Venerdì , 17 Novembre 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Sport e Montagna > Notizie e commenti
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Il Club Alpino Italiano contro il raduno dei quad a Passo San Pellegrino
28 Maggio 2017
 

Il Presidente generale Vincenzo Torti ricorda le disposizioni dell'art. 2 del Codice della Strada, secondo il quale i mezzi motorizzati non possono circolare su itinerari non classificati come strade.

Il raduno è in programma i prossimi 10 e 11 giugno

 

 

Milano – La sede centrale del Club alpino italiano conferma il pieno appoggio alle associazioni alpinistiche dell’area dolomitica nell'esprimere la più netta contrarietà alla 2ª edizione del raduno “Quad in quota”, prevista i prossimi 10 e 11 giugno in zona Falcade - Passo San Pellegrino, tra le province di Belluno e Trento.

La manifestazione dovrebbe riguardare oltre 50 di questi veicoli con partenza dall'Agordino, per percorrere quasi 100 km, dei quali ben 70 su sterrati in area dolomitica, utilizzando strade per lo più forestali, piste boschive, pascoli, e affrontare, infine, la salita a Col Margherita lungo le pista da sci del comprensorio di Falcade e Moena.

CAI Veneto, Società degli alpinisti tridentini, CAI Alto Adige, CAI Friuli Venezia Giulia e Alpenverein Südtirol rilevano che si tratta di una iniziativa manifestamente dannosa per l’ambiente e culturalmente inaccettabile, per l'impatto che ne deriverà in termini di rumore, di emissione di gas di scarico, di rottura della cotica erbosa delle piste da sci, a causa del passaggio di tanti mezzi su strade dedicate all’uso forestale e sulle piste da sci.

Il Presidente generale del CAI Vincenzo Torti, oltre a condividere tale pieno appoggio e le sue motivazioni, ribadisce quanto più volte ricordato e cioè che i mezzi motorizzati, già in forza delle attuali disposizioni del Codice della Strada, in particolare dell’art. 2, non possono circolare su itinerari che non sono classificati come strade per la percorrenza di mezzi a motore. Con invito alle autorità competenti a fare rispettare tali normative.

 

Club Alpino Italiano


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.5%
Non so.
 1.1%
Non sono d'accordo.
 36.4%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy