Domenica , 26 Settembre 2021
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Scuola > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Redazione Tellusfolio-Scuola e Nadia: "Basta leggi vergognose contro la scuola pubblica"
07 Settembre 2008
 

Nadia. (Commento a Davide Dodesini, “Collasso dell'Italia. Colpa della scuola!”). Gira in rete un ottimo “Appello alla mobilitazione contro la privatizzazione della Scuola Pubblica in difesa della libertà d'insegnamento e dei diritti dei lavoratori” che ha raccolto in pochi giorni più di 2400 firme da tutta Italia, dal titolo “Scuola Pubblica, un bene comune in grave pericolo” si può firmare riempendo il form al link: www.foruminsegnanti.it/appello2008

 

Copio-incollo l'ultimo Comunicato stampa:

 

 

Senza sosta i no alle leggi vergogna sulla scuola

Forum Insegnanti – 04/09/2008

 

Cresce in misura esponenziale la rabbia dei cittadini di fronte al virulento attacco alla Scuola Pubblica operato dal governo attraverso una serie di provvedimenti, ultimo in ordine di tempo quello relativo al ritorno al maestro unico, che, se non bloccati con fermezza, falcidieranno migliaia di posti di lavoro in tutti gli ordini di scuola ed abbasseranno la qualità dell'istruzione. Saranno chiusi migliaia di istituti nei piccoli centri e non solo, si avranno classi più numerose dappertutto, meno ore di lezione per gli studenti e meno sostegno per gli alunni disabili, il tempo pieno scomparirà. In compenso le scuole saranno trasformate in fondazioni e governate dal dirigente che potrà assumere direttamente i dipendenti, senza il passaggio per pubblico concorso, e da un consiglio di amministrazione controllato da soggetti privati. È chiaro, perciò, l'intento di trasformare la Scuola in un sistema aziendalistico-feudale mortificando così il principio della libertà d'insegnamento.

I docenti, però, sono molto più svegli di quanto i governanti credano e non hanno avuto difficoltà a comprendere qual è la verità nascosta dietro l'ipocrita copertura dei proclami populisti della Gelmini: distruggere la scuola statale per svenderla ai privati, come del resto sta avvenendo per tutti i beni pubblici.

La reazione dei cittadini è stata immediata e, tra le altre iniziative che si stanno muovendo da più parti, proprio in questi giorni sul sito www.foruminsegnanti.it è stato lanciato un appello alla mobilitazione contro la privatizzazione della Scuola Pubblica, che in poco tempo, al ritmo di centinaia di firme al giorno, ha raccolto da tutta Italia una considerevole quantità di adesioni, per questo ci si attenderebbe in particolare dai sindacati l'appoggio ai lavoratori in fermento e la proposta di forme adeguate ed incisive di lotta.

La raccolta di firme procederà sia nella modalità online che nelle scuole e nelle città su appositi moduli scaricabili dal sito stesso.

 

Forum Insegnanti

 


Articoli correlati

  Maria Lanciotti: la vergognosa controriforma di Mariastella Gelmini
  Referendum contro il Decreto 137 della Gelmini? SI! Avanti tutta...
  Donatella Poretti. Scuola: voto all'ora di religione?
  Angelo Saracini, Davide Dodesini, Sindacati. La Scuola Italiana di Atene chiude?
  Rosangela Pesenti. La scuola pubblica è uno dei fondamenti della democrazia
  Giovanni Sabbatucci: Sulla breccia di Porta Pia. E rovelli di un docente sui programmi di italiano storia da insegnare
  PD / Giulia Innocenzi. “No al referendum. Sì a Ddl che elimini sprechi dell'università”
  Simona Borgatti. La scuola fané di Mariastella Gelmini
  Aldo Martorano. Quattro domande al ministro Gelmini
  Gaetano Barbella: Grembiuli a scuola grembiuli nella massoneria
  Simona Borgatti. La futura scuola pubblica federale
  L'Ipotesi di Piero Calamandrei. (Come annientare la scuola pubblica...)
  Aglaia Viviani: lettera ad Alessandra Borsetti Venier sull'intervista a Vittoria Franco
  La scuola che non c'è
  Patrizia Garofalo. Sulle facoltà “amene” di Mariastella Gelmini
  Angela Nava. La scuola che perde la memoria, perde se stessa
  Per la Scuola della Repubblica/CGD. La Gelimini ci riprova?
  Davide Dodesini. Collasso dell'Italia. Colpa della scuola!
  Anna Lanzetta: Il ruvido peso delle parole nel linguaggio di Mariastella Gelmini
  La coperta è diventata una sciarpa e il gatto è morto mordendosi la coda
  Silvia Minardi. Perché non risparmiamo sui caccia bombardieri, anziché sulla scuola?
  Valter Vecellio. Governo: confusionari, pasticcioni, pericolosi
  “Si tagliano le gambe alle generazioni future”. Alessandra Borsetti Venier intervista Vittoria Franco
  Scuola e diritti di Valtellina per la scuola pubblica
  Scuola e Diritti. Riforma Gelmini (D.l. 137): dallo spezzatino della Moratti ora siamo alla... “frutta”
  Ecumenici. Una mozione anche a difesa della laicità della scuola
  “Riforma” Gelmini. Alcune iniziative sul territorio provinciale di Sondrio
  Marina Pensa. Diritti di carta e Diritti reali
  Barbara Pojaghi, Preside di Scienze della Comunicazione scrive ai suoi ragazzi
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy