Venerdì , 04 Dicembre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
successivo  
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Giuseppina Rando. Oggi l’America non splende più… 
Ricordando John Fitzgerald Kennedy, assassinato il 22 novembre del 1963
22 Novembre 2020
 

Sono trascorsi 57 anni da quel nefasto giorno, ma l’immagine del Presidente degli Stai Uniti, forse il più amato dagli americani, è rimasta scolpita nella memoria e nel tempo.

Era il Presidente del “sogno americano” (American Dream) intriso di speranza e di libertà fondate sul lavoro, l’istruzione, la famiglia.

L’ideale di Jhon Kennedy era quello di un Paese in cui la vita dovrebbe essere migliore, più ricca e più piena per tutti, con la possibilità per ciascuno di realizzarsi secondo le proprie capacità personali e di essere riconosciuto dagli altri per quello che è, a prescindere dallo status di nascita.

Il più giovane Presidente mai eletto fin allora, 43 anni.

Conquistò tutti dopo il nobile discorso di insediamento il 20 gennaio 1961, non chiedetevi cosa il vostro Paese può fare per voi, ma cosa voi potete fare per il vostro Paese!, senza giacca malgrado si gelasse, come hanno scritto i giornali del tempo.

Chiarì che i suoi valori religiosi erano separati dalla politica.

Non sono il candidato cattolico alla presidenza degli Stati Uniti – disse – ma il candidato del partito democratico alla presidenza che si dà il caso sia un cattolico… Non parlo a nome della mia chiesa e la mia chiesa non parla per me… Nessuno ha mai chiesto a che religione appartenevo quando ero in guerra nel Sud Pacifico… I nemici dell’uomo sono la tirannia, la povertà, le malattie e la guerra stessa...

Oggi, domenica 22 novembre, gli Stati Uniti sono in ginocchio trovandosi ad affrontare una pandemia, il peso di una sempre più accentuata questione razziale, un sistema elettorale messo in discussione e una crisi politica e sociale non di poco conto.

Insomma, oggi l’America non splende più e pare non abbia alcun sogno da realizzare.

Forse non è azzardato affermare ancor oggi, volgendo uno sguardo al passato, che proprio John Fitzgerald Kennedy sia il presidente che spicca più di tutti. (G.R.)


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 4 commenti ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.6%
NO
 25.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy