Giovedì , 09 Dicembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Il blog di Alejandro
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
A. Torreguitart Ruiz. Fernando Rojas, ovvero la cultura delle bastonate
'Fantasmas Civicos', L'Avana, 2003 (Performance del gruppo 'Omni-Zona Franca') 
28 Dicembre 2009
 

Fernando Rojas è il Viceministro della Cultura cubana. Va precisato bene, perché qualcuno potrebbe pensare che fosse il Viceministro dello Sport con delega al pugilato. Sì, perché l’altro giorno il nostro eroico ministro ha avuto il coraggio di affermare: «Se si presenta Yoani Sánchez, io stesso la prendo a legnate». Che coraggio, caro il mio viceministro che forse aspiri a diventare ministro e di questo passo mi sa che ti tocca presto, vista la tua predisposizione alle bastonate. Che coraggio da vendere, picchiare una ragazza, per lo più magra e poco prestante, che sa soltanto scrivere e parlare. Che ardimento rivoluzionario, Fernandito, che ti vuoi sostituire alle Brigate di Risposta Rapida, ai CDR, agli uomini della Sicurezza. Non ti ha detto niente, Fidel? I lavori sporchi lasciali fare agli altri… Picchiare una scrittrice pluripremiata all’estero, una blogger indifesa, e poi picchiarla addirittura con un bastone. Che bell’esempio di cavalleria maschile, Fernandito. Si sa che non possiamo pretendere democrazia dalle tue parole, dopo tutto siamo un paese accerchiato, il nemico ci ascolta e sta preparando l’invasione. Tu sarai di sicuro in prima linea a fronteggiarlo, impugnando il bastone, pronto a percuotere chiunque si provi ad attendere alla nostra sicurezza nazionale. E poi il Ministero della Cultura cubana a cosa serve se non a dare bastonate? Potrebbe picchiare duro anche Abel Prieto, magari invece che bastonate potrebbe tirare librate, ché il suo Volo del gatto è uno dei libri più pesanti degli ultimi duecento anni di letteratura nazionale. Se ti prende in testa sei finito, guarda.

Abelito, dai retta a me, dimettiti. Lascia il posto a Fernandito. Lui sì che c’ha i numeri. Libri non ne scrive, ma tira mazzate che è un piacere.


Alejandro Torreguitart Ruiz

L'Avana, 23 dicembre 2009

Traduzione di Gordiano Lupi


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy