Sabato , 22 Settembre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Sport e Montagna > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Bocce, poca fortuna ai Provinciali 
Le gare organizzate in casa non regalano buoni risultati alla Raumini
21 Febbraio 2006
 

  Ormai l’attivismo della Raumini, risvegliato e rinvigorito con l’apertura del nuovo bocciodromo, non ha confini. Le iniziative non si contano, corsi di “avviamento” alle bocce, tornei sociali, mini raduni con le società del circondario o ovviamente un ricco calendario di impegni agonistici sia sui campi della provincia e oltre che in casa, come successo nell’ultimo week end di gennaio per i campionati provinciali a terne di categoria A e C.

Al via anche Agutoli, De Piaz e C. con discrete ambizioni considerato il buon livello più volte dimostrato, ma forse l’aria di casa, forse per la maggiore attenzione dedicata agli aspetti organizzativi più che a quelli prettamente sportivi, i nostri non sono andati molto avanti nel tabellone.

Nessuna grossa recriminazione, qualche battutina reciproca con il sorriso sulle labbra tra il presidente e i giovani compagni di squadra e via… si pensa alla prossima. La vittoria finale ha arriso al trio della Koradi di Gera Lario che con Bernardo Colombini, Edoardo Manni e Giovanni Baccomo ha sbaragliato il campo. Una formazione di grandi boccisti con una particolarità il rapporto un po’ alla “Vinello-Mondaini” che li unisce, non è raro infatti sentire accese discussioni all’interno della squadra tra una bocciata e un tiro a punto. Tattica o semplice indole, sta di fatto che mentre il pubblico e chi li conosce, gli atleti impegnati su altri campi o in attesa di giocare, si fa qualche sana risatina, l’avversario di turno può perdere concentrazione, se va bene, o staffe, se più irascibile. Certo il “siparietto” da solo non porta punti, le vittorie infatti sono arrivate per le grandi doti tecniche e mentali, l’affiatamento e, perché no, la buona vena della giornata.

Una edizione dei Provinciali che ha laureato dei degni campioni e che conferma le capacità organizzative della Raumini. Un unico neo alcuni problemi(ni) anche se forse le virgolette ci starebbero bene, del bocciodromo dopo le nevicate con infiltrazioni d’acqua un po’ sconcertanti per una struttura così recente. Nulla però che possa fermare il ritorno in grande stile dello sport delle sfere rotanti a Tirano.


Andrea Gusmeroli
(da Tirano & dintorni, febbraio 2006)


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 76.5%
NO
 23.5%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy