Sabato , 28 Novembre 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Spettacolo > In tutta libertà
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Ghost Son (2006)
04 Ottobre 2007
 

Un buon ritorno di Lamberto Bava (foto) sul grande schermo con un film scritto e sceneggiato con la collaborazione di Silvia Ranfagni e realizzato interamente in Sudafrica da una ricca produzione internazionale. Lamberto Bava aveva già fornito un’ottima prova con The Torture (2005), realizzato per il mercato dvd, ma in questo nuovo lavoro girato su pellicola torna su livelli che da tempo avevamo dimenticato. Per questo mi stupisce leggere un po’ ovunque giudizi sprezzanti e negativi su una pellicola che consiglierei senza mezzi termini, perché si eleva di una spanna rispetto a simili produzioni italiane.

Stacey e Mark vivono una storia d’amore che supera i confini della vita, perché quando il ragazzo muore la donna continua a sentirlo accanto, sogna di farci l’amore e sente le sue parole. Mark spinge Stacey a seguirlo per tornare di nuovo insieme e provoca il suo suicidio, ma un medico la salva dopo che si è tagliata le vene. Un rapporto sessuale che non sappiamo quanto reale o immaginario fa nascere Martin, un bambino che mostra strani poteri e incredibili reazioni. Morde la madre mentre succhia il latte e si ritrae con la bocca sporca di sangue, vomita spruzzi di cibo liquido stile Esorcista, cammina come un bambino grande e si trasforma nel padre… Il film è caratterizzato da grandi momenti di suspense durante i quali realtà e fantasia si confondono. Lo spettatore non comprende se il bambino è davvero indemoniato perché figlio del fantasma o se la madre sta impazzendo.

Il regista risolve bene la tensione narrativa, ricorre a un’ottima fotografia africana tra gazzelle, elefanti, giraffe, tramonti e spettacolari riprese di un cielo azzurro, spesso percosso da improvvise piogge torrenziali. Gli attori sono tutti molto bravi, ma una segnalazione particolare la merita Laura Harring, credibile nella parte della donna innamorata e terrorizzata che fa rivivere il fantasma del compagno e cerca di salvare la vita al figlio. John Hannah è un ottimo Mark, sensuale quanto basta e inquietante durante le apparizioni da fantasma che tormenta la povera Stacey. Diligenti anche Pete Postlethwaite (il medico) e Mosa Kaiser (la bambina africana). La sola nota stonata della pellicola è l’italiana Carolina Castaldi Tassoni che interpreta l’amica Beth, ma per fortuna si vede poco.

Il film ricorda a tratti Ghost di Jerry Zucker (1990), perché la tematica del grande amore che travalica la vita terrena è la stessa, ma qui siamo in presenza di un fantasma in versione horror. In ogni caso catalogherei la pellicola come un horror romantico, sulla falsariga di lavori come La morte ha sorriso all’assassino e di Buio omega, entrambi del compianto Aristide Massaccesi.

 

Gordiano Lupi


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.0%
NO
 25.0%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy