Lunedì , 12 Novembre 2018
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Scuola > Obiettivo educazione
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Pornografia & conoscenza di sé 
Incontro con suor Marie-Paul Ross, fondatrice del “Migs” (Modèle d’intervention globale en sexologie)
09 Maggio 2014
   

Suor Marie-Paul Ross (foto), Phd in “sessuologia” presso l’Università del Québec, nonché fondatrice del MIGS importantissimo istituto di intervento in campo sessuologico nell’ambito della globalizzazione, è ospite a Rosarno dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Raffaele Piria” diretto dal Dirigente Scolastico Mariarosaria Russo. L’occasione è la prima giornata del premio “Marco & Alberto Ippolito” (aperto agli studenti di tutte le scuole d’Europa e dedicato interamente ai temi dell’integrazione e della tolleranza tra cittadini di nazioni diverse). Suor Marie-Paul ha accettato di rispondere alle nostre domande.

 

In che cosa consiste esattamente la Sua attività?

Io mi occupo dell’“internazionale” e dei giovani nei riguardi della loro condizione rispettiva nel mondo. Ovvero nel panorama globale. In particolare io cerco di offrire loro – attraverso il mio Istituto – una crescita effettiva sui piani affettivo e sessuale. Si fa da noi una vera e propria formazione che riguarda eminentemente quello che noi definiamo “lo sviluppo integrale” della persona. Ho anche scritto, proprio a questo proposito, anche un volume che si intitola appunto: Lo sviluppo integrale. Il nostro Istituto si trova nel Canada (precisamente in Québec): la sua denominazione esatta è: “Institut de Développement Intégral”.

Nel 1994 Jean-Francois Lyotard, proprio nel Québec, compì un’analisi memorabile sullo stato della cultura. E alla fine del suo ragionamento giunse a manifestare che la cultura in Québec (specchio in quel momento del mondo intero) era pervenuta ad una “condizione postmoderna”. Oggi a distanza di 30 anni esatti da allora, questa condizione è stata superata?

Oggi ai problemi evidenziati da Lyotard negli anni Novanta del secolo scorso se ne sono aggiunti anche degli altri. In Canada c’è infatti una massiccia perdita dell’identità culturale. Il folklore, il divertimento, lo svago, l’evasione a oltranza è oramai molto influenzato da quello che avviene negli Stati uniti. Cioè il mio Paese è invaso da una cultura molto “rock”, tipicamente anglofona. E i giovani quando vanno a divertirsi, sotto queste influenze, interiorizzano tutto. In fondo questo fenomeno è la causa principale del nichilismo imperante nel Québec. I giovani non credono più a niente: esiste solo il verbo del divertimento.

A questo proposito e stante questa situazione che Lei ha descritto: quale è la sua “ricetta” per i problemi che affliggono questi ragazzi e queste ragazze?

Io cerco sempre la persona e la cerco in quello che essa “sente” dentro di sé. Per questo ho pensato di dare l’avvio ad un movimento di ascolto interiore del singolo. Le domande che subito pongo al giovane che viene nel mio Istituto sono: 1) chi sei?; 2) cosa vuoi? 3) che cosa fai? E sempre considerando ogni persona singola come parte del mondo che la circonda.

Tipicamente, se può sintetizzare, la traccia di problema che ricorre più spesso nei giovani del Québec qual è?

Il problema centrale è la perdita della sensibilità umana nei giovani. Una delle conseguenze più gravi di ciò (e questa conseguenza può avere dei risvolti anche internazionali) è il fenomeno della pornografia. Quest’ultima ha saputo catturare la pulsione sessuale (che è pulsione di vita e di amore) trasformandola in commercio. E i giovani in Canada sono dei grandi consumatori di pornografia. La pornografia fa del tutto scomparire la sfera dell’erotismo: con essa tutto si basa solamente sui sensi. E con la sensibilità erotica, a questo punto, si perde completamente la meraviglia. Lo stupore della seduzione, dell’amore, della passione e il meccanismo di conoscenza che è il sesso stesso.

Come definirebbe il panorama globale che si costituisce attraverso tali caratteristiche?

Io lo definirei un mondo vuoto! La vita stessa diventa una perdita di senso, in un contesto simile. Perché l’essere umano ha necessità di dare senso alla propria vita. E in un contesto simile, quindi, manca del tutto la possibilità di offrire un senso alla propria vita: si tratta di un mondo sottosviluppato nell’umanità, proprio dal punto di vista umano. Ci sono, è vero, delle grandi capacità cognitive ma esse non si adattano più all’umano. Si tende a giustificare tutto purché sia portatore di emozioni molto forti…

Cos’è la sessualità?

La sessualità è un sostituto integrale. Per me c’è la passione fisica e quella affettiva. Ovvero occorre anche essere riconosciuti, apprezzati, amati…

Qual è il disturbo più frequente dal punto di vista della sessuologia che viene manifestato dai giovani del Québec?

Il disturbo più frequente parte dal dato di fatto che ogni persona tende a non riconoscere il proprio valore, per cui essa assolutamente non può riuscire a riconoscere il valore altrui. E con la totale e assoluta mancanza di valori umani nel fare sesso si diventa due cose: consumatore e guerriero.

Suor Marie-Paul, ci dia la soluzione a tutto questo!

L’essere umano sta male. Ma nello stesso tempo, l’essere umano non riesce a dire questo male correttamente. È impossibilitato a dirlo correttamente. Io lavoro con delle persone, singolarmente, e alla fine credo che solo operando in questo modo esse riusciranno a manifestare ciò che davvero vogliono e sentono.

 

Gianfranco Cordì


 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 73.3%
NO
 26.7%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 24762 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. e Fax 0342 610861 C.F./P.IVA 00668000144 - SONDRIO REA 46909 - capitale sociale € 7.000 i.v. privacy policy