio



Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy