Domenica , 27 Settembre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Linda Pasta. A Luigi, con gratitudine immensa!
(foto www.palermotoday.it)
(foto www.palermotoday.it) 
11 Settembre 2020
 

Ieri alla commemorazione del Prof. Luigi Pagliaro, il figlio Antonio ha raccontato un piccolo aneddoto familiare che fa tenerezza e, al tempo stesso, coglie ciò che di più importante è stato l’insegnamento a chi ha avuto il privilegio di essere stato Suo studente o collaboratore.

Luigi, negli ultimi tempi gli consegnava, a volte senza alcun ricordo di averlo già fatto, una piccola pen drive nella quale erano raccolti gli ultimi capitoli di libri o di riviste, tutti sul rapporto medico-paziente.

La Treccani riporta: «Medico-paziente, un rapporto in crisi. I medici focalizzano l’attenzione più sulla malattia che sul paziente, modificando di fatto le interazioni cliniche, il modo di colloquiare con il malato, la formulazione di una diagnosi, con il rischio di ridurre la persona a oggetto di una cartella clinica».

Luigi voleva che quel rapporto fosse sempre vivo e fondamentale, tutto tranne che in crisi.

Forse, quella piccola pen drive contiene il testamento culturale dedicato a tutti noi. Un messaggio forte e chiaro: creare un rapporto medico paziente di qualità, curato e mirato sull’interesse del singolo, con l’obiettivo di potere offrire la migliore qualità dell’assistenza, possibile in quel dato momento, basata su prove di efficacia, senza false illusioni o menzogne.

Ogni giorno, ognuno dovrebbe immaginare di avere consegnato quel piccolo strumento, dal quale viene fuori quel forte messaggio, che mai potrà essere superato dalla tecnologia. L’interazione tra medico e paziente dipende e dipenderà sempre prevalentemente dal medico che deve ascoltare e guidare la relazione. Cambiano gli strumenti delle conoscenze, aumentano i progressi delle scienze, ma non cambia il concetto di relazione terapeutica, che è, e rimane, la più antica radice della medicina.

Come diceva Luigi, ascolta il paziente, ti dirà la diagnosi.

 

Linda Pasta


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.9%
NO
 25.1%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy