Sabato , 04 Aprile 2020
VIGNETTA della SETTIMANA
Esercente l'attività editoriale
Realizzazione ed housing
BLOG
MACROLIBRARSI.IT
RICERCA
SU TUTTO IL SITO
TellusFolio > Critica della cultura > Arte e dintorni
 
Share on Facebook Share on Twitter Share on Linkedin Delicious
Barbarah Guglielmana. La sua vita è una fotografia 
La mostra di Letizia Battaglia a Palazzo Reale di Milano
05 Gennaio 2020
 

Fino al 19 gennaio al Palazzo Reale di Milano è visitabile la mostra fotografica di Letizia Battaglia, donna che porta nelle sue fotografie il bianco e il nero dell'essere umano, la vita e la morte dell'essere umano. Lei gioiosa e combattente, come da significato del suo nome e cognome ritrae la vita delle persone nella loro realtà.

Conosciuta ai più come fotografa della mafia, della realtà mafiosa di Palermo, non è solo quella e lo ribadisce, e aggiungo è tanto di più, la sua è la storia di uno sguardo d'amore sulle miserie dell'umano, sulle tragedie personali della povertà materiale e dell'anima, come della situazione di degrado sociale in una denuncia aperta.

È attenta osservatrice del volto femminile in uno scambio con il suo vissuto come bambina di dieci anni, come donna sposata a sedici anni, come madre di tre figlie, come donna che si separa da suo marito a trentasei anni e come artista: «Non fotografo quasi mai gli uomini, non mi vengono bene. Fotografo le donne, questo sì, anche perché in loro ritrovo me stessa».

La mostra merita di essere vista a tutti i costi per le fotografie esposte, foto reportage degli assassini di mafia, della morte di Peppino Impastato e del ritratto della madre, delle persone oneste che hanno combattuto contro la collaborazione tra la mafia e lo stato, per le foto delle famiglie con figli nella loro ricchezza e povertà, per gli scorci di case e cucine troppo misere, per gli scatti di Berlinguer, di Leoluca Orlando, di Pier Paolo Pasolini e Sanguinetti, per il processo con Andreotti.

La mostra merita per l'audio guida che con la voce della stessa Battaglia ci spiega il significato del suo andare nello sguardo delle persone e delle realtà che ha incontrato e cercato, sono dichiarazioni poetiche, suonano come lezioni di vita per ognuno di noi, la sua parola ha la stessa importanza e spessore di quello che ci fa vedere. Letizia Battaglia nasceva come giornalista della parola. Nella macchina fotografica successivamente trovava e ha sviluppato la sua intera personalità: «Chi fotografa ha un mezzo meraviglioso in mano per esistere, per essere, per incontrare il mondo, per amarlo, per denigrarlo».

Il video finale la ritrae oggi, ottuagenaria, nelle rivisitazione dei drammi che ha documentato, con lo sfondo di quei fotogrammi congiunge in contrasto corpi di donne nude, a svelare verità da non dimenticare. Letizia ci insegna la lezione di combattere per far emergere dalle onde torbide dell'oblio e dell'omertà l'impulso per il rispetto della vita.

 

Barbarah Guglielmana


Foto allegate

Articoli correlati

 
 
 
Commenti
Lascia un commentoNessun commento da leggere
 
Indietro      Home Page
STRUMENTI
Versione stampabile
Gli articoli più letti
Invia questo articolo
INTERVENTI dei LETTORI
Un'area interamente dedicata agli interventi dei lettori
SONDAGGIO
TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?

 74.1%
NO
 25.9%

  vota
  presentazione
  altri sondaggi
RICERCA nel SITO



Agende e Calendari

Archeologia e Storia

Attualità e temi sociali

Bambini e adolescenti

Bioarchitettura

CD / Musica

Cospirazionismo e misteri

Cucina e alimentazione

Discipline orientali

Esoterismo

Fate, Gnomi, Elfi, Folletti

I nostri Amici Animali

Letture

Maestri spirituali

Massaggi e Trattamenti

Migliorare se stessi

Paranormale

Patologie & Malattie

PNL

Psicologia

Religione

Rimedi Naturali

Scienza

Sessualità

Spiritualità

UFO

Vacanze Alternative

TELLUSfolio - Supplemento telematico quotidiano di Tellus
Dir. responsabile Enea Sansi - Reg. Trib. Sondrio n. 208 del 21/12/1989 - ISSN 1124-1276 - R.O.C. N. 32755 LABOS Editrice
Sede legale: Via Fontana, 11 - 23017 MORBEGNO - Tel. +39 0342 610861 - C.F./P.IVA 01022920142 - REA SO-77208 privacy policy