Lunedì , 26 Giugno 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Bottega letteraria > Prodotti e confezioni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
In libreria/ Patrizia Garofalo. “Geometria della rosa” di Giuseppina Rando
Patrizia Garofalo
Patrizia Garofalo 
20 Marzo 2017
 

Ombre di una notte che non ha inizio al tramonto né fine all’alba”

E la poetessa fa vibrare ogni parola della silloge, ogni immagine sembra staccarsi dal foglio e andare incontro al lettore mostrando la complessa duplicità della vita nell’alternarsi di vita e morte “sospinta da mani di luce”. Pina Rando in questo suo recentissimo lavoro accoglie il mistero del creato nella mirabile architettura del mondo che conosce nella meraviglia della rosa “l’abisso di voci/ barlumi nell’oscurità”, il dolore, la nostalgia e ne accoglie la dicotomia, il contrasto senza tentativi di conciliazione.

L’olio su tela di Piera Isgrò della copertina che non casualmente si titola “Dentro” in piena empatia con i versi della poetessa mostra due rose, guardano esse con occhio di fiore confuso nei petali che sfumano in chiaro e s’appoggiano quasi a cercare conforto ad una bordura scura, s’intravvedono anche qui i tratti di un volto antico di vita, storia e memoria. La fragilità della rosa ed insieme la forza di tornare a fiorire sempre mi sembra indicare la ricerca della parola poetica di percorrere il mondo e coglierlo nel silenzio, protezione quasi allo spaesamento che talvolta “impaura”. Silenzio sacro della terra dove uomini, animali e piante s’incontrano, procedono “verso l’indicibile/ a passi densi di silenzio/ nel vuoto dell’aria satura/ oscurità raggrumata” mentre “forme oscure dalla caverna continuano a disegnare per noi ignoti destini”.

Quando le assenze potrebbero diventare voragini abissali, Pina Rando rimanda al cuore l’infanzia, le figure che ne accompagnano il percorso, i sogni sfilacciati in nuvole tremanti che si disfano sulla battigia e torneranno dopo il tramontare del sole in quell’ora speciale in cui sembra che tutto il creato torni a rigenerarsi di nuovo.

Come la rosa.

Come la poesia. “Geometrie inaudite/ s’imprimono con carta carbone/ sul foglio bianco dell’anima/ Immobile ti fermi ad aspettare/ con gli occhi aperti/ come quelli dei morti/ mi nutro e mi disseto agli echi/ della voce inesausta del pensiero/ …/ della forma corrotta/ che anela alla luce/ ad arco piegata”. Arco, falce di luna e falce che recide sono termini che vengono a significare la polisemia della parola e oltre l’icasticità che le contraddistingue fondono reale e simbolico in una inconsueta contemporaneità di tempi come quando del temporale sembrano cogliersi i primi lampi, immediati arrivano quelli del cuore e il percorso conoscerà l’infinitezza di un piano, infinite rette nel percorso spesso sconosciuto della parola che ogni volta va rinominata per tornare alla sua verginale origine.

Acquieta il dolore lo sguardo di un “angelo”: “labbra dischiuse alla nuvola/ a colmare profondità/ di occhi di mare”. Tace e sosta vigile accanto alla “muraglia” di filo spinato, protegge sospiri e lacrime, rassegnazione e agonia “muore la parola/ col tempo del niente/ non muore il silenzio/ all’ombra delle rose/ tra profumi e veleni”.

La pietas conduce la parola poetica di Pina Rando ed è collante della raccolta che unisce un creato personale ed insieme altro, in una resurrezione ogni volta cercata in terra e altrove e mentre la linfa “sale per il legno/ doloroso al cielo puntato:/ è l’asse del Corpo arcano/ intelaiato su maglie di sangue./ Con passo di vento/ una spina il pettirosso/ sottrae all’agonia pietosa/ la rosa sboccia/ dall’ultima goccia/ s’inciela una rosa color sangue”.

 

Patrizia Garofalo

 

 

Giuseppina Rando, Geometria della rosa

Aletti Editore, 2017, pp. 100, € 12,00


Articoli correlati

  In libreria/ Domenico Pisana. In punta di libro…
  Vetrina, In libreria/ Giuseppina Rando. Camminano i sogni...
  Vetrina/ Giuseppina Rando. Nastro di memoria...
  In libreria/ Ginevra Grisi. “Geometria della rosa” di Giuseppina Rando
  In libreria/ Giuseppina Rando. Geometria della rosa
  Vetrina/ Giuseppina Rando. Ala di sogno
  Vetrina, In libreria/ Giuseppina Rando. Urla squarciano il silenzio...
  In libreria/ Pasquale Matrone. “Geometria della rosa” di Giuseppina Rando
  Vetrina/ Giuseppina Rando. Smarrito il codice...
  Flavio Ermini. Esistenza e libertà
  In libreria/ Guglielmo Peralta. “Geometria della rosa” di Giuseppina Rando
  Barcellona Pozzo di Gotto. “Geometria della rosa” di Giuseppina Rando alla Biblioteca N. Di Giovanni
  Vetrina, In libreria/ Giuseppina Rando. Dal monte a valle saette...
  In libreria/ Angelo Andreotti. “Geometria della Rosa” di Giuseppina Rando
  Vetrina/ Giuseppina Rando. Del dire indicibile...
  In libreria/ Giuseppina Rando. Geometria della rosa
  Vetrina, In libreria/ Giuseppina Rando. S’è spenta la luce...
  Pina Rando. A Patrizia
  In libreria/ Geometria della rosa di G. Rando. Nota di Claudia Vazzoler
  Patrizia Garofalo
  A Patrizia
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. Il tempo deserto del tuo cuore...
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. A volo d’antilope...
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. Il silenzio a lungo trattenuto...
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. Radici di vene...
  Poesia d'autore/ Emily Dickinson. 838
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. Lontana l’ultima nota...
  In libreria/ Stefano Valentini. “Girasoli di Mare” di Patrizia Garofalo
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. A forma di monile...
  Vetrina/ Patrizia Garofalo. Come l’arancia...
  In libreria/ Nicoletta Corsalini. “Girasoli di mare” di Patrizia Garofalo
  Roberto Malini. La vita è… una giornata fra poeti
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.4%
Non so.
 1.2%
Non sono d'accordo.
 36.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy