Domenica , 20 Agosto 2017
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Nave Terra > Oblò cubano
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Luz Escobar. “Nadie”, un documentario di Miguel Coyula 
La Sicurezza di Stato ne impedisce la proiezione in una galleria indipendente
Fotograma del documentario ‘Nadie’ sulla figura del poeta e scrittore censurato, Rafael Alcides
Fotograma del documentario ‘Nadie’ sulla figura del poeta e scrittore censurato, Rafael Alcides 
19 Aprile 2017
 

L’Avana – La Sicurezza di Stato e la Polizia Nazionale Rivoluzionaria hanno circondato lo scorso sabato la galleria indipendente El Círculo per impedire la proiezione del documentario Nadie, diretto da Miguel Coyula, che si accosta alla figura del poeta e scrittore sotto censura Rafael Alcides.

Il regista e sua moglie, l’attrice Lynn Cruz, sono stati fermati dalla polizia all’angolo tra calle 13 e calle 10 al Vedado dell’Avana. Secondo quanto dichiarato telefonicamente a 14ymedio dal luogo dei fatti, gli ufficiali avevano bloccato il passaggio ai veicoli e anche ai pedoni svariate ore prima.

Cruz e Coyula raccontano che senza ragione alcuna e con “solo una vaga argomentazione” sul fatto che si stesse effettuando un blitz in zona, i poliziotti hanno chiesto i documenti di identità impedendo poi loro di proseguire. Secondo quanto confermato da Lia Villares, curatrice de El Círculo, alla galleria hanno avuto accesso soltanto “quattro diplomatici spagnoli”.

Nadie ha debuttato a livello internazionale lo scorso 29 gennaio vincendo il Premio per il Miglior Documentario al Festival del Cinema Globale Domenicano.

Un gruppo di uomini in uniforme e altri in abiti civili si sono avvicinati a noi. Uno di loro ha estratto un foglio con una lista e ha confrontato i nostri nomi con quelli che c’erano scritti”

«Un gruppo di uomini in uniforme e altri in abiti civili si sono avvicinati a noi. Uno di loro ha estratto un foglio con una lista e ha confrontato i nostri nomi con quelli che c’erano scritti», così Coyula e Cruz hanno descritto il momento in cui la polizia ha impedito loro di raggiungere il luogo di proiezione del documentario.

Cruz ha anche denunciato come la Sicurezza di Stato abbia comunicato ad alcuni degli invitati che il blitz serviva a “salvarli” dai “controrivoluzionari” che “con l’inganno” avevano spedito inviti alla proiezione.

«In qualità di autori dell’opera denunciamo la censura e il governo che la impone poiché questa volta sono andati ben oltre l’istituzione Arte», ha dichiarato Coyula. «Si tratta anche del diritto del cittadino di condividere e discutere una pellicola. È necessario che gli intellettuali e gli artisti adottino un atteggiamento deciso e difendano il diritto di realizzare ed esporre opere critiche, senza compromessi, in quanto l’atteggiamento che si adotta nella vita finisce per riflettersi nell’opera», ha concluso le sue dichiarazioni rilasciate a 14ymedio.

A causa dello spiegamento di polizia che impediva l’ingresso alla galleria, il regista ha invitato alcuni amici nella propria abitazione dove è stato proiettato il documentario. Tra loro era presente Michel Matos, direttore della Matraka produzioni e duramente criticato dal governo.

El Círculo aveva anche annunciato per questo sabato la proiezione della pellicola di Carlos Lechuga, Santa y Andrés, ma la produttrice del nastro, Claudia Calviño, ne ha impedito la proiezione e ha etichettato come gesto di «illegalità questa e altre attività al di fuori dell’ambito tradizionale di commercializzazione».

Domenica Lía Villares ha diffuso un comunicato elettronico in cui ha definito il carattere “politico” della galleria che tenta di «promuovere una cultura che continua a essere censurata malgrado la consapevolezza e lo sguardo internazionali». L’attivista sottolinea che è proprio a Cuba che gli artisti «hanno una responsabilità morale con il presente e il futuro».

 

Luz Escobar

(da 14ymedio, 16 aprile 2017)

Traduzione di Silvia Bertoli

 

 


Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoLeggi i commenti [ 1 commento ]
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
ISRAELE NELL'UNIONE EUROPEA. Cosa ne pensi?

Sono d'accordo. Facciamolo!
 62.6%
Non so.
 1.2%
Non sono d'accordo.
 36.2%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy