Lunedì , 08 Agosto 2022
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Ordine di farfalla
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Carlo Forin. Solstizio d’estate 2022
20 Giugno 2022
 

Il giorno più lungo dell’anno arriva alle 11:13 del 21 giugno 2022 (cfr. viaggi.corriere.it): qua inizia l’estate. 

Si dice solstizio perché è così lungo che il movimento del sole sembra fermarsi.1 

Lungamente nel tempo, l’estate (emesh in zumero)2 venne a metà dell’anno col solstizio al centro e gli equinozi ai lati. L’inverno era l’altra metà dell’anno.

Adesso l’inizio dell’estate è il giorno più lungo. Dopo il dì si accorcia. La nostra estate astronomica comincia accorciandosi. Gli antichi la calcolavano con l’osservazione del sole. Noi la calcoliamo con gli strumenti. Gli antichi praticavano la lingua col rispetto di ciò che significava. Noi la usiamo sovrapponendo significati. Sono bizzarro? 

Be’, la lingua è proprio la riprova palmare di quanto dico. 

eme – gir15/gi7 

Sumerian language (‘tongue’ + ‘native’ –no: ‘cuneo che scrive’-). Halloran: 60. 

Questa è la lingua zumera che unisce due lemmi: lingua, vacca.

Li troviamo separati:3 

eme 

tongue; speech (cf., udu-uli [EME]- gi(-r)) sheep which produced coarse, unclassed gi-wool (Halloran: 294). 

gir, kir 

cow or mare of intermediate age; sow; a fish, possibly a carangid (cf., ki, ‘place’, + ir, ‘fluid secretion’) [GIR archaic frequency] (Halloran: 82).

Lingua-vacca” è la traduzione di eme-gir.

La via Lattea, la nostra galassia, ricorda che la vacca era l’animale più sacro, come continua ad essere in India.

I Zumeri arrivarono dall’assurda fiumana del Saraswati, alla congiunzione dell’Industan con la catena dell’Himalaya. Erano un popolo animista, che non distingueva le cose, le piante e gli animali dagli esseri umani. 

Gir15 segnala l’estrema pluralità dei gir, che significa “fuoco”.4 Gir-ru = “fuoco sacro”. 

Il fuoco sacro invita ad osservare gli Arii, adoratori del fuoco sacro, coesistiti con i Zumeri. 

Questa considerazione allunga l’epoca zumera nei millenni e accorcia la nostra scientificità linguistica come l’odierno solstizio. 

 

Carlo Forin

 

 

1 Sol sistere.

2 Emesh (Enten è l’inverno) 

summer. John Alan Halloran, Sumerian lexicon, Logogram Publishing, Los Angeles, 2006: 61.

3 Nel dizionario Halloran.

4 Girra [Girru], sumerico Gibil, dio del fuoco in quanto lo impersona con relativi effetti buoni o disastrosi. Ricorre spesso negli scongiuri e nei testi magici Surpu o Maqlu. Qui usato come epiteto di Nergal. Giorgio R. Castellino, Testi sumerici e accadici, Utet, Torino, 1977, p. 59, nota 1. 


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 64.7%
NO
 35.3%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy