Venerdì , 17 Novembre 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Diario di bordo
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Guido Monti. Quale federalismo?
09 Novembre 2017
 

Ormai archiviati la consultazione sull'autonomia regionale ed il voto in Sicilia, c'è spazio per ragionare con più serenità su temi ancora di stretta attualità. C'è chi ha definito il federalismo come la moda di una stagione diversa da quella che viviamo ora. Nel corso degli anni '90, infatti, non c'era un partito che non si fosse convertito alla necessità del decentramento, inteso prevalentemente in senso finanziario, per pura convenienza. L'intento era palesemente quello di far fronte alla crescita della Lega, sostenitrice dalla prima ora di un federalismo di cui gli italiani hanno sentito sovente parlare, ma troppo spesso a sproposito, e divenuto quasi una priorità nazionale. Negli ultimi tempi l'argomento era però scomparso dall'agenda politica italiana, salvo farvi ritorno coi referendum sull'autonomia della Lombardia e del Veneto tenuti il 22 ottobre, ed è quindi tornato di interesse pubblico meritando pertanto alcune considerazioni e i dovuti chiarimenti.

L'autentico concetto-chiave del federalismo è «l'unità nella diversità», come mostrato da nazioni in cui si è affermato come modello istituzionale. La Germania, col decentramento attuato nei suoi lander, e la Svizzera, dove i cantoni godono di vasta autonomia, sono gli esempi a noi più vicini, ma pure gli Stati Uniti rappresentano un federalismo funzionale e pragmatico. Lo testimonia un fatto sfuggito qualche anno fa alla nostra attenzione: il possibile default della California (la Lombardia statunitense sul piano economico, per intenderci) è stato liquidato con una semplice emissione di titoli di stato da parte della Federal reserve, mentre nel Vecchio continente è bastata la crisi di un piccolo Paese, la Grecia – il cui pil è solo l'1% di quello dell'intera Unione europea –, per mandare in tilt la fragile impalcatura comunitaria.

Pure le rivendicazioni indipendentiste avanzate in passato dalla Scozia e attualmente dalla Catalogna potrebbero trovare una ragionevole e soddisfacente soluzione in un contesto federale europeo, evitando situazioni controproducenti e pericolose tensioni interne ai rispettivi stati.

Ecco quindi la necessità di superare gli steccati esistenti per dare risposte adeguate ai tempi e trovare una risposta a problemi non solo contingenti, ma pure a lungo termine, e non esclusivamente interni e d'ordine economico, quali le ricorrenti crisi congiunturali e la perdurante disoccupazione giovanile, ma anche epocali e di dimensioni internazionali, come il terrorismo e le ricorrenti migrazioni dei richiedenti asilo.

Appaiono dunque assai limitative le proposte di chi invoca il federalismo da decenni prospettando espedienti anacronistici e scriteriati che acuiscono le differenziazioni, le contrapposizioni e le separazioni anziché tendere alla solidarietà e a una visione comune da parte dei soggetti interessati. Basta con gli equivoci, dunque, senza dimenticare quanto profetizzava già settant'anni orsono un grande federalista europeo, Luigi Einaudi, ovvero che la sola alternativa possibile è fra federarsi o scomparire. Parole lungimiranti, ma di sconcertante attualità, su cui occorre meditare a fondo ancora oggi.

 

Guido Monti
segretario della sezione “Ezio Vedovelli”
del
Movimento federalista europeo


Articoli correlati

  Pietro Moretti. Mediazione civile: eliminare l'obbligo dell'avvocato
  Carlo Forin. Migranti, l’Italia, sempre più sola, deve pretendere la cittadinanza europea
  MFE. A Morbegno nel nome di Vedovelli
  Stati Uniti d'Europa. Elezioni olandesi: un caso interessante
  Carlo Forin. Che l’Europa svolti sui suoi cittadini
  Davvero sono i popoli che non vogliono gli Stati Uniti d'Europa?
  Lidia Menapace. Cittadina europea di nazionalità italiana
  Vincenzo Donvito. Stati Uniti d'Europa: Ceta e Ue. C'è più di qualcosa che non funziona
  Roberto Malini. I morti e le stelle
  Carlo Forin. Cives europei estote
  Lidia Menapace. Primarie PD: quali prospettive?
  Vincenzo Donvito. Riflessioni di un patriota alla vigilia del 20 Settembre
  Vogliamo gli Stati Uniti d’Europa!
  Un'Europa a due velocità per fare la Difesa comune?
  Morbegno e Sondrio. “La mia piazza è l'Europa”
  Carlo Forin. Migranti: l'ira del Papa
  Vincenzo Donvito. Il potere e la forza dell’euro
  Pietro Yates Moretti. Tutta colpa dell'Europa?
  Mfe, Sondrio. Verso il 25 marzo, per l'Europa
  Sondrio. Oltre l'Unione europea, verso gli Stati uniti d'Europa
  Carlo Forin. “Posso aspirare a una carta d'identità europea?”
  Guido Monti. Celebrazione del 60° anniversario dei trattati di Roma
  Federica Mogherini, alta rappresentanza internazionale e cittadinanza Ue
  Carlo Forin. Che cosa è urgente per l’Europa?
  Francesco Lena. Re­fe­ren­dum sull’au­to­no­mia della Lom­bar­dia. Il giorno dopo
  Adesso tocca all'Azienda socio-sanitaria aggiornare il suo Poas
  Carlo Forin. Perché voterei No in Catalogna
  Primo Mastrantoni. Padania e referendum
  Stefano Catone. Fuori dalle balle (del referendum lombardo)
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.5%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 36.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy