Venerdì , 22 Febbraio 2019
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Telluserra
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Steed Gamero. “Sono nato a Lima, nel distretto di Pueblo Libre” 
Il vincitore del “Premio Letterario Camaiore - Proposta” si racconta
22 Giugno 2013
 

Treviglio (BG) – Sono nato il 9 gennaio 1988 a Lima, nel distretto di Pueblo Libre. La mia prima infanzia è stata caratterizzata dalla guerra civile, che portò fin sotto la nostra abitazione bombe, fucilazioni, sparatorie. Violenza e povertà dilagavano ovunque e noi bambini, per sottrarci all'incubo delle esplosioni, ci riparavamo sotto i tavoli. La mia famiglia si è trasferita in Italia nel 1994, ma ho potuto raggiungerla solo nel 1999, all'età di 11 anni. Ho sempre amato l'arte, la letteratura e i nuovi linguaggi, quelli dei graphic novel e del cinema in primis. Gravi problemi familiari mi hanno costretto ad affrancarmi assai presto dalla famiglia. In quei frangenti, sono entrato in contatto con le case famiglia per “ragazzi con problemi”, rendendomi conto dei quanto fossero inadeguate alla tutela di fanciulli e adolescenti colpiti da crisi familiari. Spesso i ragazzi perdono ogni contato con le proprie radici e vengono costretti a una disciplina che ne annienta i sogni e le speranze. Farmaci come il metilfenidato, che le istituzioni somministrano loro, servono solo ad assopire il loro spirito libero, il loro entusiasmo, ma intossicano i loro organismi e confondono le loro menti.

Il mio libro di poesie I ragazzi della Casa del Sole è dedicato a loro. Gli eroi che appaiono nelle mie poesie sono uniti dall'amicizia e dalla solidarietà, sognano di evadere da una realtà che li schiaccia e – grazie ai “superpoteri” della creatività e della forza d'animo – cercano di volare via da un mondo che non ha considerazione della loro unicità umana, del loro bisogno di protezione e amore. Amo la poesia. Ho imparato a scrivere in versi e a proporli in pubblico grazie all'amicizia con Roberto Malini, un autore che ha tanti ammiratori, ma anche tanti nemici, perché attraverso i suoi versi e il suo lavoro di attivista difende i più importanti valori civili contro il razzismo, l'omofobia, l'antisemitismo, la violenza. È periodicamente colpito da atti persecutori, ma resiste ed è un modello per chi ama la poesia della vita, della luce, dei diritti umani.

Lavinia Dickinson Editore, la casa editrice fondata a Genova da Roberto Malini con la sorella Daniela, rappresenta bene lo spirito di questi grandi poeti e difensori dei diritti umani che mi hanno dato fiducia. Mi sono diplomato in sceneggiatura del fumetto e poi ho conosciuto autori importanti come Art Spiegelman, Tim Bradstreet, Jon Foster. Ho avuto la possibilità di lavorare accanto all'artista e regista Dario Picciau, che insieme a Roberto Malini mi ha seguito nell'altra mia passione, la fotografia.

Ho avuto il privilegio di fotografare tanti testimoni della Shoah: da Liliana Segre a Nedo Fiano, da Edith Bruck a Goti Bauer. Ho realizzato alcune serie di fotografie dedicate al mondo gay, pubblicando un libro con il grande attivista e studioso della storia del movimento LGBT Gerard Koskovich. Mi ha dato molta gioia apprendere via via che le mie fotografie venivano accolte dal Museo Yad Vashem di Gerusalemme o dell'LGBT History Society di San Francisco. Alcune delle mie poesie sono simili a fotografie, perché colgono in un unico istante i semi di eventi che stanno per cambiare la vita di alcuni esseri umani.

La vittoria del Premio Letterario Camaiore - Proposta mi rende felice, perché tanti ragazzi che si dedicano con bravura e impegno alla poesia, ma si sentono intimoriti dall'ambiente letterario, prendono fiducia grazie a questo successo. Mi scrivono per complimentarsi con me e sanno che sono uno di loro, con i loro stessi problemi, le loro stesse ansie, la loro stessa voglia di cambiare il mondo. Io sono fortunato, perché ho avuto maestri eccezionali sia sotto l'aspetto letterario e artistico, sia sotto quello umano. Ai ragazzi che mi scrivono e mi chiedono a cosa serva la poesia, rispondo che serve ad esprimere il meglio di noi stessi e quindi a volare, ad attraversare i muri, a correre più veloci della luce: veloci come i sogni.

 

Steed Gamero


Articoli correlati

  Premi e concorsi/ Poesia: Steed Gamero premiato a “La Locanda del Doge”
  Premi e concorsi/ Steed Gamero al Camaiore 2013
  Spot/ Notte della Poesia con i Poeti per la Pace
  Giornata della Memoria a Vercelli: le donne della Shoah
  Premi e concorsi/ Roberto Malini. A Steed Gamero il “Camaiore – Proposta”
  Milano. Incontro con Steed Gamero, poeta dei diritti umani
  Presentazione del libro di Steed Gamero in anteprima nazionale
  Il popolo Rom in Italia attraverso l'obiettivo di Steed Gamero
  Milano. La nuova poesia del Perù al primo Gran Desfile Civico Cultural Peruano 2013
  Esce in libreria il libro di poesie di Steed Gamero dedicato ai ragazzi nelle case-famiglia
  Roberto Malini. I Poeti per i Diritti Umani cantano perché la speranza non muoia
  Roberto Malini. Una Milano accogliente e multietnica
  In libreria/ In edizione bilingue il libro pluripremiato di Steed Gamero
  Il poeta Steed Gamero al Consolato generale del Perù a Milano con lo scrittore Lenin Solano
  EveryOne Group: Pensatore cattolico critica evento di poesia contro l'omofobia
  Festival di Poesia di Genova: il Reading al Coronata Campus diventerà un film
  Eventi/ La poesia di Roberto Malini va nello spazio con la Nasa
  “Ladri di fuoco, trafficanti di sogni”. Domenica 16 giugno al Suq di Genova
  Il gruppo italiano di artisti The Oxen Road alla Fiera Art Los Angeles Contemporary
  In libreria/ Arriva Isoke!
  Steed Gamero candidato al Premio Letterario Camaiore - Nuova Proposta
  Premi e concorsi/ Menzione Speciale al Premio Letterario Camaiore 2012 per “Il silenzio dei violini”
  La poetessa e attivista Isoke Aikpitanyi è finalista al Premio Letterario Camaiore Proposta 2014
  Premi e concorsi/ Malini (EveryOne) insignito della Menzione Speciale
  Poesia e diritti umani alla serata finale del Premio Letterario Camaiore
  Gordiano Lupi al Camaiore 2014 (XXVI Premio letterario) con Stefania Sandrelli
 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 75.2%
NO
 24.8%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy